Thermo Stack Plus - ProAction

Thermo Stack Plus - ProAction

Informazioni su Thermo Stack Plus - ProAction

THERMO STACK PLUS- PROACTION

Integratore alimentare  in compresse con iodio, tè verde, caffeina, citrus aurantium, peperoncino, fucus, cacao, piperina.

 

FORMATO
Barattolo da 90 compresse e blister da 36 compresse


COMPOSIZIONE


Agente di carica: cellulosa microcristallina; Arancio amaro (titolato al 6% in sinefrina, frutto, maltodestrine); The verde (titolato al 98% in polifenoli di cui 40% in EPGC); Caffeina; Naringina; Fucus Vesiculosus, Tallo (titolato al 0.1% in iodio); Cacao (titolato al 6% in teobromina); Carbossimetilcellulosa
Antiagglomeranti : biossido di silice, magnesio stearato.
Peperoncino, Pepe nero (titolato al 95% in piperina)
Agenti di rivestimento: talco, amido, glicerolo. Coloranti: biossido di titanio ed E110

Caratteristiche del prodotto Thermo Stack Plus - ProAction

Thermo stack plus è un prodotto catalogabile nella complessa e variegata classe dei termogenici. Questi integratori hanno il compito di incrementare la termogenesi, processo mediante il quale l'organismo è in grado di mantenere costante la temperatura corporea. La termogenesi è in parte influenzata dalla dieta, data la necessità di digerire ed assorbire i vari nutrienti introdotti (vedi TID, termogenesi indotta dalla dieta): è inoltre strettamente associata al metabolismo di alcuni tessuti, come quello muscolare adiposo, e di alcuni organi, responsabili dell'omeotermia e della termogenesi adattativa.

La termogenesi si ripercuote inevitabilmente sul dispendio energetico giornaliero. La possibilità di dissipare energia sottoforma di calore, senza conversione in composti organici, deriva dalla presenza di cicli metabolici futili (particolarmente evidenti negli animali meno evoluti) e dall'attività mitocondriale. In particolare, la presenza di proteine disaccoppianti (UCP), consente la dissipazione del gradiente protonico, riducendo la sintesi di ATP e favorendo la produzione di calore. Questo meccanismo è particolarmente intenso a livello del tessuto adiposo bruno - multiloculare (poco presente negli uomini, molto evidente negli animali ibernanti), dove le proteine UCP sono maggiormente espresse.
Naturalmente, l'induzione della termogenesi non è esclusivamente determinata da un'attività intrinseca del tessuto adiposo bruno, ma finemente regolata dal sistema nervoso simpatico, che risponde efficacemente agli stimoli esterni di freddo (preservando gli organi interni dall'ipotermia) e di iperalimentazione (rappresentando un efficace sistema di controllo del peso).
Si può quindi facilmente dedurre come lo studio della termogenesi e la comprensione dei meccanismi utili alla sua regolazione, possano essere proficuamente utilizzati nelle strategie dimagranti, e come significative alterazioni di questi processi possano essere in parte responsabili di patologie come l'obesità.

Termogenesi ed integratori
I termogenici entrano in ballo nel processo dimagrante cercando di modulare la termogenesi, potenziando la sua efficacia e cercando di aumentare significativamente il dispendio giornaliero di energia. Durante diete ipocaloriche e importanti dimagrimenti, tuttavia, si assiste ad una naturale diminuzione della termogenesi, che impedisce e rallenta il proseguimento del percorso  dimagrante. Questo calo del metabolismo è legato alla riduzione della termogenesi indotta dalla dieta (data la ridotta quantità di cibo introdotto), alla modulazione della funzionalità tiroidea e al normale adattamento organico e fisiologico. L'utilizzo di integratori termogenici, in questo caso, potrebbe quindi sostenere i livelli di termogenesi adattativa, determinando un aumento significativo del dispendio energetico giornaliero, e coadiuvare la dieta ipocalorica nella perdita di peso.

Composizione del prodotto in breve:

Thermo Stack Plus - ProAction

Naringina 50 mg: flavonoide del pompelmo, a cui conferisce il caratteristico sapore amaro. Appartenente alla famiglia degli eterosidi falvonoidici, assunta oralmente, viene idrolizzata dalla flora batterica ed assorbita a livello intestinale sottoforma di naringenina. Numerose sono le azioni dimostrate  per questa sostanza, dall'azione anti-aterogenica, a quella miorilassante, da quella antivirale a quella epatoprotettiva. Rapportando il principio attivo all'obiettivo dell'integratore, la naringina viene utilizzate per:

  1. Prolungare l'emivita della caffeina, riducendone la clearance attraverso l'inibizione di enzimi coinvolti nel suo metabolismo;

Caffeina 150 mg: metilxantina introdotta comunemente tramite caffè; un espresso, infatti, può contenerne fino a 100mg. La caffeina viene rapidamente messa in circolo ed utilizzata dai vari tessuti. Agisce a differenti livelli, sullo stomaco, favorendo la secrezione acida, sul cuore, aumentandone la frequenza e l'intensità contrattile, sull'apparato respiratorio, migliorando le capacità ventilatorie, sul tessuto muscolare, migliorandone la contrazione, e sul sistema nervoso, dove incrementa la secrezione di catecolammine con conseguente attivazione del sistema simpatico, importante per sostenere la termogenesi. La dose massima sicura utilizzata negli studi è di 300 mg, oltre i quali si registrano tremori, ansia, tachicardia, insonnia ed eccitazione. L'uso prolungato, invece, rappresenta un importante fattore di rischio per le patologie del tratto gastrointestinale, cardiovascolare e nervoso (emicrania).
Estratto secco di arancio amaro  200mg: diverse evidenze sostengono che il citrus aurantium può migliorare la termogenesi attraverso un'azione simpaticomimetica indotta dalle sue amine, tra le quali la sinefrina e la octopamina. Più precisamente sembra poter agire selettivamente sui recettori adrenergici Beta 3 presenti al livello del tessuto adiposo, incrementando la funzionalità mitocondriale.
Sinefrina 12mg: amina simpaticomimetica estratta anche dall'arancio amaro; è in grado di migliorare la funzionalità recettoriale adrenergica, concentrando la propria attività in particolare sui recettori Beta 3. Se gli effetti sembrano essere alquanto incoraggianti sulle cavie da laboratorio, ancora discussi sono quelli sugli uomini, considerando che una miglior attività termogenica ed anoressizzante si otterrebbe in sinergia con altri composti. All'assunzione di sinefrina sono associati vari disturbi, da tremori a cefalee, da tachicardia a ipertensione sino ad aritmie ed arresto cardiaco; tuttavia non se ne conoscono le quantità potenzialmente pericolose
Estratto secco di tallo di fucus 50 mg / iodio 50 mcg: grazie alla presenza di iodio libero e veicolato, di mucopolisaccaridi come l'acido alginico ed il fucoidano, di polifenoli e di steroli, contribuisce a sostenere la funzionalità tiroidea, migliorando il processo di termogenesi e aumentando il dispendio energetico. Inoltre, la presenza di alginati conferisce a quest'alga anche un'azione protettiva nei confronti della mucosa gastrica, e proprietà potenzialmente lassative.
Estratto secco di semi di cacao 50mg: noto per la presenza di xantine, in particolare di teobromina ed in piccola parte di caffeina e teofilina, garantisce un potenziamento delle funzionalità precedentemente elencate per la caffeina, incidendo significativamente sulla funzionalità cardiovascolare, respiratoria e cognitiva, e potenziando l'attività simpatica. A dosi elevate possono manifestarsi irrequietezza, ansia, tremori muscolari, nausea, vomito ed aritmie.
Polvere del frutto di peperoncino 50mg: importante per la presenza di capsaicina, responsabile della sensazione di immediato bruciore e successivo sollievo che segue alla sua assunzione. Lo stress dolorifico indotto da questo alcaloide determina un rilascio di catecolammine e un potenziamento della risposta simpatica. La capsaicina è tuttavia nota anche per le sue proprietà antiinfiammatorie ed antidolorifiche.
Estratto secco di frutto di pepe nero 2.5mg : i suoi benefici in termini di dimagrimento si devono alla presenza di piperina, alcaloide responsabile dell'azione biologica. Si è infatti dimostrato come il consumo di queste sostanze possa incidere significativamente sul metabolismo di altri farmaci e di composti come le xantine, potenziandone l'effetto ed aumentandone la biodisponibilità.

Razionale dell'integrazione nella pratica sportiva Thermo Stack Plus - ProAction

Le proprietà e le virtù terapeutiche di queste piante sono note da secoli, tanto da essere state utilizzate con successo dalle civiltà più antiche.  Nonostante per la maggior parte di queste sostanze esista una cospicua letteratura inerente le loro proprietà biologiche, gli effetti organici e le caratteristiche biochimiche, non è ancora perfettamente caratterizzata l'efficacia dell'associazione di più prodotti nella perdita del peso. In letteratura sono comunque descritti vari studi nei quali alla supplementazione con termogenici si associa un

  1. incremento del fabbisogno calorico giornaliero fin'anche del 20% in soggetti sedentari
  2. un incremento del dispendio energetico in soggetti sottoposti ad allenamento
  3. un incremento della termogenesi, accompagnata da una maggior riduzione di peso.

Sembra inoltre che, pur osservando un maggior dispendio energetico, ed una riduzione di peso, il prodotto non incida da un punto di vista biochimico promuovendo l'ossidazione lipidica. Di conseguenza sembra alquanto inadeguato l'appellativo di BRUCIAGRASSI.
Nella maggior parte dei casi, l'incremento maggiore del dispendio energetico, quello che più incide sulla richiesta energetica giornaliera, si osserva all'incirca 2 ore dopo l'assunzione del prodotto.
Infine occorre ricordare che il ricorso a questo tipo di integratori ha senso solo se associato ad una dieta ipocalorica ed ad un attività fisica programmata.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - Thermo Stack Plus - ProAction

Assumere 1 compressa al giorno a stomaco pieno. Si consiglia di assumere Thermo Stack Plus la mattina durante la colazione e/o un paio di ore prima dell'attività fisica.

Effetti collaterali Thermo Stack Plus - ProAction

La presenza di alcaloidi e di principi attivi in grado di interferire con la catena enzimatica epatica, deputata al metabolismo dei farmaci,  potrebbe decisamente alterare le proprietà farmacocinetiche di determinati principi attivi, esaltandone o riducendone gli effetti.
In letteratura non vi è una specifica indicazione circa potenziali effetti collaterali associati alla somministrazione del prodotto in questione, pertanto questi si dovrebbero ricondurre agli effetti collaterali dei singoli componenti.

Precauzioni per l'utilizzo Thermo Stack Plus - ProAction

Il prodotto Thermo Stack Plus - ProAction è controindicato nei casi di patologia renale o epatica, cardiovasculopatie e/o ipertensione, gravidanza, allattamento ed età inferiore a 12 anni, così come negli adolescenti non ancora formati.
Il prodotto Thermo Stack Plus - ProAction dev'essere impiegato nell'ambito di una dieta ipocalorica adeguata, seguendo uno stile di vita sano con un buon livello di attività fisica. Se la dieta viene seguita per periodi prolungati, superiori alle 3 settimane, si consiglia di consultare un parere medico. Il colorante E-110 può incidere negativamente sull'attività e l'attenzione dei bambini.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di Thermo Stack Plus - ProAction.

 


ARTICOLI CORRELATI

Red Stack - Ke FormaThermo Stack 2 - MaximizeECA stack su Wikipedia ingleseArancio AmaroSinefrinaPastiglie dimagranti al tè verde, lievito ed arancio amaroArancio Amaro (Fiori) nelle TisaneArancio amaro (Scorza) nelle TisaneArancio Amaro in Erboristeria: proprietà delll'Arancio AmaroArancio amaro, menta ed aloe veraEstratto dei fiori di arancio amaro nei CosmeticiOlio essenziale di arancio amaroTisana calmante ai fiori di arancioRicette con acqua di fiori d'arancioArancio amaro su Wikipedia italianoBitter orange su Wikipedia ingleseAlimenti nervini, sostanze nervineSinefrina su Wikipedia italianoSynephrine su Wikipedia ingleseMate (yerba mate)Caffè e caffeina: benefici e rischi del caffèCaffeinaCaffeina per dimagrireCaffè, caffeina, gastrite ed ulcera gastricaCaffeina contro borse ed occhiaieIntegratori di CaffeinaCaffeina negli alimentiCaffeina, Beta-Stimolanti ed Integratori per Mantenersi MagriCaffeina: gli effetti collateraliCome Preparare e Bere la Yerba Matè con la Bombilla - ProprietàCaffè in gravidanzaCaffè: riepilogo delle sue proprietàCaffeina e sportCaffeina e Taurina - Biotech USACaffeina nei CosmeticiDifmetre - Foglietto IllustrativoGuaraninaSaridon - Foglietto IllustrativoShampoo alla caffeinaTachicaf - Foglietto IllustrativoTeinaThermo X - Sictec NutritionNymusa - caffeina citratoCaffeina su Wikipedia italianoCaffeine su Wikipedia inglesePeperoncino e Capsicina contro la Caduta dei CapelliTabascoPeperoncinoChili - Salsa Chili e Chili con CarneCibi PiccantiHabaneroNaga MorichPepe di CayennaSalsa ChiliPapricaCapsicina o capsaicinaCioccolatini al Peperoncino - Ricetta per San ValentinoPeperoncino su Wikipedia italianoChili pepper su Wikipedia ingleseCapsaicina su Wikipedia italianoCapsaicin su Wikipedia ingleseTeobromina su Wikipedia italianoTheobromine su Wikipedia ingleseFucus su Wikipedia italianoFucus su Wikipedia inglesePiperina su Wikipedia italianoPiperine su Wikipedia inglese

BIBLIOGRAFIA
Adaptive reduction in thermogenesis and resistance to lose fat in obese men.
Tremblay A, Chaput JP.
Br J Nutr. 2009 Aug;102(4):488-92.
Long-term persistence of adaptive thermogenesis in subjects who have maintained a reduced body weight.
Rosenbaum M, Hirsch J, Gallagher DA, Leibel RL.
Am J Clin Nutr. 2008 Oct;88(4):906-12.
JD, Lovallo WR (1996). Influence of grapefruit juice on caffeine pharmacokinetics and pharmacodynamics. Pharmacotherapy 16(6):1046-
Effect of grapefruit juice and its bitter principal, naringenin, on CYP1A2 dependent metabolism of caffeine in man. Br J Clin Pharmacol 35(4):431-6.
R. K. Bhardwaj, H. Glaeser, L. Becquemont, U. Klotz, S. K. Gupta, M. F. Fromm (2002).Piperine, a major constituent of black pepper, inhibits human P-glycoprotein and CYP3A4.. J. Pharmacol. Exp. Ther. 302 (2): 645-5
www.smartdrug.com
Manuali di fitoterapia
Effects of ingesting a commercial thermogenic product on hemodynamic function and energy expenditure at rest in males and females.
Wilborn C, Taylor L, Poole C, Bushey B, Williams L, Foster C, Campbell B.
Appl Physiol Nutr Metab. 2009 Dec;34(6):1073-8.
Acute effects of a thermogenic nutritional supplement on energy expenditure and cardiovascular function at rest, during low-intensity exercise, and recovery from exercise.
Ryan ED, Beck TW, Herda TJ, Smith AE, Walter AA, Stout JR, Cramer JT.
J Strength Cond Res. 2009 May;23(3):807-17.
The acute effects of the thermogenic supplement Meltdown on energy expenditure, fat oxidation, and hemodynamic responses in young, healthy males.
Jitomir J, Nassar E, Culbertson J, Moreillon J, Buford T, Hudson G, Cooke M, Kreider R, Willoughby DS.
J Int Soc Sports Nutr. 2008 Dec 16;5:23.
Body fat loss achieved by stimulation of thermogenesis by a combination of bioactive food ingredients: a placebo-controlled, double-blind 8-week intervention in obese subjects.
Belza A, Frandsen E, Kondrup J.
Int J Obes (Lond). 2007 Jan;31(1):121-30. Epub 2006 Apr 25.
Bioactive food stimulants of sympathetic activity: effect on 24-h energy expenditure and fat oxidation.
Belza A, Jessen AB.
Eur J Clin Nutr. 2005 Jun;59(6):733-41.


ARTICOLI CORRELATI

Red Stack - Ke FormaThermo Stack 2 - MaximizeECA stack su Wikipedia ingleseArancio AmaroSinefrinaPastiglie dimagranti al tè verde, lievito ed arancio amaroArancio Amaro (Fiori) nelle TisaneArancio amaro (Scorza) nelle TisaneArancio Amaro in Erboristeria: proprietà delll'Arancio AmaroArancio amaro, menta ed aloe veraEstratto dei fiori di arancio amaro nei CosmeticiOlio essenziale di arancio amaroTisana calmante ai fiori di arancioRicette con acqua di fiori d'arancioArancio amaro su Wikipedia italianoBitter orange su Wikipedia ingleseAlimenti nervini, sostanze nervineSinefrina su Wikipedia italianoSynephrine su Wikipedia ingleseMate (yerba mate)Caffè e caffeina: benefici e rischi del caffèCaffeinaCaffeina per dimagrireCaffè, caffeina, gastrite ed ulcera gastricaCaffeina contro borse ed occhiaieIntegratori di CaffeinaCaffeina negli alimentiCaffeina, Beta-Stimolanti ed Integratori per Mantenersi MagriCaffeina: gli effetti collateraliCome Preparare e Bere la Yerba Matè con la Bombilla - ProprietàCaffè in gravidanzaCaffè: riepilogo delle sue proprietàCaffeina e sportCaffeina e Taurina - Biotech USACaffeina nei CosmeticiDifmetre - Foglietto IllustrativoGuaraninaSaridon - Foglietto IllustrativoShampoo alla caffeinaTachicaf - Foglietto IllustrativoTeinaThermo X - Sictec NutritionNymusa - caffeina citratoCaffeina su Wikipedia italianoCaffeine su Wikipedia inglesePeperoncino e Capsicina contro la Caduta dei CapelliTabascoPeperoncinoChili - Salsa Chili e Chili con CarneCibi PiccantiHabaneroNaga MorichPepe di CayennaSalsa ChiliPapricaCapsicina o capsaicinaCioccolatini al Peperoncino - Ricetta per San ValentinoPeperoncino su Wikipedia italianoChili pepper su Wikipedia ingleseCapsaicina su Wikipedia italianoCapsaicin su Wikipedia ingleseTeobromina su Wikipedia italianoTheobromine su Wikipedia ingleseFucus su Wikipedia italianoFucus su Wikipedia inglesePiperina su Wikipedia italianoPiperine su Wikipedia inglese