Il corretto approccio agli integratori alimentari

A cura di Ivan Mercolini

 

INTEGRATORI PER TUTTO L'ANNO PER LUI E PER LEI

 

I seguenti integratori, validi sia per lui che per lei, sarebbe opportuno utilizzarli tutto l'anno, a prescindere dagli obiettivi (definizione, volume, tono, ecc.). I dosaggi e i prodotti consigliati, nascono dalla mia esperienza e dalla sintesi della più seria letteratura del settore (Colgan, Oxford...).Integratori Utili tutto l'anno

Polivitaminico-multiminerale

I polivitaminici multiminerali, pur avendo efficacia indubbia, sono molto spesso trascurati dagli utenti delle palestre. Infatti, pur non avendo particolare effetto ergogeno ad alte dosi, è ormai dimostrato che la media della popolazione non raggiunge i quantitativi minimi consigliati dalle RDA. Questo avviene a causa di un'alimentazione povera di frutta e verdure fresche. Le coltivazioni vengono effettuate in maniera intensiva con l'uso di fertilizzanti NPK: il prodotto risultante è povero degli altri minerali indispensabili per l'uomo. Non solo, dalla raccolta del prodotto alla nostra tavola, passano diversi giorni, sufficienti a far degradare molti micronutrienti essenziali (ad esempio è probabile che le arance che comprate contengano 0 vitamina C). Non sto ad approfondire in merito, Vi rimando alla letteratura sul tema. Qui vi basti sapere che una larga parte della popolazione non assume sufficienti micronutrienti, a maggior ragione se hanno un'attività fisica intensa regolare, che ne aumenta il fabbisogno. Consiglio quindi, sia ai ragazzi che alle ragazze, l'integrazione giornaliera tutto l'anno con un integratore polivitaminico-multiminerale tipo MULTICENTRUM o equivalente generico, in ragione di una-due compresse al dì. La paura di ipervitaminosi è assolutamente infondata. Gli unici micronutrienti che potrebbero dare preoccupazioni, sono la Vit. A (ma non è in forma di retinolo, bensì di beta carotene che ha un livello di tossicità molto basso anche ad alte dosi), la vitamina D (che inizia ad esser tossica sui 50 mcg, l'equivalente di 5 compresse). Gli altri micronutrienti diventano tossici solo a dosaggi improponibili. Non per niente, il MULTICENTRUM è un farmaco da banco (vedi premessa).

Acido Ascorbico (Vitamina C)

Consiglio ad entrambi i sessi che hanno vita sportiva ben attiva, l'assunzione di 1-2 grammi di vitamina C al giorno, suddivisa in più dosi giornaliere. E' certa la sua non tossicità almeno fino a 5 grammi. Vi sembrano tanti 1-2 grammi rispetto alla RDA che è di 60 mg? Chi vi scrive non è un imbecille, sa quello che dice. Se date un'occhiata ai miei books noterete che dimostro con i fatti le mie parole. Il Dr. LINUS PAULING (due premi nobel) assumeva sino a 20 g di acido ascorbico al dì. Il premio nobel prof. Giorgyi consiglia che per una salute ottimale la vitamina C deve essere assunta in grammi. Non ha effetti ergogeni diretti, ma un elevato potere antiossidante e di prevenzione delle malattie, tra cui il cancro (!!!). E' una vitamina poliedrica, vi consiglio di approfondirne il suo vasto raggio di azione.

Tocoferolo (Vit. E)

Consiglio ad entrami i sessi l'assunzione di vitamina E in ragione di 300/600 mg al dì, dato il suo eccezionale effetto antiossidante. E' certa la sua non tossicità sino a 3200 mg. Consiglio di utilizzarla due mesi sì e uno no, dato che il corpo umano la immagazzina nel tessuto adiposo. Per chi, comunque, la utilizza tutto l'anno (me compreso da anni), se ha una intensa attività fisica non dà problemi, ma solo benefici.

Olio di lino, olio di soia, olio di canapa, olio di pesce:

Cercare astrusi integratori sul mercato, ed avere un'integrazione insufficiente di acidi grassi essenziali, è una "somarata". Secondo Udo Erasmus, un'autorità sugli EFA, bisognerebbe assumere tutti i giorni 3-6 g di acido linoleico (omega 6) e 1-3 g di acido linolenico (omega 3). C'è comunque molta confusione il letteratura circa il corretto rapporto che deve sussistere tra omega 3 e omega 6. Personalmente ritengo più corretto, in accordo con altri autori, che il rapporto tra omega 3 e omega 6 stia 3 a 1. Bilanciate correttamente questo rapporto integrando con olio di pesce, olio di lino, olio di canapa e olio di soia, in accordo con il Vostro nutrizionista.


« 1 2 3 4 5 6 7 8 »


ARTICOLI CORRELATI

Olio di lino come AlimentoOlio di Lino come Integratore: Benefici e ProprietàSemi di Lino e Olio di Lino: Cucina e SaluteLino in Erboristeria: proprietà del LinoLino nelle TisaneOlio di lino e semi di linoRicette con semi di linoOlio di lino su Wikipedia italianoLinseed oil su Wikipedia ingleseMulticentrumSupradynMultivitaminiciABIDEC ® - Complesso vitaminicoBe-total PlusCernevit - Foglietto IllustrativoConsigli sull'integrazione vitaminicaDIAGRAN ® - Complesso vitaminicoFoto multicentrumIdroplurivit - Foglietto IllustrativoMIDIUM ® - Complesso vitaminicoMulticentrum: assunzione ed alternative naturaliMulticentrum: le controindicazioniMultivitaminici ed errori in sala pesiOmega 3 e Multivitaminici - Alimentazione CorrettaPROTOVIT ® - Complesso vitaminicoSupradyn - Foglietto IllustrativoSupradyn: effetti e proprietàCocktail a base di Succo multivitaminicoMultivitamin su Wikipedia ingleseVitamina CAcido ascorbico come integratore: quanto e in quale formaProprietà dell'Acerola - Vitamina C - FitoterapiaAcido ascorbico come additivo E300, E301, E302, E304Vitamina C: naturale o di sintesi?Farmaci per la cura dello ScorbutoVitamina C contro il raffreddoreVitamina C: Effetti Collaterali e ControindicazioniCollagene, Fotoinvecchiamento e Vitamina CFerro Grad C - Foglio IllustrativoSALICINA ® Acido acetilsalicilicoVitamina C - Funzioni, Alimenti Apportatori, FabbisognoVitamina C e tumoriVIVIN C ® Acido acetilsalicilico + Acido ascorbicoAGRUVIT ® - Acido AscorbicoAlimenti ricchi di vitamina CAntiscorbuticheAscorbil tetraisopalmitato nei CosmeticiAspirina C - Foglietto IllustrativoC TARD ® - Acido AscorbicoCarenza ed eccesso di vitamina CCebion - Foglietto IllustrativoCEBION ® - Acido AscorbicoCIMILLE ® - Acido Ascorbicovitamina C su Wikipedia italianoVitamin C su Wikipedia ingleseVitamina E su Wikipedia italianoTocopherol su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 09/08/2016