Arginina Piroglutammato

Generalità

L'Arginina Piroglutammato è il sale Piroglutammato dell'aminoacido Arginina.
Questa salificazione migliorerebbe il tropismo centrale dell'Arginina e dello stesso Piroglutammato, risultando utile nel salvaguardare alcune importanti funzioni cerebrali.

Indicazioni

Perché si usa l'Arginina Piroglutammato? A cosa serve?

Arginina Piroglutammato

Arginina Piroglutammato - Struttura Chimica

Grazie alla migliore capacità dell'Arginina Piroglutammato, rispetto alla stessa Arginina, di attraversare la barriera emato-encefalica e raggiungere il sistema nervoso centrale, gli integratori di Arginina Piroglutammato vengono utilizzati soprattutto per migliorare le performance cognitive.
Principalmente per questo motivo, l'Arginina Piroglutammato si contraddistingue dagli altri sali dell'Arginina, formulati invece per migliorare la biodisponibilità generale dell'Aminoacido.

Proprietà ed Efficacia

Quali benefici ha dimostrato l'Arginina Piroglutammato nel corso degli studi?

La supposta attività centrale dell'Arginina Piroglutammato deriverebbe, secondo alcuni esperti, dalla somiglianza chimica con la molecola piracetam, principio attivo noto per l'elevato tropismo neurologico.
Secondo alcuni studi, per lo più sperimentali, l'uso di Arginina Piroglutammato proteggerebbe il sistema nervoso centrale (soprattutto alcune funzioni superiori come la memoria e la capacità di ragionamento), dal declino legato all'aging o ai danni indotti dall'alcol.
Nonostante alcuni lavori molto incoraggianti, mancano ancora evidenze particolarmente rilevanti.

Dosi e Modo d'uso

Come usare l'Arginina Piroglutammato

I dosaggi giornalieri raccomandati di Arginina Piroglutammato sono generalmente compresi tra i 500 ed i 1.000 mg.
La salificazione dell'Arginina con il Piroglutammato dovrebbe sia migliorare l'assorbimento intestinale del principio attivo, che aumentarne il tropismo nervoso, permettendo al Piroglutammato di attraversare la barriera ematoencefalica.

Effetti Collaterali

L'uso di Arginina Piroglutammato, ai suddetti dosaggi, è generalmente ben tollerato e privo di effetti collaterali clinicamente rilevanti.

Controindicazioni

Quando non dev'essere usata l'Arginina Piroglumato?

L'uso di Arginina Piroglutammato è controindicato in caso di ipersensibilità accertata al principio attivo, durante la gravidanza e l'allattamento al seno e nei bambini.

Interazioni Farmacologiche

Quali farmaci o alimenti possono modificare l'effetto dell'Arginina Piroglutammato?

Come per la L-Arginina, l'uso contestuale di Ciclosporina, Ibuprofene, Nitrati organici, Sildenafil ed estratti vegetali come la Yohimbe, potrebbe contribuire all'insorgenza di variazioni farmacocinetiche e farmacodinamiche nell'attività dell'Arginina Piroglutammato.