Il fascino irresistibile dell' integratore

A cura di Giovanni Bruno


Per chi si allena con i pesi il primo obiettivo psicologico è diventare "grosso".
Dal neofita all'atleta avanzato il pensiero è solo uno: massa muscolare. L'atleta avanzato, a meno di infortuni gravi o problemi contingenti, non riesce più a fare a meno di allenarsi e allo stesso tempo quando si guarda allo specchio non è mai soddisfatto, si vede sempre "piccolo" e vuole "crescere" sempre; il neofita, appena vede qualche miglioramento entra nel circolo vizioso dell'atleta avanzato. Fascino degli integratoriSi comincia quasi sempre accontentandosi di poco, di essere più tonici o nella maggior parte dei casi aumentare un po' il peso corporeo; infatti molto spesso chi inizia un allenamento coi pesi lo fa perchè troppo magro o comunque magro abbastanza da non vedersi bene allo specchio; pian piano, però, dopo aver visto dei risultati scatta la molla psicologica: VOGLIO DIVENTARE GROSSO.
Ecco che cambia la visione non solo dell'ora di allenamento ma della vita; in effetti si comincia a vivere in funzione dell'allenamento e sfido chiunque a smentirmi. Da questo momento in poi si cerca, magari su internet. la scheda definitiva per la massa, quella del super bodybuilder professionista, quella che ti fa diventare enorme, e la scheda dell'istruttore, probabilmente molto più appropriata, all'improvviso non va più bene; si comincia a cercare dritte sull'alimentazione e questa di per sé è una cosa assolutamente positiva, se  non fosse che per la dieta del bodybuilder si intende, tra l'altro: dieci bianchi d'uovo a colazione, trecento grammi di carne rossa a pranzo e trecento grammi di carne bianca a cena.
Ed ecco, e vengo al dunque, che si passa al terzo passaggio: l'integrazione. Ed anche questa di per sé, fatta nelle dovute misure, è una cosa che può aiutare a raggiungere determinati obiettivi.

******* Stack è stato il piu' venduto al mondo e campione incontrastato tra gli integratori anabolizzanti. A causa del forte potenziale anabolizzante dei suoi ingredienti, non poteva essere usato da tutti e in particolar modo dagli atleti sottoposti a controlli anti-doping. Oggi esiste un integratore che può sostituire il ******* Stack. Si chiama U****** ****** Stack e si tratta di un nuovo, forte e potente prodotto anabolizzante. Esso imita gli effetti anabolizzanti farmaceutici aumentando la sintesi delle proteine, la ritenzione di nitrogeno e la ripartizione tra massa magra e massa grassa (una maggior massa magra contro una diminuzione della massa grassa nel corpo), riducendo inoltre il catabolismo cellulare.

******* Stack aiuta a stimolare Ia produzione di cinque ormoni anabolizzanti del tuo corpo:

  1. Testosterone;
  2. Ormone della Crescita (HGH);
  3. Insulina Fattore della Crescita (IGF1);
  4. Ormone Luteinizzante (LH);
  5. Insulina.

******* Stack aumenta incredibilmente la tua energia e le tue performance, fornendo le vitamine ed i minerali indispensabili per i tuoi muscoli, senza effetti androgeni associate all'assunzione di pro-ormoni senza sovraccaricare il fegato.

Questo è solo un esempio delle miriadi di recensioni di integratori presenti sui sempre più numerosi siti di vendita online di integratori, specie di quelli americani, perchè si sa, il fascino della parola scritta in inglese è di gran lunga superiore a quella italiana. Avete letto bene questa recensione? E' o non è spettacolare? Non vi viene subito voglia di prendere la carta di credito ed acquistare questo prodotto? Per il discorso di prima, sulla molla psicologica, ogni giorno tantissimi bodybuilder o aspiranti tali comprano dopo essere rimasti letteralmente affascinati da queste parole, scritte da un bravo operatore di Marketing!

Un cenno sulla parola integratore:
Si definisce integratore alimentare quel prodotto specifico volto a favorire l'assunzione di determinati principi nutritivi non presenti negli alimenti di una dieta non corretta.
Gli integratori vengono consigliati nei casi in cui l'organismo abbia carenza di determinati alimenti: non hanno dunque proprietà curative, ma servono a integrare una normale dieta, completandola. Per le loro proprietà nutrizionali, vanno assunti entro limiti di sicurezza (upper safe level: UL), tenendo conto delle RDA (recommended dietary allowances), ossia le raccomandazioni degli specialisti.
Che cosa deriva da questa affermazione? Che l'integratore integra appunto la dieta di determinati nutrienti nel caso ne fosse sprovvista o carente. Appare quindi logico che, in un regime alimentare equilibrato, e parlo anche e soprattutto in funzione dell'allenamento coi pesi, qualsiasi integratore non apporterebbe nessun beneficio. Sia ben chiaro che non sono l'integralista di turno, assolutamente contrario all'integrazione, voglio solo andare incontro ai tanti ragazzi che ogni mese si svenano acquistando prodotti, prima di tutto di dubbia provenienza e di dubbia qualità, che grazie ad un'attenta operazione di Marketing, grazie a frasi e parole mirabolanti, riescono a guadagnare milioni facendo leva proprio  sulla bontà e sulla voglia di questi ragazzi di mettere su un po' di muscoli, magari accorciando i tempi, convinti che con questi super integratori ci si possa riuscire. Ma non va esattamente così.


BIBLIOGRAFIA:
http://it.wikipedia.org/wiki/Integratore_alimentare



ARTICOLI CORRELATI



Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco Fritto