Il β-ecdisterone

A cura del Dottor Nicola Sacchi - Autore del libro: Farmaci e doping nello sport -


Il testosterone è l'ormone steroideo anabolico per eccellenza. Grazie alla sua azione ogni atleta aumenta la forza e la massa muscolare, fattori importanti per migliorarsi in molte discipline sportive ed ovviamente per i body builder che mirano proprio a questo. Il testosterone è prodotto naturalmente nel corpo umano in quantità limitate e ogni atleta cerca di promuoverne la sintesi per migliorare i propri risultati.
beta-ecdisteroneNegli ultimi anni, però, le aziende che producono integratori per sportivi hanno sviluppato la ricerca di sostanze naturali che potessero effettivamente contribuire ad innalzare i livelli di questo ormone.
L'ultimo ritrovato fitoterapico introdotto sul mercato degli integratori è il β-ecdisterone, sostanza rivoluzionaria che secondo chi la produce avrebbe effetti miracolosi sul corpo umano promuovendo la crescita muscolare in maniera incredibile, ma è realmente così?
Il β-ecdisteroneè un ormone degli invertebrati (insetti ed altri piccoli animaletti) che ne controlla la crescita, lo sviluppo, la muta e la differenziazione cellulare. E' anche un fitosterolo prodotto da diverse piante come la maca (Lepidium meyenii), la suma (Pfaffia paniculata)  e la Vaga cyanotis; le presunte proprietà rinvigorenti attribuite a questi vegetali deriverebbero  anche dalla presenza di questa sostanza.

Il β-ecdisterone è ottenibile facilmente anche per sintesi organica partendo dal colesterolo.
Anche se i mammiferi non producono questo ormone, secondo alcuni studi, sembra che questa sostanza abbia attività anche su di loro. Non vi è ancora molta chiarezza su queste proprietà, però diversi studi sono stati fatti e l'ecdisterone sembra avere effetto positivo sulla costruzione di massa muscolare (con azione paragonabile a quella degli anabolizzanti), sulla sintesi proteica, sulla sintesi di glicogeno, sull'attività epatica, sul metabolismo lipidico, sull'osteogenesi, sulla calcificazione ossa  e sulla modulazione del sistema immunitario in diversi roditori. Attualmente gli studi disponibili sono ancora pochi per esprimere pareri conclusivi, tuttavia topi e ratti hanno ottenuto alcuni benefici dalla somministrazione di questa sostanza.
Attualmente il mercato degli integratori produce numerosi prodotti a base di ecdisterone  con lo scopo di favorire la crescita muscolare e migliorare le prestazioni fisiche. Questa sostanza viene inserita in fitocomplessi per stimolare la produzione di testosterone (T-booster) ed anche in alcuni mass gainer, come sostanza pura oppure tramite fitoestratti titolati (pfaffia, ecc.). Tuttavia non ci sono studi sull'uomo in grado di dimostrare queste proprietà, pertanto viene da chiedersi come mai, se queste aziende sono così convinte delle potenzialità di questa sostanza, non svolgano ricerche sull'uomo per dimostrare l'efficacia dei loro prodotti, dato che non sempre ciò che funziona su un topo in particolari condizioni di laboratorio, agisce allo stesso modo anche sull'uomo.
Allo stato attuale delle conoscenze sul β-ecdisterone non è possibile affermare che funzioni sull'uomo; pertanto prima di acquistare un prodotto che vanta proprietà miracolose in quanto contente questa sostanza, sappiate che nulla di ciò che viene garantito è per ora stato dimostrato.


 

Bibliografia: Integratori per lo sport – Nicola Sacchi – Ed Nonsolofitness 2011



ARTICOLI CORRELATI

Ultima modifica dell'articolo: 11/01/2016

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ

Dermatite polimorfa solare: che cos’è?Bambini: precauzioni al soleLentiggini ed efelidi: quali differenze?Lampade abbronzanti e tumori cutaneiMelanoma NON cutaneoOrticaria solare: che cos’è?Scottature solari: qualche consiglioOrticaria acuta: cosa fare quando si manifestaOrticaria: perché si chiama così?Orticaria: può essere provocata dall’attività fisica?Orticaria da freddo: caratteristicheOrticaria acquagenica: che cos’è?Tomografia a coerenza ottica“Voglie” in gravidanza: quali sono le cause?Quali sono le zone più dolorose da tatuare?Rimozione di un tatuaggio: fattori da considerareTatuaggi: come si rimuovono?Brachiterapia: domande frequentiStoria della brachiterapiaCorpi estranei nell’occhio: cosa fareTatuaggi all’henné e reazione allergicaLe curiose origini dell’iridologiaIridologia: che cos’è?Il caldo fa diventare aggressivi?Tatuaggi e salute della pelleQuando nasce l’usanza dei tatuaggi?La storia dello shampooCapelli fragili: qualche consiglioCosa indebolisce i capelli?Mal di testa e rapporti sessualiDiario del mal di testa: come va compilatoCefalea a grappolo: le persone più colpiteMal di testa e digiunoMal di testa e consumo di alcoliciMallo di Noce e InchiostroNoci: Altri UsiNoci: Produzione e StoccaggioTipi di NoceCelebrità con il morbo di ParkinsonDemenza a corpi di Lewy: alcune notizie storicheDemenza frontotemporale: alcune notizie storicheParkinson e atrofia multi sistemica: come distinguerli?Sinucleinopatie: che cosa sono?Atrofia multi sistemica: classificazioneSegno di BlumbergNoci in salamoiaGnocchi SpatzleGnocchi e PatateGnocco Fritto