Cellulite: rimedi naturali

 Erborista Vittorio Trotta


La cellulite è una malattia che colpisce prevalentemente il sesso femminile. Sostanzialmente, consiste in un abnorme accumulo di adipe nel sottocute di alcune regioni corporee. La questione, tuttavia, non è così semplice. Il termine scientificamente corretto per descrivere la cellulite è infatti “dermo-ipodermo pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica” (PEFS): questa denominazione, scientificamente approvata, permette di distinguere tale patologia cutanea dalle celluliti infiammatorie-infettive. cellulite rimedi naturaliQueste ultime sono patologie acute e croniche del tessuto adiposo sottocutaneo che nulla hanno a che fare con il termine “cellulite”, comunemente usato per indicare le alterazioni del tessuto adiposo a prevalente significato estetico nel sesso femminile.
Definita anche “mesenchimopatia”, la cellulite è dunque inquadrabile come una malattia a carico del tessuto adiposo sottocutaneo, che va da semplici stati di ritenzione idrica (edema) a fasi gradualmente ingravescenti, fino alla fibrosi e poi allo sclerosi dei tessuti.
Oggi, la cosiddetta cellulite rappresenta un problema tutt'altro che trascurabile, sia per la sua incidenza che per le ripercussioni sulla condizione psicologica di chi ne è affetto. Gli inestetismi ad essa correlati si localizzano principalmente a livello dei glutei, delle cosce e della radice degli arti e delle spalle, con la cute che di conseguenza assume un aspetto teso e granulomatoso.
La cellulite si sviluppa in un substrato costituzionale legato ad una serie di fattori predisponenti: razza, familiarità, piccoli squilibri delle ghiandole endocrine, trattamenti farmacologici, predisposizione a disturbi circolatori venolinfatici degli arti inferiori, alterazioni funzionali della colonna vertebrale, atteggiamenti osteomuscolari viziati, turbe digestive (in particolare la stipsi), stress, sedentarietà e cattiva alimentazione. Oltre ai suddetti fattori predisponenti, nello sviluppo della cellulite ci sono anche degli importanti fattori scatenanti:

  • Pubertà;
  • Menopausa;
  • Gravidanza;
  • Assunzione di estroprogestinici;
  • Ridotto ritorno venoso;
  • Ridotta clearance linfatica;
  • Stile di vita.

Quali sono le manifestazioni fisiopatologiche ed estetiche della cellulite?


La conseguenza dell'infiltrazione grassa e della stasi linfatica è la famosa “pelle a buccia d'arancia” (follicoli piliferi dilatati da dove emergono piccoli tappi cornei ravvicinati), con sensazione di imbottitura, adesione e pressatura della pelle.
La cellulite, inoltre, porta all'insorgenza di malformazioni estetiche, gonfiori, nodosità e compressione dolorosa dei nervi sensitivi.

 

Il trattamento di questa patologia prevede sia un intervento puramente comportamentale, quindi un programma preventivo che va da uno stile di vita attivo ad un'alimentazione corretta ed un uso di cosmetici appropriati, sia un trattamento terapeutico (mesoterapia, ionoforesi, laserterapia) a cui si associa l'utilizzo di preparati fitoterapici.
L'uso della fitoterapia nel trattamento della cellulite comprende l'assunzione di tisane drenanti e diuretiche, l'uso topico di pomate e creme a base di piante con azione vitaminica P (quindi in grado di agire a livello del microcircolo), ma anche l'assunzione di capsule in grado di agire anch'esse a livello della circolazione.

Centella Asiatica: un rimedio naturale contro la cellulite

Nel trattamento della cellulite, il primo rimedio naturale da utilizzare è la Centella (Centella asiatica, Fam. Umbrelliferae): la droga di interesse terapeutico è costituita dalle foglie e deve contenere non meno del 5% di derivati terpenici calcolati come asiaticoside.
La centella contiene diversi principi attivi, quali:

  • Asiaticoside e Madecassicoside, che rappresentano la frazione glucosidica: entrambi questi composti possiedono attività antiinfiammatoria; inoltre, l'asiaticoside favorisce la guarigione delle ferite;
  • Acidi Asiatico 30% e Madecassico 30%, frazione acida;
  • Amminoacidi: lisina, acido glutammico, fenilalanina, alanina, serina ed acido aspartico;
  • quercetina: il flavonoide riduttore della fragilità capillare;
  • Acidi grassi, canfora e cineolo.

La centella asiatica è indicata, oltre che per la cellulite, anche  per il trattamento di flebopatie, insufficienze venose e da decubito, varici ed emorroidi.
La centella porta ad un aumento dell'elasticità delle vene e ad una riduzione della capacità di dilatazione, ma possiede anche una spiccata azione sul microcircolo: non a caso, l'assunzione di opercoli o capsule, contenenti anche la sola polvere finissima delle foglie, si è dimostrata molto efficace nel trattamento della cellulite, già dopo soli 20 giorni di assunzione.
Negli opercoli si usa la pianta polverizzata alla dose di 0,3 g per opercolo, 4 volte al giorno, oppure la tintura madre alla dose di 30 gocce 3 volte al dì.
Per quanto riguarda gli effetti collaterali e le controindicazioni di questo rimedio naturale contro la cellulite, diversi studi clinici riportano che la centella è ben tollerata, sia in seguito a somministrazione orale che dopo somministrazione sotto forma di crema; può però provocare bruciore e dermatite allergica da contatto dopo applicazione topica, e dolori gastrici e nausea in seguito a somministrazione orale.


Continua: tisane contro la cellulite »



ARTICOLI CORRELATI

Cellulite, rimedi e attività fisicaCellulite: cos'è e perché compareDieta celluliteDessert anticellulite - Aspic di mirtillo nero e centella asiaticaFanghi anticelluliteCellulite InfettivaCellulite: tisane contro la celluliteMesoterapiaCellulite: qual è l'attività fisica più idonea?Farmaci per la cura della CellulitePressoterapiaRimedi per la CelluliteCause di Formazione della celluliteCellulite: 5 dubbi comuniCellulite: cause di origine ed evoluzioneCellulite: le origini, le causeCosmetici Anticellulite Esempio Dieta CelluliteTipi di cellulite: come si forma la cellulite?Trattamento Cosmetico della CelluliteAlimentazione e celluliteAnticelluliticheAuto Massaggio per la Cellulite della PanciaAuto Massaggio per la Cellulite delle BracciaAuto Massaggio per Ridurre la Cellulite - Cosce e FianchiCelludestockCellulite - Come e Perché si FormaCellulite - ErboristeriaCellulite e calzatureCellulite e fitness, alcuni consigliCellulite, che cos'è?Cellulite, dieta e attività fisicaCollistar - Crio gel anticelluliteCombattere e sconfiggere la celluliteCombattere la celluliteConsigli per combattere la celluliteCrema Corpo - CelluliteCrema Termale Anticellulite NotteCurare la Cellulite - Alimentazione ed Attività FisicaDieta Anticellulite - VideoEsercizio contro la culotte de chevalsEstetica femminile e cellalgiaFango Anticellulite PluriattivoFosfatidilcolina, cellulite e grasso localizzatoGel Multiattivo AnticelluliteGelato AnticelluliteGood-bye cellulite gelGood-bye cellulite siero 10 giorniGuam Fango CremaLipoaspirazione gambecellulite su Wikipedia italianoCellulite su Wikipedia ingleseRimedi naturali su Wikipedia italianoAlternative medicine su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 08/11/2016