Mucuna - Mucuna pruriens

La Mucuna è un arbusto rampicante appartenente alla famiglia delle Fabaceae, proprio come i fagioli e gli altri legumi in genere. Mucuna pruriensIdentificata dal nome scientifico Mucuna pruriens L., cresce spontanea nelle regioni tropicali africane e dell'Asia meridionale, in particolare in India dalle pendici dell'Himalaya sino allo Sri-Lanka, e nelle zone caraibiche fino al Sud-America.

Per le importanti proprietà medicinali e le pressanti richieste industriali, Mucuna pruriens viene oggi estensivamente coltivata a fini commerciali.

Parte utilizzata e composizione

Le parti maggiormente utilizzate a fini fitoterapici sono i semi di Mucuna pruriens, sebbene le foglie abbiano dimostrato interessanti proprietà antiossidanti.

I semi maturi della mucuna contengono l'amminoacido L-DoPA (L-3,4-diidrossifenilalanina) in concentrazioni pari al 3.1-6.1%; si registra inoltre la presenza di glutatione, lecitine, acido gallico, glicosidi, nicotina, serotonina, inibitori delle proteasi, sitosteroli, ed un olio viscoso di color marrone scuro. La generosa presenza dell'amminoacido catecolico L-DoPA ha attirato l'attenzione dei ricercatori, intenti da un lato ad utilizzare i semi di Mucuna pruriens per la produzione industriale di L-DoPA, e dall'altro a studiarne l'efficacia terapeutica come alternativa naturale ai tradizionali farmaci anti-parkinsoniani.

L-DoPA è precursore del neurotrasmettitore dopamina, che nell'organismo esercita un ruolo rilevante in numerosi processi fisiologici, regolando l'umore, i comportamenti sessuali, le pulsioni ed il movimento. Per questo motivo, L-DoPA viene utilizzato dalla medicina ufficiale nel trattamento di malattie da carenza di dopamina, come il morbo di Parkinson e in minor misura gli stati depressivi.

Proprietà della Mucuna

Semi di MucunaMucuna Pruriens viene consigliata dai testi aiurvedici e dalla medicina tradizionale per trattare la disfunzione erettile e lo scarso appetito sessuale di natura psicogena, il morso di serpenti velenosi, il diabete e i disturbi nervosi paragonabili alla malattia oggi conosciuta come morbo di Parkinson.

Gli integratori di Mucuna pruriens, non potendo per legge vantare proprietà terapeutiche nel trattamento del morbo di Parkinson, fanno leva commerciale sul ruolo della dopamina nell'organismo umano, attribuendo al prodotto

Prove di efficacia

Le proprietà anti-parkinsoniane della Mucuna Pruriens sono state confermate da diversi studi clinici [1-4]. In uno di questi studi [4], l'effetto anti-parkinsoniano di due singole dosi da 15 e 30 grammi di estratti di semi di Mucuna Pruriens, standardizzati in L-DoPA (contenenti rispettivamente 500 e 1000 mg di L-DoPA, equivalenti a 100 e 200 mg di L-DoPA in presenza di un inibitore della decarbossilasi), sono state confrontate con una dose di 200/50 mg L-DoPA/Carbi-Dopa. Gli autori giungono alla conclusione che la rapida insorgenza degli effetti terapeutici, la maggior durata d'azione e la significativa riduzione dell'effetto collaterale discinesia, suggeriscono come la Mucuna Pruriens possa addirittura offrire vantaggi terapeutici superiori rispetto ai tradizionali farmaci a base di L-dopa nella gestione a lungo termine del morbo di Parkinson.

Diversi studi [3, 8, 9] suggeriscono che la tollerabilità degli estratti di semi di Mucuna può essere migliore rispetto alle preparazioni farmacologiche a base di L-dopa, come testimoniato dall'assenza - o comunque dalla minore entità - del comune effetto collaterale chiamato discinesia.

Per quanto riguarda l'attività farmacologica della mucuna sull'aumento di libido, potenza sessuale e disfunzione erettile, si registrano alcuni studi su cavie animali [5-7]. Sebbene tali ricerche abbiano dato risultati incorragianti, anche nel trattamento della disfunzione erettile correlata al diabete, considerandone i limiti intrinseci, per confermare queste proprietà empiriche segnalate dalle medicine etniche tradizionali è necessario attendere i responsi di studi clinici più approfonditi. A sostegno di tali proprietà, ricordiamo comunque come l'ipersessualità rientri tra i comuni effetti collaterali degli agonisti dopaminergici.

Per quanto riguarda l'utilizzo di Mucuna Pruriens nel trattamento dell'infertilità maschile segnaliamo questo studio [10] che ha dimostrato come il trattamento abbia migliorato i livelli di testosterone, LH, dopamina, adrenalina e noradrenalina in uomini infertili, riducendo i livelli di FSH e prolattina, ed aumentando anche la conta spermatica e la motilità degli spermatozoi. Gli autori dello studio giungono alla conclusione che la mucuna regola la steroidogenesi e migliora la qualità dello sperma in uomini infertili.

Dosi consigliate e modo d'uso

Si utilizzano estratti secchi di semi titolati al 10-50% in L-DoPA con posologia di 1-2 capsule da 200-400 mg al giorno.

E' importante sottolineare come tutti questi studi abbiano utilizzato estratti secchi titolati di semi di Mucuna pruriens in dosi particolarmente elevate rispetto a quelle comunemente consigliate dai produttori di integratori alimentari. Leggendo più attentamente gli studi, infatti, si scopre l'impiego di tali estratti in dosi variabili in base alla titolazione, ma in media equivalenti a 1500 mg di L-DoPA al giorno.

Controindicazioni, tossicità ed effetti collaterali

Mucuna pruriens è sconsigliata in presenza di gravi disturbi epatici, cardiopatie severe, gravidanza ed allattamento. Mucuna pruriens non figura nell'elenco di piante medicinali ammesse negli integratori alimentari, diffuso dal Ministero della Salute nel Dicembre 2011; compare invece nell'elenco delle piante non ammesse negli integratori alimentari aggiornato dal Ministero nel luglio 2009.

Anche per questo motivo, in Italia le importanti proprietà medicinali della Mucuna pruriens sono ancora poco note, sebbene risultino assai più promettenti e scientificamente fondate rispetto a quelle di altri integratori utilizzati per simili finalità salutistiche e terapeutiche.


BIBLIOGRAFIA:

  1. HP-200 in Parkinson's Disease Study Group. An alternative medicine treatment for Parkinson's disease: results of a multicenter clinical trial. J Altern Complement Med 1995;1:249–55.
  2. Vayda AB, Rajgopalan TS, Mankodi NA, et al. Treatment of Parkinsons disease with the cowhage plant - Mucuna pruriens (Bak). Neurol India 1978;36:171–6.
  3. Nagashayana N, Sankarankutty P, Nampoothirir MR, et al. Association of L-dopa with recovery following ayurveda medication in Parkinson's disease. J Neurol Sci 2000;176:124–7.
  4. R Katzenschlager, A Evans, A Manson, P N Patsalos, N Ratnaraj, H Watt, L Timmermann, R Van der Giessen, A J Lees. Mucuna pruriens in Parkinson's disease: a double blind clinical and pharmacological study. J Neurol Neurosurg Psychiatry 2004;75:1672–1677.
  5. Amin KMY, Khan MN, Hakim Syed Zillur Rahman, et al. (1996) "Sexual function improving effect of Mucuna pruriens in sexually normal male rats". Fitoterapia, jrg.67 (nr.1): pp. 53-58.
  6. Suresh S, Prakash S. Effect of Mucuna pruriens (Linn.) on oxidative stress-induced structural alteration of corpus cavernosum in streptozotocin-induced diabetic rat. J Sex Med. 2011 Jul;8(7):1943-56. doi: 10.1111/j.1743-6109.2011.02221.x. Epub 2011 Mar 2.
  7. Suresh S, Prithiviraj E, Prakash S. Dose- and time-dependent effects of ethanolic extract of Mucuna pruriens Linn. seed on sexual behaviour of normal male rats. J Ethnopharmacol. 2009 Apr 21;122(3):497-501. Epub 2009 Jan 31.
  8. Lieu CA, Kunselman AR, Manyam BV, Venkiteswaran K, Subramanian T. A water extract of Mucuna pruriens provides long-term amelioration of parkinsonism with reduced risk for dyskinesias. Parkinsonism Relat Disord. 2010 Aug;16(7):458-65. Epub 2010 May 31.
  9. Pathan AA, Mohan M, Kasture AS, Kasture SB. Mucuna pruriens attenuates haloperidol-induced orofacial dyskinesia in rats. Nat Prod Res. 2011 Apr;25(8):764-71. Epub 2010 Jul 13.

  10. Shukla KK, Mahdi AA, Ahmad MK, Shankhwar SN, Rajender S, Jaiswar SP. Mucuna pruriens improves male fertility by its action on the hypothalamus-pituitary-gonadal axis. Fertil Steril. 2009 Dec;92(6):1934-40. Epub 2008 Oct 29.


ARTICOLI CORRELATI

Morbo di ParkinsonFarmaci per la cura del Morbo di ParkinsonMorbo di Parkinson - I Sintomi della MalattiaCause del Morbo ParkinsonLeganto - rotigotinaMorbo di Parkinson: i miti da sfatareTrattamento Farmacologico del morbo di ParkinsonAkineton - Foglietto IllustrativoAltri Sintomi del Morbo di ParkinsonAzilect - Foglietto IllustrativoDiagnosi del morbo di ParkinsonDisipal - Foglietto IllustrativoExelon - Foglietto IllustrativoJumex - Foglietto IllustrativoMadopar - Foglietto IllustrativoMirapexin - Foglietto IllustrativoNeupro - Foglietto IllustrativoParlodel - Foglietto IllustrativoRequip - Foglietto IllustrativoSinemet - Foglietto IllustrativoSintomi Morbo di ParkinsonStadi del morbo di ParkinsonStalevo - Foglietto IllustrativoAzilect - rasagilinaComtan - entacaponeComtess - entacaponeCorbilta - levodopa, carbidopa, entacaponeDaTSCAN - ioflupaneEntacapone TevaEXELON - rivastigminaLevodopa Carbidopa Entacapone OrionMADOPAR ® - Levodopa + Benserazide Mirapexin - pramipexoloNeupro - rotigotinaNimvastid - rivastigminaNumient - Levodopa/CarbidopaOprymea - pramipexolo basePramipexole Accord - PramipexoloPramipexole Teva - pramipexolo basePrometax - rivastigminaRasagiline ratiopharm - rasagilinaREQUIP ® - Ropinirolo Rivastigmina ActavisRivastigmina TevaRivastigmine 1 A PharmaRivastigmine HexalRivastigmine SandozSifrol - pramipexoloSINEMET ® - Melevodopa + Carbidopa SIRIO ® - Melevodopa + Carbidopa Morbo di Parkinson su Wikipedia italianoParkinson's disease su Wikipedia ingleseSterilità su Wikipedia italianoInfertility su Wikipedia ingleseDisfunzione erettile su Wikipedia italianoErectile dysfunction su Wikipedia inglesePiante medicinali su Wikipedia italianoPhytotherapy su Wikipedia inglese