Succo di Acai Berry - Potenziali benefici per la salute

Che cos è l'Acai Berry?

L'Acai Berry è una bacca dotata di diverse proprietà nutrizionali e di un certo potenziale terapeutico. Questo frutto, dal sapore acidulo e gradevole, è prodotto da una palma (Euterpe Oleracea), diffusa solo in Amazzonia.

Succo di Acai BerryConsiderato un alimento altamente energetico, il frutto di Acai è stato consumato dagli Indios dell'Amazzonia per secoli, come base alimentare e rimedio naturale per diverse malattie.
Recentemente, per le sue proprietà antiossidanti, energizzanti e potenzialmente dimagranti, l'Acai Berry ha guadagnato popolarità come ingrediente funzionale, soprattutto a seguito della commercializzazione dei suoi derivati sotto forma di succhi ed integratori alimentari.
Oltre ai frutti, dall'Euterpe Oleracea viene ricavato il palmito (più comunemente cuore di palma), utilizzato come alimento.
Attualmente, gli effetti noti dell'Acai sono determinati principalmente dall'elevato contenuto di:

che lo rendono un frutto:

Tuttavia, dal punto di vista scientifico, le prove a sostegno degli effetti positivi sulla salute sono ancora scarse. La ricerca è orientata verso lo studio delle altre possibili proprietà della bacca, in particolare sulla sua particolare attività antiossidante e sui suoi potenziali effetti nella prevenzione di malattie causate dallo stress ossidativo.

Descrizione botanica

L'Euterpe Oleracea è una palma cespitosa (più fusti sono riuniti su una stessa base) che appartiene alla famiglia delle Arecaceae. La pianta può raggiungere anche 20-30 metri di altezza e possiede tipiche foglie pinnate ricadenti, lunghe fino a 2 metri. La pianta di Acai cresce nelle zone paludose delle foreste tropicali del Centro e Sudamerica. L'Euterpe Oleracea produce frutti (drupe) riuniti in grappoli composti (racemi).

Le caratteristiche del frutto di Acai

Le bacche di Acai sono arrotondate, possiedono un diametro di circa 1,5 cm e sono di colore porpora scuro/viola. Questi frutti sono ricchi di antocianine (azione antiossidante) e altri importanti nutrienti, la maggior parte dei quali si trova nella buccia e nella polpa, mentre il seme solitamente non viene mangiato. Circa il 20% della bacca è costituito da polpa edibile, mentre il seme occupa quasi l'80% del frutto. In commercio, il frutto di acai si trova sotto forma di barrette, di succo o di compresse.

Le proprietà delle bacche di Acai

Le bacche di Acai contengono una serie di attivi che possono contribuire a migliorare lo stato di benessere generale; inoltre, le sostanze contenute nei prodotti derivati possono contribuire ad apportare anche effetti positivi nella prevenzione di diverse condizioni mediche. Va comunque precisato che i potenziali benefici dell'Acai si basano ancora su studi di laboratorio preliminari o semplicemente su quelli riferiti sui singoli componenti del frutto (magari studiati a concentrazioni nettamente più elevate). Allo stato attuale, non sono ancora stati scientificamente dimostrati tutti i possibili vantaggi sulla salute.
L'Acai possiede le seguenti proprietà:

Quali sono i potenziali benefici sulla salute?

I benefici apportati dall'Acai sono numerosi. I principali sono:

L'Acai come dimagrante: effetto saziante

Spesso, l'Acai viene pubblicizzato come una bacca miracolosa che fa dimagrire. In realtà, non esiste nessun integratore che possa far dimagrire da solo senza associarlo ad una dieta bilanciata e ad una regolare attività fisica. Ad ogni modo, proprio come la verdura fresca, queste bacche possono contribuire a mantenere il controllo del peso, per i seguenti motivi:

  • L'Acai è in grado di ridurre sensibilmente la sensazione di fame e di favorire un rapido raggiungimento della sazietà, grazie soprattutto al contenuto proteico.
  • Con il suo elevato apporto di fibre, l'Acai promuove la regolarità intestinale, stimolando la peristalsi, il drenaggio dei liquidi in eccesso e l'eliminazione delle tossine.
  • Inoltre, le bacche possiedono un bassissimo indice glicemico.

Effetti sull'invecchiamento cellulare

Grazie all'elevata concentrazione di antiossidanti (in particolare, antociani e resveratrolo), l'Acai potrebbe contrastare l'invecchiamento precoce e proteggere dai danni provocati dai radicali liberi. Tali effetti sarebbero particolarmente efficaci nei confronti del sistema cardiovascolare e del sistema nervoso centrale. Nelle bacche di Acai, gli antociani sono presenti in quantità 30 volte superiori rispetto al vino rosso.
acido oleico, acidi grassi poli-insaturi e di fitosteroli, aiuta a tenere sotto controllo i livelli ematici di colesterolo e produce un effetto sinergico con le precedenti azioni.

Altri effetti

Combatte le infiammazioni
Grazie agli steroli presenti, queste bacche svolgono un'importante azione antinfiammatoria. Recentemente, è stato dimostrato che i polifenoli contenuti nell'Acai esercitano (in vitro) un effetto inibitorio su alcuni enzimi responsabili dei processi infiammatori.


È ricostituente e aumenta la libido
Gli anti-ossidanti contenuti nelle bacche di Acai aiutano a disintossicare il corpo e a rafforzare il sistema immunitario contro le infezioni. Inoltre, i fitocomplessi presenti esercitano un'azione tonica e possono supportare il sistema immunitario. Secondo un'evidenza preliminare, i beta-fitosteroli sembrano supportare condizioni di debilitazione causate da severi stress fisici. Come conseguenza, tutto l'organismo è più energico, a beneficio anche della sessualità.


Rigenera il tessuto muscolare e rafforza le articolazioni
Le bacche contengono il 30% in più di antociani rispetto ai mirtilli neri e buone dosi di aminoacidi essenziali: questa sinergia di principi attivi agisce sul tessuto muscolare sottoposto ad esercizio fisico, e può risultare utile per tamponare l'acido lattico e aumentare la massa magra.
Inoltre, tra le tante componenti dell'Acai vi è la glucosamina, una sostanza che aiuta a mantenere elastiche le cartilagini e le membrane di sostegno delle articolazioni.


Riduce il colesterolo
La presenza di acidi grassi come omega-3, omega-6 e omega-9, favorisce la diminuzione dei livelli del colesterolo, con un effetto di protezione sul sistema circolatorio e di prevenzione per le malattie cardiovascolari.


Nota. I benefici apportati dall'Acai sono ancora in corso di valutazione. Finora, gli effetti documentati scientificamente dimostrano soltanto che la polpa del frutto possiede una capacità anti-ossidante molto elevata. Pertanto, molte delle proprietà elencate vengono attribuite all'acai perlopiù a scopo commerciale, sulla base del suo contenuto in fitonutrienti e phytochemicals. Il "ragionamento" è semplice e "sapientemente" utilizzato per far leva commerciale su questo e su tanti altri prodotti del benessere: si parte dal presupposto che un determinato nutriente (come la vitamina C) si è dimostrato utile nella prevenzione e nel trattamento di vari disturbi e/o per migliorare la performance atletica e/o per sostenere determinate funzioni dell'organismo; di conseguenza, se l'integratore pubblicizzato contiene questo specifico nutriente allora viene automaticamente insignito di tutte le proprietà ad esso attribuite. Purtroppo la questione non è così semplice, dato che per varie ragioni (dosaggio, biodisponibilità, problemi di conservazione, presenza di altri componenti del fitocomplesso ecc.), l'integratore potrebbe non possedere affatto le proprietà che gli vengono attribuite.

Modo d'uso: il succo di Acai

Il succo - che deriva dalla spremitura delle bacche di Acai - si può bere puro o diluito in altri liquidi, acqua minerale naturale e spremute di frutta o succhi. In commercio sono disponibili anche confezioni di polpa di Acai surgelata. La dose appropriata di Acai da assumere dipende da diversi fattori, quali l'età dell'utilizzatore, la sua condizione di salute ecc. In questo momento, non ci sono abbastanza informazioni scientifiche per indicare un intervallo preciso di dosi. In genere, è consigliabile seguire le indicazioni pubblicate sulle etichette dei prodotti. L'acquisto dovrebbe essere compiuto solo presso rivenditori di fiducia, poiché sono state diffuse diverse pubblicità ingannevoli nel Web, relative a prodotti contraffatti o a raggiri economici.

Come si ottiene il succo dalle bacche di Acai

L'Acai viene raccolto in forma non invasiva e deve essere lavorato entro breve tempo dalla raccolta, in quanto tende facilmente a deperire. Dopo la lavorazione, il prodotto si presenta come una polpa di colore porpora-viola, la quale subisce un processo di pastorizzazione per poi essere immediatamente surgelata (questi processi tecnologici riducono sensibilmente il potenziale antiossidante ed il patrimonio vitaminico del prodotto).

Composizione

  • polifenoli totali: (antocianine, in particolare cianidin-3-glucoside) 3,2g/100 g di peso secco;
  • proteine: 8g/100g del peso a secco
  • grassi: 32.5/100g del peso a secco
  • acidi grassi essenziali: omega-3, omega-6 (acido linoleico 12,5% dei lipidi totali) e omega-9 (acido oleico 56% dei lipidi totali);
  • minerali: potassio, calcio, magnesio, rame e zinco;
  • vitamine: A, B1, B2, B3, C, E;
  • fibre.

Come usare il succo di Acai

Il succo di Acai è molto concentrato ed ha un sapore abbastanza forte. Alcune persone potrebbero avere difficoltà ad adattarsi al sapore acidulo, tipico del frutto. Questo problema si può ovviare miscelando il succo di Acai con altri cibi.
Il succo di Acai si può anche trovare addizionato allo sciroppo di Guaranà.
La miscela di Acai con Guaranà apporta:

  • Energia e forza;
  • Concentrazione;
  • Combatte i radicali liberi rallentando l'invecchiamento delle cellule.

Il consumo di Acai ha effetti collaterali?

Ad oggi, per quanto è stato possibile dimostrare, il consumo di Acai alle dosi raccomandate non ha evidenziato alcun effetto collaterale. Le bacche hanno lievi effetti stimolanti, a causa del loro contenuto in teobromina (simile alla caffeina) che, in caso di abuso nel consumo, può essere responsabile di stati di ansia e di insonnia.

Al momento non esistono informazioni per eventuali interazioni farmacologiche, ma per evitare possibili conseguenze indesiderate, è consigliabile rivolgersi al proprio medico prima di usare integratori a base di Acai, soprattutto se si assumono regolarmente farmaci.

Il consiglio in più: l'olio di Acai nei cosmetici

Alcuni cosmetici e prodotti di bellezza contengono Olio di Acai nella lista degli ingredienti. La concentrazione di antiossidanti rimane elevata anche dopo l'elaborazione della materia prima, in diversi tipi di prodotto. Gli studi dimostrano che l'Olio di Acai può essere un'alternativa sicura ad altri oli tropicali utilizzati in prodotti di bellezza, come creme per il viso e per il corpo, trattamenti per combattere l'invecchiamento della pelle, shampoo, balsami ecc.

Avvertenze

  • Non usare durante la gravidanza (per il contenuto di antocianine). Considerata la mancanza di prove circa la sicurezza degli integratori Acai, è meglio evitare l'uso nei bambini o durante l'allattamento al seno.
  • Se si è affetti da un'allergia ai pollini o in caso di accertata ipersensibilità verso alcuni frutti di bosco, si consiglia di evitare il succo di Acai.
  • Nel 2006, nello Stato amazzonico del Parà (Brasile) sono stati segnalati focolai della malattia di Chagas (tripanosomiasi americana) associati al consumo del frutto della palma di Acai.
  • La ricerca scientifica deve ancora confermare la totalità degli effetti benefici e collaterali del succo delle bacche di Acai. Pertanto, non è raccomandato consumare eccessive quantità di prodotto, in quanto potrebbe avere effetti collaterali non ancora rilevati (si consiglia di attenersi alle indicazioni e non eccedere con le dosi).

Considerazioni finali

Il succo di Acai costituisce un'ottima fonte di sostanze antiossidanti, aminoacidi essenziali, vitamine, fibra e acidi grassi. Le aziende produttrici e distributrici ne esaltano le proprietà; tuttavia, sono necessari ulteriori dati scientifici per valutare l'efficacia dell'Acai e supportare con evidenti prove scientifiche le proprietà tanto pubblicizzate.



Ultima modifica dell'articolo: 01/03/2016