Glucosamina e Condroitina Solfato

Vedi anche: acido ialuronico per via orale e salute delle articolazioni

Generalità

Glucosamina e condroitina solfato: cosa sono?

Condroitina solfato e glucosamina sono due sostanze naturalmente presenti nei tessuti connettivi dell'organismo umano, ad esempio in quelli che rivestono le estremità delle ossa (soprattutto cartilagini).
Glucosamina condroitina integratoreGlucosamina e condroitina sono quindi due componenti naturali della cartilagine articolare; considerando tale ruolo biologico, si ipotizza che, introducendone quantità sufficienti con la dieta, possano aiutare questo tessuto a trattenere acqua, proteggendolo dal logorio meccanico e dall'usura (artrosi) dovuti all'età.

Dove si trovano glucosamina e condroitina solfato?

La glucosamina viene estratta dai tessuti che strutturano il carapace dei crostacei; ad esempio: granchi, aragoste e gusci dei gamberi.
Al contrario, la condroitina solfato si trova nella cartilagine animale (ad esempio quella della trachea) o nella cartilagine di squali e razze (Classe Chondrichthyes).
Singolarmente o associate, queste due molecole vengono comunemente assunte nel ruolo di integratori alimentari per la cartilagine.

Indicazioni

Quando usare glucosamina e condroitina solfato?

Gli integratori a base di condroitina solfato e glucosamina sono indicati per migliorare la salute della cartilagine, quella sorta di tessuto elastico, ma molto resistente, che ricopre le estremità delle ossa che partecipano all'articolazione, proteggendole da traumi e usura.
Le applicazioni più frequenti interessano:

  • Osteoartrite
  • Assottigliamento cartilagineo in ambito sportivo
  • Infortuni e traumi che necessitano una riparazione della cartilagine
  • Osteoartrosi
  • Prevenzione dell'artrosi

Proprietà ed Efficacia

Quali benefici hanno dimostrato glucosamina e condroitina solfato nel corso degli studi?

Secondo alcuni studi, l'assunzione regolare di questi integratori potrebbe addirittura stimolare la cartilagine danneggiata ad autoripararsi.
Altri studi, invece, non hanno dimostrato alcun beneficio apprezzabile.
Diverse persone sostengono di aver ricevuto benefici importanti in termini di riduzione del dolore, ma rimangono ancora dubbi su quale sia la reale utilità degli integratori a base di condroitina solfato e glucosamina.

Glucosamina solfato

La glucosamina solfato potrebbe migliorare la sintesi e la riparazione della cartilagine.
Alcuni test di laboratorio dimostrano che la glucosamina solfato può aiutare a proteggere la cartilagine articolare, limitandone la rottura e contribuendo a produrre altra cartilagine.
La glucosamina cloridrato, un'altra forma di glucosamina, è considerata altrettanto efficace, ma viene assorbita più facilmente e può essere assunta a dosaggi più bassi.

Condroitina solfato

La condroitina solfato fa parte di una proteina che dona elasticità alla cartilagine; inoltre si pensa che possa:

  • Esercitare un effetto antinfiammatorio sulle articolazioni
  • Contribuire a ridurre il gonfiore delle articolazioni
  • Contribuire a ridurre il dolore delle articolazioni
  • Aiutare a rallentare la rottura della cartilagine
  • Contribuire a ristabilire la crescita della cartilagine per meglio ammortizzare le giunture.

Dosi e Modo d'Uso

Come usare glucosamina e condroitina solfato?

I dosaggi quotidiani, generalmente consigliati per i supplementi nutrizionali a base di glucosamina e condroitina solfato, sono riassunti nella tabella sottostante:



Nome del Supplemento

Pazienti con Peso < 45 kg

Pazienti con Peso > 45 kg

Glucosamina solfato

1.000 mg

1.500 mg

Condroitina solfato

800 mg

1.200 mg


I pazienti obesi o che pesano oltre 90 kg dovrebbero discutere il dosaggio corretto con il loro medico, in quanto potrebbero aver bisogno di assumere livelli superiori di glucosamina e condroitina solfato.
I due tipi di integratori alimentari vengono commercializzati spesso in formule combinate; alcuni pazienti trovano questa soluzione molto più pratica rispetto alle dosi separate. Sono disponibili in forma di capsule e non richiedono prescrizione medica.

Effetti Collaterali

In genere, i supplementi nutrizionali di glucosamina e condroitina solfato sembrano essere abbastanza sicuri.
Gli effetti collaterali che si verificano più comunemente sono di natura gastrointestinale:

Assumendo glucosamina e condroitina solfato a stomaco pieno, l'incidenza degli effetti collaterali di cui sopra tende a ridursi significativamente.
A oggi, non sono stati segnalati altri effetti collaterali degni di nota, anche se è necessario completare gli studi a lungo termine sulla sicurezza.

Controindicazioni

Quando non devono essere usati glucosamina e condroitina solfato?

I seguenti gruppi di pazienti devono assumere i supplementi esclusivamente sotto stretto controllo medico o dovrebbero evitarli totalmente:

  • Pazienti diabetici devono utilizzare esclusivamente glucosamina solfato sotto stretto controllo medico, in quanto alcuni studi suggeriscono che la glucosamina solfato può aumentare la resistenza all'insulina
  • Pazienti allergici ai crostacei devono consultare il medico prima di assumere gli integratori di glucosamina solfato. Si tratta di una misura preventiva, in quanto la glucosamina solfato viene estratta dalla chitina, un carboidrato, mentre le allergie sono quasi sempre scatenate dalle molecole proteiche.
  • Bambini, donne incinte o che potrebbero rimanere incinte e nutrici. Attualmente non sono disponibili sufficienti dati per determinare l'indice di rischio in queste circostanze.
  • Pazienti che assumono medicinali antiaggreganti/anticoagulanti non devono assumere la condroitina solfato, in quanto potrebbe contribuire al sanguinamento accidentale
  • Pazienti che presentano reazioni avverse o effetti collaterali insoliti ai supplementi di glucosamina e/o condroitina solfato, che devono interromperne immediatamente l'uso e consultare il proprio medico.

Interazioni Farmacologiche

Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto di glucosamina e condroitina solfato?

Si raccomanda di usare cautela nella contemporanea assunzione di glucosamina, condroitina solfato e warfarin (meglio noto come Coumadin), un farmaco anticoagulante molto utilizzato nella profilassi della trombosi venosa.

Precauzioni per l'Uso

Cosa serve sapere prima di assumere glucosamina e condroitina solfato?

Prima di iniziare l'integrazione nutrizionale con condroitina solfato e glucosamina, è sempre necessario consultare un professionista sanitario (meglio un medico), soprattutto quando si modifica contemporaneamente la dieta e/o quando si assume una terapia farmacologica.
Le persone che possono beneficiare maggiormente dell'integrazione con condroitina solfato e glucosamina sono quelle affette da osteoartrite; in tutti gli altri casi, la pertinenza e l'efficacia di questo supplemento nutrizionale non sono garantite.




Ultima modifica dell'articolo: 27/04/2017