Bentonite

Generalità

La Bentonite è un prodotto di origine minerale costituito per lo più da silicati di alluminio, ed in minima traccia anche da minerali come ferro, calcio e magnesio.
Diffusa per lo più nel territorio statunitense e canadese, la Bentonite è in grado di assorbire parecchia acqua, formando un gel viscoso.
Proprio in virtù di queste caratteristiche reologiche, la Bentonite è utilizzata in ambito alimentare come additivo (E558), in ambito farmaceutico e talvolta come integratore nutrizionale.


bentonite

Indicazioni

Perché si usa la Bentonite? A cosa serve?

La Bentonite è un composto naturale - più precisamente un minerale argilloso composto per lo più da montomorillonite (silicato di alluminio idratato) - utilizzato in vari ambiti.

Bentonite e salute

Le applicazioni della Bentonite in ambito clinico sono molto scarse e non ancora del tutto chiare.
Tuttavia prime evidenze sembrerebbero attribuire all'adeguato uso di Bentonite un efficace azione chelante nei confronti di alcune tossine e metalli pesanti.

Bentonite e industria alimentare

La Bentonite è classicamente utilizzata in ambito alimentare come additivo, indicato in etichetta con la sigla e 558.
Oltre che come antiagglomerante ed emulsionante, la Bentonite può essere utilizzata anche come agente chiarificante nella produzione dei succhi di frutta.

Bentonite e industria farmaceutica

La Bentonite è classicamente utilizzata in ambito farmaceutico e cosmetico come stabilizzante per sospensioni ed emulsioni olio/acqua, piuttosto che come eccipiente per pomate ed unguenti.

Proprietà ed Efficacia

Quali benefici ha dimostrato la Bentonite nel corso degli studi?

In riferimento ai benefici derivanti dall'integrazione con Bentonite, gli studi clinici condotti su uomini sono ancora assenti.
Tuttavia in alcuni lavori sperimentali, per lo più eseguiti su ratti, la Bentonite si sarebbe rivelata utile nel ridurre gli effetti tossici di alcune tossine, come le aflatossine, e di alcuni metalli pesanti.

Dosi e Modo d'uso

Come usare la Bentonite

La Bentonite, presente in etichetta come E558, è talvolta utilizzata come integratore in dosaggi compresi tra i 5 e i 10 mg.
Il suo utilizzo come integratore è molto raro e vietato in molti Paesi (vedi oltre), mentre è decisamente più frequente il suo utilizzo come antiagglomerante ed emulsionante, sia in ambito alimentare che cosmetico.

Effetti Collaterali

L'uso di Bentonite, a dosaggi maggiori rispetto a quelli presenti come additivo alimentare, potrebbe determinare la comparsa di effetti collaterali gastro-intestinali quali dolori crampiformi e diarrea.
In alcuni casi, caratterizzati dalla scarsa assunzione di liquidi, l'uso di Bentonite si è associato ad ostruzione intestinale.

Controindicazioni

Quando non dev'essere usato la Bentonite?

La Bentonite è controindicata in caso di ipersensibilità al composto e in caso di alterazioni anatomiche e funzionali del tratto gastro-intestinale.
Le suddette controindicazioni all'uso di Bentonite si estendono evidentemente anche alla gravidanza ed al successivo periodo di allattamento al seno.


A seguito di verifiche condotte dall'EFSA (l'Autorità europea per la sicurezza alimentare) sui possibili rischi per la salute umana derivanti dalla presenza di alluminio negli alimenti, il Ministero della Salute ha recentemente modificato le condizioni di impiego degli additivi alimentari contenenti alluminio.

Alla luce delle restrizioni adottate per l'impiego di argille come additivi, a partire dalle produzioni del 1 febbraio 2014 è vietato l'uso come ingredienti negli integratori alimentari delle seguenti sostanze:

  • silicato di sodio e alluminio (E554)
  • silicato di potassio e alluminio (E555)
  • silicato di calcio e alluminio (E556)
  • bentonite (E558)
  • silicato d'alluminio o caolino (E559)

Per le altre argille impiegate come ingredienti negli integratori alimentari va specificato in etichetta il tipo e il tenore con le quantità di assunzione indicate. Inoltre con la notifica dell'etichetta va fornita una certificazione sull'entità della presenza di alluminio.

Interazioni Farmacologiche

Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto della Bentonite?

La contestuale somministrazione di Bentonite e farmaci, piuttosto che altri integratori, potrebbe ridurre la biodisponibilità dei principi attivi co-somministrati, variandone l'efficacia clinica.



Ultima modifica dell'articolo: 16/02/2016