Centella Asiatica

Generalità

Descrizione e cenni botanici della centella

La centella asiatica (nome botanico Centella asiatica) è una pianta erbacea perenne, appartenente alla Famiglia delle Apiacee e diffusa nelle regioni umide tropicali e subtropicali di India e Sud America.
Centella AsiaticaLa droga si ricava dalle parti aeree (foglie, piccioli, stoloni), che vengono recise al momento della fioritura; trova largo utilizzo nella medicina cinese e ayurvedica (il nome indiano della centella è Gotu Kola).

Principi attivi della centella

Nella droga sono racchiusi numerosi princìpi attivi, come:

Indicazioni

Quando usare la centella?

Centella nella medicina occidentale

L'azione terapeutica della centella riguarda principalmente:

L'uso degli estratti di centella è infatti indicato:

Una delle migliori terapie dietetiche per combattere la cellulite è l'associazione di centella con prodotti naturali ad azione diuretica quali: tarassaco, linfa di betulla, spirea ecc.

Centella nella medicina tradizionale cinese e ayurvedica

Nota: la medicina tradizionale non è sostenuta dagli stessi fondamenti scientifici della medicina occidentale, ragion per cui le indicazioni riportate di seguito non devono essere confuse con quelle effettivamente dimostrate (approfondite nel paragrafo delle Proprietà ed Efficacia).


Nella medicina tradizionale ayurvedica e cinese, la centella è indicata nel trattamento di:

Proprietà ed Efficacia

Quali benefici ha dimostrato la centella nel corso degli studi?

E' stato dimostrato che la centella agisce positivamente sul tessuto connettivo, la sostanza biologica di sostegno e protezione presente in vari tessuti corporei. In tal modo favorisce i processi di riparazione delle ferite e rinforza il tono e l'elasticità dei vasi sanguigni.

Deboli evidenze sulla centella

Esistono poi delle evidenze scientifiche deboli o supportate da dati insufficienti per:

  • Aterosclerosi e indurimento dei vasi: assumendo centella per 12 mesi è possibile stabilizzare le placche aterosclerotiche
  • Funzione cognitiva: nel medio - lungo termine, assumere centella e DHA (acido docosaesaenoico) migliorerebbe le capacità cognitive negli anziani
  • Circolazione del sangue durante i voli più lunghi di 3 ore: migliorandola, si potrebbe prevenire la formazione dei coaguli di sangue
  • Circolazione nei diabetici: assumendo la centella per 6-12 mesi potrebbero ridursi le tipiche complicanze del microcircolo
  • Funzione cerebrale nella malattia epatica: assumendo un prodotto contenente centella e altre erbe (CognoBlend) per 5 settimane, due volte al giorno (in aggiunta alla terapia tradizionale) si son osservati alcuni miglioramenti della funzione cognitiva
  • Cheloidi, smagliature, ferite, cicatrici e psoriasi: per applicazione esterna quotidiana di prodotti contenenti centella per almeno 6 mesi, si potrebbe ridurre l'evidenza e la gravità di tali condizioni
  • Schistosomiasi (parassitosi): per iniezione, la centella potrebbe favorire la guarigione delle lesioni nella vescica.

Dosi e Modo d'Uso

Come usare la centella?

Gli integratori di centella sono disponibili sotto forma di estratto secco (confetti, capsule, compresse) o soluzione idroalcolica da assumere per bocca.
Una dose di centella da 60-180 mg/die, in un periodo di 4-8 settimane, migliora la circolazione del sangue e riduce il gonfiore delle gambe.

Effetti Collaterali

La centella presenta bassa tossicità e scarsi effetti collaterali; da segnalare un eventuale incremento della sonnolenza, che però, a quanto sembra, avviene solo in associazione a certi farmaci.

Controindicazioni

Quando non dev'essere usata la centella?

Applicata sulla pelle, la centella è molto probabilmente sicura anche per le donne in gravidanza. Tuttavia, nella stessa condizione e anche in allattamento, se ne sconsiglia l'utilizzo per via orale.

Interazioni Farmacologiche

Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto della centella?

Precauzioni per l'Uso

Cosa serve sapere prima di prendere la centella?

Richiedono cautela e precauzione all'uso di centella le condizioni di:

  • Malattie epatiche: esiste la possibilità che la centella possa causare danni al fegato. Le persone già malate di epatite devono evitare di utilizzare la centella, al fine di prevenire eventuali peggioramenti
  • Chirurgia: l'uso di centella in combinazione ai farmaci da utilizzare prima e dopo gli interventi chirurgici potrebbe causare una sonnolenza eccessiva. E' consigliabile smettere di utilizzare la centella almeno 2 settimane prima delle operazioni chirurgiche pianificate.

Video

Centella Asiatica: Impieghi e Usi In Fitoterapia

Nel Video, la nostra Erborista riassume le proprietà della Centella Asiatica e i suoi utilizzi in erboristeria.




Dessert Anticellulite con Centella Asiatica e Mirtillo Nero

Le sommità fiorite di Centella Asiatica, insieme ai frutti ed al succo del mirtillo Nero e al collagene di pesce, sono le protagoniste di questa Video Ricetta Anticellulite... per fare il pieno di sostanze antiossidanti e protettive del microcircolo gustandosi un dessert fresco e senza zuccheri aggiunti.




Per approfondire: