Integratori Antirughe

Gli integratori antirughe appartengono alla più vasta categoria dei nutricosmetici, che raggruppa tutti quei prodotti dietetici appositamente formulati per migliorare la salute e la bellezza della pelle. NutricosmeticiA loro volta, i nutricosmetici rientrano nella categoria dei nutraceutici, termine generico utilizzato per indicare gli alimenti ed i prodotti alimentari o dietetici che contribuiscono a mantenere o migliorare lo stato di salute di un individuo, risultando utili a livello generale e/o nel trattamento o nella prevenzione di specifiche malattie.

Come vedremo nel corso dell'articolo, molti integratori antirughe sono in realtà polivalenti; ciò significa che, pur essendo progettati per migliorare l'estetica della pelle matura, contengono principi attivi dalle svariate applicazioni salutistiche.

Integratori antirughe ed invecchiamento della pelle

Lo sviluppo di un buon integratore antirughe passa necessariamente attraverso lo studio e la comprensione delle alterazioni macro e microscopiche subìte dalla pelle durante l'invecchiamento. Per esempio, rispetto ad una pelle giovane e liscia, una pelle segnata dalle rughe presenta:

  • una riduzione della quantità di collagene ed elastina, con disorganizzazione delle rispettive fibre, importantissime per la forza, la resistenza e l'elasticità cutanea
  • una riduzione della quantità di glucosamminoglicani, tra cui l'acido ialuronico, importanti per assicurare il giusto grado di idratazione e compattezza cutanea
  • una riduzione della produzione di sebo con aumento della secchezza cutanea
  • una riduzione del grasso sottocutaneo

Queste alterazioni sono la naturale conseguenza dell'invecchiamento cronologico della pelle, ma possono essere accelerate dal cosiddetto invecchiamento legato a fattori ambientali. Sappiamo, ad esempio, che l'esagerata esposizione ai raggi solari, il fumo di sigaretta, l'inquinamento, la dieta scorretta, l'eccesso di stress psicofisico, le terapie cortisoniche prolungate e l'esposizione a sostanze nocive ed irritanti, accentuano le suddette alterazioni cutanee e ne anticipano la comparsa. Tutti questi fattori responsabili dell'invecchiamento cutaneo precoce hanno come denominatore comune l'eccesso di radicali liberi, chiamati in causa (seppur con meno enfasi rispetto al passato) anche nei processi di naturale decadimento cronologico dell'organismo e persino nell'insorgenza e sviluppo di numerose malattie (da qui la polivalenza di alcuni integratori antirughe). Ne consegue che un buon integratore antirughe deve fornire da un lato sostanze capaci di neutralizzare i radicali liberi presenti in eccesso, e dall'altro rallentare le alterazioni cutanee associate all'invecchiamento fornendo direttamente le sostanze necessarie al metabolismo cutaneo. Le fibre di Collagene ed elastina, ad esempio, vengono degradate da enzimi ad azione proteolitica, denominati metalloproteinasi di matrice (MMPs), la cui azione è favorita dallo stress ossidativo ed ostacolata dalle sostanze antiossidanti

Antiossidanti negli integratori Antirughe

Gli antiossidanti sono da anni bersaglio di innumerevoli ricerche atte a determinarne il potenziale per la salute dell'uomo. La loro efficacia viene testata prevalentemente in vitro ma non è detto che quanto accade in una provetta di laboratorio avvenga anche all'interno dell'organismo; banalmente, un antiossidante che performa molto bene in vitro ma subisce alterazioni digestive e/o non viene efficacemente assorbito a livello intestinale, risulta pressoché inutile come principio attivo antiossidante/antirughe.

Le molecole ad azione antiossidante che possono essere impiegate negli integratori antirughe sono particolarmente numerose e comprendono polifenoli (resveratrolo, epigallocatechine, quercitina...), vitamine (in particolare Vitamina A, C ed E), carotenoidi (precursori della vitamina A, tra cui il licopene) e molte altre sostanze (ad esempio selenio, coenzima Q10, acido lipoico). Questi composti sono in grado di reagire con i radicali liberi riducendone la reattività e generando molecole meno pericolose, facilmente eliminabili dall'organismo. Ricordiamo, a tal proposito, che non esiste un antiossidante universale efficace ed attivo contro tutti i tipi di radicali liberi; da qui l'esigenza di combinare diversi antiossidanti in modo che le diverse molecole possano agire in modo complementare o in sinergia; risulta altrettanto importante abbinare l'integratore antirughe ad una dieta equilibrata e correttamente ripartita.

Un altro problema tipico degli antiossidanti è una fragilità intrinseca che li conduce a perdere la propria azione antiradicalica in caso di esposizione alla luce o a fonti di calore. Da qui l'esigenza di minimizzare tale eventualità adottando tecnologie produttive che ne preservino il potere antiossidante originario.

Ingredienti utili al trofismo della cute negli integratori Antirughe

L'apporto dietetico delle macromolecole che compongono la matrice extracellulare e la sostanza fondamentale del derma (come collagene, acido ialuronico ed elastina) presenta un importante ostacolo legato ai processi digestivi. Trattandosi di macromolecole a base proteica e/o polisaccaridica, una volta ingerite, subiscono vari processi digestivi che le scompongono nei nutrienti base, di fatto inattivandole. Fortunatamente, questi nutrienti vengono poi assorbiti e possono essere riutilizzati dall'organismo come "mattoni" per ricostruire le macromolecole originarie, specie in caso di specifica carenza organica. L'idrossiprolina e gli amminoacidi solforati presenti nel collagene, per esempio, vengono efficacemente assorbiti ed utilizzati a livello cutaneo per la ri-sintesi della macromolecola originaria. Si è inoltre potuto stabilire a livello sperimentale che i prodotti derivati dall'idrolisi gastrointestinale di queste sostanze possono in qualche modo avere un ruolo attivo nello stimolare i processi biochimici che determinano la formazione di nuove fibre strutturali.

Per aggirare il problema della digestione gastrica delle macromolecole assunte per os, è possibile inserire nell'integratore antirughe anche sostanze indispensabili alla loro sintesi all'interno dell'organismo. Prendendo sempre l'esempio del collagene, sappiamo per esempio che la vitamina C, il rame e lo zinco partecipano alla sua sintesi organica, così come gli estratti di centella asiatica hanno dimostrato un effetto di stimolo sulla sintesi di collagene.

Riprendendo il concetto di polivalenza degli integratori antirughe, ricordiamo come collagene ed acido ialuronico siano utili, tra l'altro, anche per il benessere articolare nella prevenzione e nel trattamento coadiuvante dell'artrosi. Il collagene viene inoltre tradizionalmente impiegato per stimolare la crescita delle unghie e dei capelli.

Come valutare la qualità di un integratore antirughe?

Nel valutare la bontà di un integratore antirughe occorre prendere in esame numerosi fattori, tralasciando quelli a cui ingenuamente si dà spesso troppa importanza. Anziché lasciarsi abbagliare dalla qualità o dalla quantità degli slogan pubblicitari spesi dall'azienda per promuovere il prodotto, è bene acquisire conoscenze specifiche per valutare ogni singolo aspetto dell'integratore antirughe. A tal proposito, abbiamo preparato un articolo basato sul confronto tra due integratori antirughe presenti sul mercato; i fattori presi in esame per evidenziarne i relativi pregi e lacune possono essere presi come modello per la valutazione di altri integratori antirughe. Per approfondire: Innéov ANTI-AGE CELLULAIRE e X115 New Generation Skin Care: confronto tra i due integratori antirughe

Antirughe - Creme ed Integratori Antirughe - I Video di MypersonaltrainerTv



Efficacia degli integratori antirughe? Che risultati attendersi?

L'importanza degli antiossidanti e di una corretta alimentazione diviene evidente confrontando uno sportivo con un soggetto sedentario di pari età. Lo sport, infatti, aumenta sensibilmente la produzione di radicali liberi ma nel contempo potenzia anche i sistemi antiossidanti endogeni, che divengono molto più attivi rispetto a quelli di un sedentario; lo sportivo, inoltre, tende in genere ad avere un'alimentazione equilibrata e priva di eccessi rispetto al suo fabbisogno calorico. Il risultato è una pelle visibilmente più giovane rispetto a quella attesa in base all'età dell'individuo.

L'importanza degli antiossidanti alimentari può essere confermata facendo lo stesso confronto tra un vegetariano ed un soggetto che non consuma sufficienti quantità di vegetali freschi.

Già per queste ragioni empiriche, un integratore antirughe di qualità può rivelarsi un prezioso alleato contro le rughe ed i segni del tempo. Naturalmente, anche il miglior antirughe presente sul mercato non possiede alcunché di miracoloso; difatti, i benefici estetici ottenibili sono subordinati ad un uso costante (in genere per almeno 3/4 mesi) e non prevedono la scomparsa delle rughe più accentuate, attualmente risolvibili esclusivamente attraverso interventi invasivi di chirurgia o medicina estetica. In genere, l'efficacia antirughe è massima negli individui interessati dai primi segni di decadimento estetico della pelle (30-50 anni) ed esposti ad una dieta povera di antiossidanti o ad uno stress psicofisico eccessivo; in simili circostanze l'uso costante del prodotto può favorire un effettivo appianamento delle rughe più sottili, migliorando visibilmente la compattezza e l'estetica cutanea.


Innéov ANTI-AGE CELLULAIRE e X115 New Generation Skin Care: confronto tra i due integratori antirughe »



ARTICOLI CORRELATI

X115 - New Generation Cream For WomanFiller all’acido ialuronicoLipofillingRugheCrema all'Acido IaluronicoRughe ed invecchiamento cutaneoX115 - New Generation Cream For ManAcido ialuronicoFillersAcido polilattico - Filler all'Acido polilatticoInnéov ANTI-AGE CELLULAIRE e X115 New Generation Skin CareDieta Anti Age - Dieta per Vivere Meglio e a LungoTipi di FillersRimedi per le RugheBio-active crema antirughe rassodanteCrema Ultra-Rigenerante Antirughe NotteIntegratori di Collagene per una Pelle più BellaL'Erbolario - Crema viso antirughe ridensificanteRughe - ErboristeriaRughe su Wikipedia italianoWrinkle su Wikipedia ingleseAntiossidanti, Vitamina A ed E contro l'invecchiamento della pelleContrastare l'invecchiamento cutaneo: vitamina C e B3Cosmetici anti-invecchiamentoDepigmentanti contro l'invecchiamento cutaneoPerdita di Tono Cutaneo e Invecchiamento della PelleAcido gamma ammino butirrico nei CosmeticiArgireline nei CosmeticiAvene Serenage Crema Anti-Età Bottega Verde - Melograno Crema viso antietà Caudalie Premier CruChanel - Age Delay EyeClinique Advanced Stop Signs CreamCosmetici anti-agingGarnier UltraLift contorno occhiIdrossiacidi, Soft-Focus, Peptidi per contrastare l'invecchiamento cutaneoIncaRose Extra Pure Hyaluronic Performance Crema Viso Antietà 24 oreLa Dieta Anti-AgingLierac Apaisance Creme Dermo-ConfortNivea Visage DNAGE rinnovo cellulare rassodante notteOil of Olaz - Regenerist Trattamento Intensivo Quotidiano 3 ZoneAntiaging su Wikipedia ingleseVitamina CCioccolato e saluteAntiossidantiBacche di AcaiTè verdeIntegratori AntiossidantiAntiossidanti naturaliDieta Anti-infiammatoriaMelatoninaCacao e cioccolato: potenti antiossidantiCarnosinaAntiossidanti su Wikipedia italianoAntioxidant su Wikipedia inglese