Sali di Magnesio - Quale scegliere?

In natura il magnesio si trova sottoforma di sali di magnesio, a causa della sua elevata reattività.

Se osserviamo la configurazione elettronica di questo elemento chimico notiamo infatti la presenza di due elettroni nell'orbitale più esterno; tali elettroni vengono ceduti con una certa facilità ad altri elementi chimici che necessitano di elettroni per completare il proprio livello energetico esterno; il magnesio privato di due elettroni risulta carico positivamente → ione magnesio Mg++; se invece osserviamo la configurazione elettronica del cloro ci accorgiamo della presenza di sette elettroni nell'orbitale esterno; il cloro, pertanto, tende ad attirare avidamente a sé un elettrone, in modo da completare l'ottetto; in questo modo, una volta acquisito l'elettrone mancante prende il nome di ione cloro Cl-. Ecco spiegato come si forma il cloruro di magnesio (Mg Cl2).

 

Formazione del Magnesio Cloruro

 

Dopo questa breve digressione chimica, vediamo brevemente le caratteristiche salutistiche dei vari sali di magnesio.

La prima caratteristica da tenere in considerazione nel valutare un sale di magnesio dal punto di vista salutistico è la quantità di magnesio elementare in esso contenuto; nel caso sopra riportato, è evidente che un grammo di cloruro di magnesio contiene una certa percentuale di cloro elementare ed una certa quantità di magnesio elementare.

 

Contenuto di ione magnesio in vari composti (idrati) di magnesio
Sale di Magnesio Grammi di magnesio per grammo del composto
Magnesio Cloruro 0.120 g
Magnesio Citrato 0.160 g
Magnesio Orotato 0.077 g
Magnesio Pidolato 0.087 g
Magnesio Piruvato 0.100 g
Magnesio Gluconato 0.058 g
Magnesio Lattato 0.120 g
Magnesio Ossido 0.600 g
Magnesio Solfato 0.100 g

 

Conoscere quanto magnesio elementare è presente nei vari sali ci permette di sapere la quantità di sale da assumere per coprire il fabbisogno giornaliero di questo minerale.

Rapporti giornalieri adeguati di magnesio
Età
(anni)
Maschi
(mg/die)
Femmine
(mg/die)
Gravidanza
(mg/die)
Allattamento
(mg/die)
1-3 80 80 N/A N/A
4-8 130 130 N/A N/A
9-13 240 240 N/A N/A
14-18 410 360 400 360
19-30 400 310 350 310
31+ 420 320 360 320

 

Dal momento che i sali di magnesio vengono spesso assunti per aumentare i livelli di questo minerale all'interno dell'organismo e colmare eventuali carenze, sembrerebbe logico orientarsi verso l'assunzione dei sali a più alto contenuto di magnesio elementare. In realtà questo aspetto è subordinato alla capacità dell'intestino umano di assorbire il magnesio contenuto nel sale. Per questo motivo, al fine di colmare specifiche carenze di magnesio, è importante scegliere le fonti meglio assorbibili, mentre per altre applicazioni - come l'effetto antiacido o lassativo - si preferiscono sali che non vengono assorbiti in misura importante dall'intestino umano.

In linea generale, i sali di magnesio meglio assorbiti sono quelli in cui il minerale si trova legato a composti organici (gluconato, aspartato, piruvato, malato, citrato, pidolato, lattato, orotato). Anche il cloruro di magnesio rappresenta comunque una fonte ben assorbibile, e - rispetto ai precedenti - ha il vantaggio del costo contenuto. Per contro, le altre fonti di magnesio inorganico (magnesio ossido, magnesio carbonato, magnesio solfato), sono oggetto dei maggiori criticismi in merito alla biodisponibilità del magnesio in esse contenuto. Purtroppo gli studi scientifici pubblicati in merito sono ancora insufficienti per stabilire con certezza le applicazioni salutistiche dei diversi sali di magnesio, considerata la presenza di un numero esiguo di ricerche con risultati, peraltro, spesso contrastanti. Per questo motivo quanto segue - frutto della rilettura di articoli scientifici e testi universitari - va considerato con la dovuta cautela.

 

Sali di Magnesio Applicazioni salutistiche
Magnesio Citrato

E' considerato un sale di magnesio ben assorbibile; ad esempio, in uno studio ha dimostrato di essere assorbito 4.5 volte meglio rispetto al sale inorganico Magnesio ossido; la presenza del citrato potrebbe essere utile nel caso sia necessario aumentare il pH delle urine, ad esempio in caso di tendenza alla calcolosi di acido urico e/o cistina

Magnesio Pidolato

E' noto soprattutto per uno studio che ne ha dimostrato la possibile efficacia nel trattamento della sindrome premestruale. La presenza dell'acido piruglatammico sembra conferire a questo sale effetti neurosedativi

Magnesio Orotato

Sale organico ascritto di una migliore tollerabilità a livello gastrointestinale e di una assorbibilità comparabile con altre forme organiche; l'EFSA, l'autorità europea che valuta la sicurezza degli alimenti, ha espresso preoccupazioni relative al rischio che l'acido orotico favorisca la formazione di tumori avviata da varie sostanze cancerogene note

Magnesio Piruvato ---
Magnesio Taurinato ---
Magnesio malato ---
Magnesio Gluconato ---
Magnesio Lattato

Altamente solubile in acqua, sembra presentare un'ottima assorbibilità

Magnesio Cloruro

Questa fonte di magnesio presenta, tra tutte le forme inorganiche, la migliore solubilità in acqua. Di conseguenza, come dimostrano diversi studi, presenta una biodisponibilità simile o comunque di poco inferiore ai sali organici più blasonati, con il vantaggio del costo più contenuto. In commercio, per integrazioni minerali specifiche, il magnesio cloruro si trova anche sottoforma di compresse rivestite per migliorarne la tollerabilità gastrica.

Magnesio Ossido

Nonostante sia il sale più ricco di magnesio elementare, è quello che solleva i maggiori criticismi sulla possibilità di assorbimento da parte dell'organismo. Scarsamente solubile in acqua, ha dimostrato in diversi studi una scarsa biodisponibilità rispetto ad altre forme di magnesio. E' presumibile che le preparazioni fini, maggiormente solubili in acqua, risultino meglio assorbite di quelle a grana più grossa.

Magnesio Idrossido

Trova applicazione come antiacido e lassativo: è ad esempio uno dei due principi attivi del Maalox. Considerata la bassa solubilità in acqua viene in genere ascritto di una bassa biodisponibilità, anche se in uno studio ha dimostrato di aumentare i livelli urinari di magnesio in misura comparabile ad alcuni sali organici come il magnesio citrato.

Magnesio Carbonato

Fortemente insolubile in acqua e scarsamente assorbibile dall'organismo umano, NON viene generalmente usato come fonte di magnesio in integratori alimentari o alimenti fortificati. Piuttosto, trova comune applicazione come antiacido

Magnesio Solfato

Viene usato in ambito ospedaliero per la somministrazione intramuscolare od intravenosa di magnesio. Viene inoltre utilizzato come lassativo ad alti dosaggi (20 g), spesso sotto il nome di Sale inglese o Epsom Salt. La biodisponibilità del magnesio contenuto in questo sale, quando assunto per via orale, è considerata bassa