Cassia

Con il termine cassia si fa riferimento ad un genere di piante largamente utilizzate dall'uomo, appartenenti alla famiglia delle leguminose.

Tra le numerose specie di cassia ricordiamo:

Cassia fistula: specie originaria dell'Etiopia e coltivata nelle regioni tropicali; i suoi frutti contengono una polpa nerastra, di odore caratteristico e sapore dolciastro. Per la presenza di acidi organici, pectine, elevate quantità di fruttosio e derivati antrachinonici, trova impiego come blando lassativo, specie per i bambini.

 

Cassia acutifolia e Cassia angustifoglia: dai frutti essiccati e dalle foglie si ricava la droga conosciuta come senna, classico lassativo ad azione irritante. Tale azione è legata alla presenza di antrachinoni, che stimolano le contrazioni coliche, favorendo l'evacuazione delle feci. E' uno dei pochi lassativi utilizzabili durante la gravidanza e l'allattamento.