Ferro ed Endurance

A cura di Ivan Mercolini


Concludo con i grassi idrogenati

Il 50% di ciò che trasmette la TV sono sciocchezze. Il restante 50% è adattato, manipolato, truccato in base ad esigenze politiche o commerciali. Per questo a tutti i miei allievi/e ho sempre raccomandato di tenere la TV sempre spenta e di usarla solo per vedere un DVD o un film di cui si conosca l'orario di programmazione. Le informazioni che acquisite Vi vengano dalla lettura comparata di testi, libri, pubblicazioni sul WEB. Grassi IdrogenatiE poiché internet non è esente da sciocchezze (per quanto sia più libero e difficilmente manipolabile), abbiate sempre cura di approfondire, di leggere un argomento da più fonti diverse. Qualcosa sta cambiando per fortuna negli ultimi anni. I cittadini si fanno sempre più colti, partecipi, autonomi. E le elezioni amministrative del 2012 hanno dimostrato come molti italiani stiano imparando a sottrarsi alla demagogia dei media, a non fidarsi più di nessuno, se non di loro stessi e delle proprie forze. Pensare di poter fare affidamento sulla protezione dello Stato è un'ingenuità da bambini e vi darò un altro esempio. Prima Vi ho riportato molto brevemente alcuni esempi di notizie falsate, anche se appena accennati. Qui vi regalo una informazione un po' più articolata, dimostrandovi ancora una volta (nel caso ce ne fosse ancora bisogno) come nel nostro paese il cittadino disinformato sia poco o niente tutelato.
Vi parlo di grassi trans. Ma attenzione: che cosa siano, immagino lo sappiate, e potete leggere la scheda monotematica all'interno del ns. sito. Io scriverò per dirvi di più.
Il consumo di oli idrogenati o parzialmente idrogenati anche solo per il 4.4% del totale della dieta quotidiana, è sufficiente a creare GRAVI ANOMALIE CELLULARI all'interno di un organismo. I grassi trans contribuiscono alla comparsa di malattie cardiache, cancro, problemi ossei, squilibri ormonali e malattie della pelle, sterilità, difficoltà nella gravidanza, problemi per l'allattamento, basso peso dei neonati, problemi di crescita e difficoltà di apprendimento nei bambini.
Si stima che solo negli States facciano 30.000 morti l'anno per malattie coronariche e altri 20.000 morti l'anno per cancro. Ma è una stima ottimistica, dovuta al fatto che è difficile legare una malattia a varia eziologia alla sua causa, ed è su questo che marciano le aziende con pochi scrupoli.
A livello mondiale, è un massacro chimico.
Per i più importanti istituti di ricerca internazionali la quantità di grassi idrogenati che il nostro organismo può sopportare senza subire danni a breve o lungo termine è pari a ZERO.
I grassi idrogenati si trovano in diverse marche di: creme al cioccolato/nocciola spalmabili, prodotti di pasticceria, margarine, cioccolate ecc. e sono usati in quanto costano meno dei grassi di qualità come il burro; irrancidiscono molto più lentamente, quindi consentono una durata maggiore dei prodotti; hanno un punto di fusione più elevato rispetto ai grassi vegetali di partenza, perciò possono sostituire efficacemente il burro. In pratica sono usati per ragioni economiche. Il non usarli aumenterebbe i costi ed il prodotto perderebbe in cremosità, spalmabilità. Ma da cosa deriva la loro cancerogenità? Deriva dal fatto che nell'idrogenazione dei grassi gli atomi di idrogeno vengono fatti ruotare fino a trovarsi sui lati opposti della molecola, che di conseguenza si raddrizza perdendo la forma indispensabile per legarsi alle cellule del corpo e svolgere normalmente le proprie funzioni biologiche. Ciò nonostante il corpo umano, non conoscendole, le usa ugualmente creando membrane cellulari difettose, distorte e deboli in ogni parte del corpo, permeabili a tossine, virus, carcinogeni, allergeni. Non solo: ma il sistema immunitario può in certi casi non riconoscerle come cellule dell'organismo e scambiarle per estranee, scatenando reazioni autoimmuni.
Tutti sanno degli effetti dei grassi trans sul colesterolo, ma pochi sanno che questo è il minore dei danni, praticamente una bazzeccola. La loro cancerogenità, per chi ne assume in abbondanza, è nettamente superiore al fumo. Ma mentre per le sigarette trovate scritto sui pacchetti a caratteri cubitali che sono mortali, dannosissime, per i grassi idrogenati non avete alcun avviso. Anzi...
Negli Stati Uniti dal 2006 è obbligatorio indicare nei prodotti alimentari la quantità di grassi idrogenati contenuti. Nel nostro paese, a causa di una ridicola classe politica, non esiste (ad oggi, Maggio 2012) una legislazione a riguardo che possa tutelare il cittadino. Cioè il produttore non è obbligato a indicare la natura dei grassi, può limitarsi a scrivere “oli vegetali” o “grassi vegetali”. Una vera porcata fatta per ragioni politiche/economiche, per tutelare gli interessi di importanti aziende nazionali. I prodotti qualitativi indicano a chiare lettere che i grassi contenuti non sono idrogenati.
Quando invece leggete negli ingredienti che vi sono grassi idrogenati o parzialmente idrogenati, evitateli come la peste.
Se infine leggete un lapidario “grassi vegetali” o “oli vegetali”, vuol dire che il produttore ha interesse a non specificare il contenuto… provate a indovinare il perché. Quando trovate questa dicitura dovete avere dei legittimi sospetti e richiedere telefonicamente o via fax o via email alla casa produttrice delle spiegazioni, e la garanzia SCRITTA che il prodotto non contenga grassi trans.

Ma ovviamente è molto probabile che non avrete questa risposta. Quando queste informazioni giungeranno a gran parte della popolazione, si avvierà una class action e i grassi trans faranno la fine dell'eternit, con diverse aziende prestigiose sotto processo. Ricordate queste mie parole, ne riparleremo tra qualche anno.

Attenzione perché ci sono prodotti davvero molto famosi e diffusi che contengono generose quantità di grassi trans. Un vero olocausto silente di cui solo pochissimi parlano. Sta a voi passare parola linkando questa mia lezione, condividendola nei social networks. A tal proposito ricordo che l'elenco delle mie lezioni pubblicate su questo sito si trova nel pedice del mio profilo. Per chi se ne fosse persa qualcuna, lo invito alla lettura, alla stampa e alla diffusione tramite social networks. La verità vi farà liberi, autonomi, coscienti. Tanto vorrei dire ancora, ma per questa volta mi fermo qui. Ci risentiamo alla prossima lezione e naturalmente in community.


Chiudo salutando il mio caro "fratello" Gilles e la sua fidanzata Alice con i quali proprio in questi giorni ho passato una piacevolissima giornata. Mando un grande bacio alla mia amata fidanzata Viola e un caro abbraccio a tutti voi che con affetto e costanza leggete i miei scritti.


IVAN MERCOLINI

BodyBuilding & Fitness Instructor, Personal Trainer Body For Life System, Model Trainer


« 1 2 3 4 5


ARTICOLI CORRELATI

Grassi idrogenatiAlimenti ricchi di grassi TransGrassi idrogenati, i killer silenziosi!Grassi vegetali NON idrogenatiHydrogenated Vegetable Oil nei CosmeticiOlio di ricino idrogenato nei CosmeticiGrassi idrogenati su Wikipedia italianoHydrogenation su Wikipedia ingleseMargarinaBurro o margarina?Burro di arachidiBurro di cacaoBurro di karité nei CosmeticiFrazionamento dei GrassiInteresterificazione e Intraesterificazione dei GrassiKarité burro di KaritéOli e grassi tropicaliCalorie Margarina vegetaleCalorie Margarina, con grassi animali e vegetaliGrassi vegetali su Wikipedia italianoVegetable fats and oils su Wikipedia ingleseGrassi o lipidiGrassi saturiGrassi animaliPesci grassiGrassi polinsaturiAlimenti ricchi di GrassiEsistono grassi buoni e grassi cattivi?Grassi monoinsaturiI grassi fanno ingrassare?Dieta Ipolipidica: Principi Dietetici ed Esempio DietaAssorbimento dei grassi e degli altri nutrientiAttività aerobica e consumo di grassiCuocere i Grassi - Aspetti positivi e negativiDieta e diabete: come comportarsi con grassi, proteine e colesteroloDigestione dei GrassiDigestione ed assorbimento dei grassiFabbisogno di grassiFunzioni dei grassiGrassi e colesteroloGrassi e salute: conclusioniGrassi nel GelatoGrassi polinsaturi e saluteGrassi polinsaturi negli alimentiGrassi saturi buoni e insaturi cattivi?Grassi saturi e saluteGrassi saturi ed insaturiGrassi saturi negli alimentiGrassi, dieta e prevenzione dell'aterosclerosiGrassi, salute e aterosclerosiI grassi bruciano al fuoco dei carboidratiIntegratori brucia grassiL'utilizzo di carboidrati e grassi nel lavoro aerobicoLatte: grassi, glucidi, vitamine, sali mineraligrassi su Wikipedia italianoLipid su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 26/07/2016