ZMA – Anderson

ZMA - ANDERSON

Informazioni su ZMA – Anderson

ZMA - ANDERSON

Integratore alimentare a base di zinco, magnesio e vitamina B6


FORMATO
Confezione da 60 capsule


COMPOSIZIONE

Zinco monometionina
Zinco/Magnesio aspartato
Vitamina B6 - Piridossina HCl

Eccipiente: Magnesio stearato
Capsula: Gelatina dura

 

Per capsula: Zinco 10 mg - Magnesio 150 mg - Vitamina B6 3mg

Caratteristiche del prodotto ZMA – Anderson

ZMA - è un prodotto a base di zinco e magnesio, arricchito con vitamina B6, progettato al fine di migliorare la spinta anabolica aumentando la secrezione endogena di ormoni anabolizzanti. Questo integratore è caratterizzato da una forma brevettata, che associa covalentemente zinco/monometionina  a zinco/magnesio aspartato e vitamina B6. Le suddette forme rappresentano le formulazioni meglio assorbibili dall'intestino umano.

Zinco: oligoelemento presente in natura in prevalenza nei cibi di origine animale ed in alcuni vegetali, dove si trova complessato all'acido fitico. La forma più biodisponibile è ovviamente quella che si ritrova nel regno animale, dove lo zinco è associato alla metionina, e per la quale il trasporto enterocitico sembra essere migliore. Il fabbisogno giornaliero è fissato a 7 mg per la donna ed a 10 mg per l'uomo; può quindi essere raggiunto mediante la semplice alimentazione. Di conseguenza, le sue carenze sono presenti esclusivamente in alcune categorie a rischio, generalmente accompagnate da affezioni del tratto gastrointestinale. L'importanza dello zinco si deve al ruolo regolatore, coinvolto nel singalling intracellulare e nella secrezione ormonale, al suo ruolo strutturale (rientra nella struttura di fattori di trascrizione e proteine  di membrana), ed al suo ruolo di cofattore enzimatico.
Diversi studi hanno dimostrato come il fabbisogno di zinco possa aumentare in seguito ad attività fisica intensa, e come la sua supplementazione  possa essere efficace nel modulare la secrezione ormonale durante l'attività fisica. Resta ancora da indagare il meccanismo molecolare attraverso il quale lo zinco esplica la propria azione.

 

tribulus terrestrisMagnesio : oligoelemento introdotto con la dieta attraverso cereali integrali, mandorle ed arachidi, frutta e verdure, ed alimenti di origine animale. Nell'organismo umano, il magnesio si trova particolarmente concentrato a livello osseo e muscolare, dove esplica parte delle sue funzioni biologiche. Fondamentale nei processi di contrazione muscolare, nella strutturazione del tessuto osseo, partecipa anche attivamente al metabolismo glucidico, alla sintesi di macromolecole ed alla regolazione dell'attività cellulare. Il suo fabbisogno giornaliero dovrebbe aggirarsi intorno ai 350/400mg, con aumenti dovuti ad attività fisica intensa per la quale si è dimostrata una deplezione dei livelli muscolari di magnesio, con conseguente aumento dell'eliminazione renale. Le carenze di magnesio inevitabilmente si ripercuotono sul metabolismo del calcio, tanto da accompagnarsi ad ipocalcemia, rarefazione ossea ed a sintomatologia diffusa, caratterizzata da astenia, tremore, inappetenza e problemi gastrointestinali.
La supplementazione nella pratica sportiva ha evidenziato un potenziale ruolo coadiuvante dell'anabolismo, con riduzione del decremento di ormoni tiroidei e testosterone, incremento degli eritrociti e dell'emoglobina, con conseguente miglioramento delle capacità aerobiche, riduzione della produzione di lattato e miglior utilizzo del glucosio muscolare, fin'anche ad un aumento dei livelli plasmatici di testosterone libero, documentati in un recente studio datato 30/03/2010.
http://suckhoevadoisong.vn/images/News/O4ZBJ358X8F78SS3BTU527FY03SKKI06.jpgVitamina B6 : presente in questo integratore sottoforma di piridossina, viene assorbita a livello del digiuno  dopo idrolisi ATP dipendente e trasportata al fegato legata all'albumina. Qui viene trasformata in piridosammina e poi in piridossale e successivamente fosforilata, con conseguente attivazione e stoccaggio. Dal fegato  raggiungerà vari tessuti,  dove potrà esplicare il proprio ruolo biologico, come piridossal fosfato:

  1. Incrementa i livelli di glucosio ematico: favorisce infatti glicogenolisi e gluconeogenesi;
  2. Favorisce la sintesi di neurotrasmettitori come serotonina, dopamina, norepinefrina e GABA.
  3. Guida la sintesi del gruppo EME, necessario all'emoglobina per legare l'ossigeno;
  4. Permette la sintesi di Niacina, partendo da triptofano;
  5. Modula l'azione ormonale;

La vitamina B6 viene utilizzata nel trattamento di numerose patologie, con particolare importanza per quelle neurodegenerative, cardiovascolari e nei disordini immunitari.
Il suo fabbisogno giornaliero è attestato intorno ad 1 / 1.5 mg, ma anche in questo caso i casi di carenza sono molto rari.

Razionale d'uso - ZMA – Anderson

Nonostante la letteratura mostri diverse evidenze scientifiche sul benefico dell'integrazione con oligoelementi nella pratica sportiva, gli studi (POCHI) riguardanti l'applicazione dello ZMA sembrano alquanto deludenti. L'unico studio, tra l'altro non pubblicato, nel quale si otteneva un incremento dei livelli di testosterone in seguito a somministrazione dello ZMA, è stato successivamente smentito da più studi indipendenti, nei quali, purtroppo, l'assunzione di questo integratore non ha riportato alcun beneficio.
Per quanto l'integratore in questione punti sulla forma più biodisponibile dei due oligoelementi, esistono evidenze scientifiche per le quali l'assunzione di zinco potrebbe interferire con l'assorbimento del magnesio, sbilanciando nettamente l'equilibrio tra magnesio assunto e magnesio eliminato con le urine.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - ZMA – Anderson

Deglutire una porzione (1 capsula) al giorno, 30-60 minuti prima di coricarsi con acqua o altro liquido a scelta a stomaco vuoto.

Modo d'uso nella pratica sportiva - ZMA – Anderson

Visto gli insuccessi della supplementazione con questo integratore nella pratica sportiva, non esistono studi che definiscano un dosaggio ottimale, o per lo meno al quale si possano concretizzare dei benefici.
Relativamente ai singoli elementi, invece, sembra che nella pratica sportiva il dosaggio più efficace sia quello di 10mg/kg/die per il magnesio e di 3mg/kg/die per lo zinco. A queste dosi, tuttavia, sono documentati alcuni effetti collaterali, prevalentemente concentrati a livello gastro intestinale con diarree.

Effetti collaterali ZMA – Anderson

Zinco: elevate quantità di zinco introdotte  sono responsabili di dolori addominali, diarrea, nausea e vomito. La somministrazione cronica di zinco (60 mg/die totali) si associa a deficit di rame.
Magnesio: elevate quantità di magnesio sono responsabili di profuse diarree. L'aumento dei livelli sierici di magnesio si associa invece a ipotensione, confusione, turbe del ritmo cardiaco, deterioramento della funzionalità renale, stanchezza, difficoltà respiratoria, fin'anche l'arresto cardiaco. La dose di supplementazione sicura sembra essere quella di 350mg/die.
Vitamina B6: la somministrazione cronica può essere responsabile di danni al sistema nervoso e neuropatie di vario livello già a dosi superiori i 200mg/die.

Interazioni ZMA – Anderson

Zinco: oltre ad interferire con altri oligoelementi come il rame, potrebbe ridurre l'assorbimento di alcuni antibiotici come le tetracicline, riducendone l'efficacia.
Magnesio: potrebbe interferire con alcuni antibiotici, tranquillanti e anticoagulanti orali riducendone l'efficacia.

Precauzioni per l'utilizzo ZMA – Anderson

Il prodotto è controindicato nei casi di patologia renale o epatica, cardiovasculopatie e/o ipertensione, in gravidanza, durante l'allattamento e al di sotto dei 14 anni.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di ZMA – Anderson.


BIBLIOGRAFIA

Serum testosterone and urinary excretion of steroid hormone metabolites after administration of a high-dose zinc supplement.
Koehler K, Parr MK, Geyer H, Mester J, Schänzer W.
Eur J Clin Nutr. 2009 Jan;63(1):65-70. Epub 2007 Sep 19.
Effects of Zinc Magnesium Aspartate (ZMA) Supplementation on Training Adaptations and Markers of Anabolism and Catabolism.
Wilborn CD, Kerksick CM, Campbell BI, Taylor LW, Marcello BM, Rasmussen CJ, Greenwood MC, Almada A, Kreider RB.
J Int Soc Sports Nutr. 2004 Dec 31;1(2):12-20

Effect of fatiguing bicycle exercise on thyroid hormone and testosterone levels in sedentary males supplemented with oral zinc.
Kilic M.
Neuro Endocrinol Lett. 2007 Oct;28(5):681-5.
The effect of exhaustion exercise on thyroid hormones and testosterone levels of elite athletes receiving oral zinc.
Kilic M, Baltaci AK, Gunay M, Gökbel H, Okudan N, Cicioglu I.
Neuro Endocrinol Lett. 2006 Feb-Apr;27(1-2):247-52.
 Zinc supplementation in rats subjected to acute swimming exercise: Its effect on testosterone levels and relation with lactate.
Kaya O, Gokdemir K, Kilic M, Baltaci AK.
Neuro Endocrinol Lett. 2006 Feb-Apr;27(1-2):267-70.
Neuroendocrine responses to running in women after zinc and vitamin E supplementation.
Singh A, Papanicolaou DA, Lawrence LL, Howell EA, Chrousos GP, Deuster PA.
Vitamin and mineral status of trained athletes including the effects of supplementation.
Weight LM, Noakes TD, Labadarios D, Graves J, Jacobs P, Berman PA.
Am J Clin Nutr. 1988 Feb;47(2):186-91.
Effects of Magnesium Supplementation on Testosterone Levels of Athletes and Sedentary Subjects at Rest and after Exhaustion.
Cinar V, Polat Y, Baltaci AK, Mogulkoc R.
Biol Trace Elem Res. 2010 Mar 30. [Epub ahead of print]
.The effects of magnesium supplementation on thyroid hormones of sedentars and Tae-Kwon-Do sportsperson at resting and exhaustion.
Cinar V.
Neuro Endocrinol Lett. 2007 Oct;28(5):708-12.
Update on the relationship between magnesium and exercise.
Nielsen FH, Lukaski HC.
Magnes Res. 2006 Sep;19(3):180-9. Review.
Magnesium sulfate enhances exercise performance and manipulates dynamic changes in peripheral glucose utilization.
Cheng SM, Yang LL, Chen SH, Hsu MH, Chen IJ, Cheng FC.
Eur J Appl Physiol. 2010 Jan;108(2):363-9. Epub 2009 Oct 9.
Magnesium sulfate enhances exercise performance and manipulates dynamic changes in peripheral glucose utilization.
Cheng SM, Yang LL, Chen SH, Hsu MH, Chen IJ, Cheng FC.
Eur J Appl Physiol. 2010 Jan;108(2):363-9. Epub 2009 Oct 9.
The effect of magnesium supplementation on lactate levels of sportsmen and sedanter.
Cinar V, Nizamlioğlu M, Moğulkoc R.
Acta Physiol Hung. 2006 Jun;93(2-3):137-44.



Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016