Melatonina 500 - Eurosup

Melatonina 500 - Eurosup

Informazioni su Melatonina 500 - Eurosup

Melatonina 500 - Eurosup

Integratore alimentare  a base di Melatonina


FORMATO
Confezione da 60 compresse


COMPOSIZIONE: Stabilizzante: cellulosa microcristallina; Antiagglomerante: magnesio stearato e biossido di silicio; Melatonina.

 

PER CAPSULA: Melatonina 5 mg

Caratteristiche del prodotto Melatonina 500 - Eurosup

melatoninaMelatonina: è  sintetizzata naturalmente nell'organismo, in una ghiandola posta a livello diencefalico e definita epifisi o ghiandola pineale.

L'epifisi gioca un ruolo di mediatrice tra l'ambiente esterno e l'attività endocrina, regolando la propria attività in base al fotoperiodo. La presenza di fotocettori, infatti, sembra modulare sensibilmente la produzione di melatonina, inibendola in presenza di luce e promuovendola in assenza di stimoli luminosi. Tutto ciò si traduce in una produzione ritmica di melatonina, che risulta massima durante la notte per poi ridursi sensibilmente durante il giorno. E' quindi possibile considerare questa sostanza come l'orologio biologico dell'organismo umano, perché attivando diversi tipi di recettori, disseminati a livello encefalico (soprattutto ipotalamico), può agire come sedativo ed ipnotico inducendo il sonno. La produzione di melatonina è massima durante i primi 7 anni di vita, per poi decrescere gradualmente (in realtà i livelli di sintesi rimangono costanti, mentre aumenta il volume ematico), e divenire minima nell'anziano, dove la ridotta innervazione da una parte e la calcificazione epifisiaria dall'altra, compromettono seriamente la funzionalità endocrina di questa ghiandola. L'integrazione orale di melatonina, fortunatamente, si è dimostrata capace di ridurre temporaneamente la secrezione endogena di questo ormone, ritardando l'esaurimento e l'invecchiamento della ghiandola pineale e preservandone la funzionalità.
Nonostante tantissimi siano gli studi presenti in letteratura, ancora non è possibile tracciare un profilo completo di tutte le potenziali funzionalità di questa molecola; pertanto descriveremo i principali aspetti biologici nei quali essa è coinvolta:

  1. Ritmo sonno/veglia: interagendo con recettori disseminati a livello ipotalamico, la melatonina può esplicare un effetto ipnotico e sedativo;
  2. Protezione biologica: esercitata non solo sulla ghiandola pineale, ma generalizzata all'intero organismo (vista l'azione protettiva descritta nei confronti degli acidi nucleici sottoposti a stress chimici);
  3. Processi antiossidanti: la melatonina è direttamente coinvolta nel sistema di detossificazione da radicali liberi dell'ossigeno e dell'azoto, contribuendo - insieme ai suoi metaboliti - alle capacità antiossidanti totali;
  4. Sistema immunitario: è in grado di potenziare le difese immunitarie dell'organismo, antagonizzando gli effetti immuno-depressivi indotti dallo stress acuto e migliorando sia la secrezione di citochine pro-infiammatorie che la differenziazione e attivazione della componente cellulare linfocitaria;
  5. Pathway metabolici: recenti evidenze stanno dimostrando un ruolo importante della melatonina, e del suo recettore MT1, nel metabolismo glucidico. L'attivazione recettoriale, infatti, sembra migliorare la sensibilità all'insulina, riducendo il rischio di diabete di tipo II e delle patologie associate come l'obesità.

Melatonina nella pratica sportiva


Nonostante sia difficile giustificare e descrivere i vantaggi derivanti dall'assunzione di melatonina nella pratica sportiva, la letteratura scientifica fornisce alcuni interessanti punti di riflessione su possibili applicazioni di questo integratore:

  • Miglioramento della funzionalità ormonale: il ruolo di orologio biologico della melatonina potrebbe essere particolarmente importante per migliorare la secrezione ormonale in individui sottoposti ad allenamento intenso. Nonostante la letteratura non risulti ricchissima di tali studi, esistono alcune evidenze scientifiche che correlano l'aumento della secrezione notturna di GH alla somministrazione di melatonina.
  • Azione protettiva: l'azione antiossidante della melatonina potrebbe risultare importante nel contrastare il danno ossidativo indotto dall'esercizio fisico intenso.
  • Azione metabolica: nonostante l'assenza di evidenze scientifiche sugli uomini, in studi animali la melatonina ha indotto una riduzione della sintesi di lattato, probabilmente associata all'effetto metabolico sulla tolleranza glucidica precedentemente descritto.
  • Azione termoregolatrice: alcune evidenze suggeriscono come il calo della temperatura corporea, registrato in seguito all'assunzione di melatonina, possa risultare vantaggioso per gli atleti sottoposti ad allenamenti e performance ad alte temperature.

Razionale - Melatonina 500 - Eurosup

Nonostante gli spunti per l'applicazione in ambito sportivo risultino interessanti, è doveroso ricordare che la principale indicazione terapeutica della melatonina è relativa al trattamento dei vari disturbi del sonno; non mancano, comunque, studi che ne attestino l'efficacia in patologie neurodegenerative, endocrine e metaboliche. In ambito sportivo, invece, non si riscontra alcun miglioramento della performance o della composizione corporea melatonina-dipendente, nonostante vi siano evidenze relative alla sua utilità ormono-regolatrice ed antiossidante.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - Melatonina 500 - Eurosup

Deglutire una porzione (1 compressa) preferibilmente la sera, un'ora prima di coricarsi.

Modo d'uso nella pratica sportiva Melatonina 500 - Eurosup

Nella maggior parte degli studi si somministrano dosaggi che vanno dai 300 mcg sino ai 5/6 mg. In ambito sportivo il dosaggio suggerito è quello dei 3 milligrammi, seppur esistano studi a sostegno dell'efficacia di soli 0.5 mg. In ogni caso, la melatonina andrebbe assunta almeno un'ora prima di coricarsi, in modo da risultare disponibile durante la fase di addormentamento. L'assunzione notturna è importante anche per riprodurre la cicardianicità della sua sintesi, evitando una deregolazione ormonale che potrebbe essere addirittura controproducente.

Sinergia - Melatonina 500 - Eurosup

Diversi studi sembrano concordare sulla maggior efficacia della sinergia quando assunta insieme allo zinco. Un miglioramento generalizzato si ottiene infatti sia sul potenziamento delle difese immunitarie, sia sull'effetto antiossidante e sull'aspetto metabolico, migliorando la sensibilità all'insulina.

Alcuni studi mostrano come in caso di prolungata assunzione di zinco e melatonina, divenga necessaria anche l'integrazione con magnesiomagnesio.
La validità della somministrazione contemporanea di melatonina e vitamina B6, è ancora sotto osservazione, anche se i primi lavori evidenziano un miglioramento della sintesi endogena di quest'ormone, con un potenziamento degli effetti biologici relativi soprattutto alla modulazione dell'attività immunitaria ed ormonale.

Effetti collateraliMelatonina 500 - Eurosup

Nonostante recenti studi abbiano ribadito l'elevata tollerabilità e sicurezza del principio attivo, esistono in letteratura casi in cui, anche alla dose di 3 mg/die, si sono osservati  nausea, irritabilità, incubi ed alterazioni vascolari.
Inoltre, agendo come blando ipnotico e sedativo, la melatonina potrebbe interferire con la capacità di concentrazione. Potenziando la risposta immunitaria, la sostanza potrebbe anche peggiorare le condizioni di pazienti affetti da patologie allergiche o autoimmuni.

Precauzioni per l'utilizzo Melatonina 500 - Eurosup

Il prodotto è controindicato nei casi di patologia renale o epatica, cardiovasculopatie e/o ipertensione, allergie e patologie autoimmuni, in gravidanza, durante l'allattamento, al di sotto dei 12 anni ed agli adolescenti non ancora formati.
In caso di uso prolungato (oltre le 6/8 settimane) è necessario il parere del medico.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di Melatonina 500 - Eurosup.


BIBLIOGRAFIA

Neuro Endocrinol Lett. 2002 Jun;23(3):213-7.

The effect of pyridoxine administration on melatonin secretion in normal men.

Luboshitzky R, Ophir U, Nave R, Epstein R, Shen-Orr Z, Herer P.
Georgian Med News. 2007 Dec;(153):35-8.

[Pyridoxine (vitamin B6) influence on endogenic melatonin production during the experiment]

rsling M, Wheeling M, Williams A. The effect of melatonin administration on pituitary hormone secretion in man. Clin Endocrinol. 1999;51:637-42. doi: 10.1046/j.1365-2265.1999

Melatonin supplementation to rats subjected to acute swimming exercise: Its effect on plasma lactate levels and relation with zinc.
Kaya O, Gokdemir K, Kilic M, Baltaci AK.
Neuro Endocrinol Lett. 2006 Feb-Apr;27(1-2):263-6.

Effects of a single dose of N-Acetyl-5-methoxytryptamine (Melatonin) and resistance exercise on the growth hormone/IGF-1 axis in young males and females.
Nassar E, Mulligan C, Taylor L, Kerksick C, Galbreath M, Greenwood M, Kreider R, Willoughby DS.

Effects of melatonin supplementation on exercise-induced changes in conduction velocity distributions.
Ayaz M, Okudan N.
Miglioramento delle capacità conduttive della fibrea nervosa.
Melatonin: aeromedical, toxicopharmacological, and analytical aspects.
Sanders DC, Chaturvedi AK, Hordinsky JR.
J Anal Toxicol. 1999 May-Jun;23(3):159-67. Review.
BMJ. 2006 Feb 18;332(7538):385-93. Epub 2006 Feb 10.

Efficacy and safety of exogenous melatonin for secondary sleep disorders and sleep disorders accompanying sleep restriction: meta-analysis.

Buscemi N, Vandermeer B, Hooton N, Pandya R, Tjosvold L, Hartling L, Vohra S, Klassen TP,Baker G.
Sicuro a breve termine
Pharmacokinetics of orally administered melatonin in critically ill patients.
Mistraletti G, Sabbatini G, Taverna M, Figini MA, Umbrello M, Magni P, Ruscica M, Dozio E, Esposti R, DeMartini G, Fraschini F, Rezzani R, Reiter RJ, Iapichino G.
J Pineal Res. 2010 Mar;48(2):142-7. Epub 2010 Jan 8.
Significance and application of melatonin in the regulation of brown adipose tissue metabolism: relation to human obesity.
Tan DX, Manchester LC, Fuentes-Broto L, Paredes SD, Reiter RJ.
Obes Rev. 2010 Jun 16. [Epub ahead of print]
Obesity (Silver Spring). 2010 Feb 18. [Epub ahead of print]

Removal of Melatonin Receptor Type 1 Induces Insulin Resistance in the Mouse.

Contreras-Alcantara S, Baba K, Tosini G.
Endocrinology. 2009 Dec;150(12):5311-7. Epub 2009 Oct 9.

Melatonin improves glucose homeostasis and endothelial vascular function in high-fat diet-fed insulin-resistant mice.

Sartori C, Dessen P, Mathieu C, Monney A, Bloch J, Nicod P, Scherrer U, Duplain H.
Int J Exp Pathol. 2007 Feb;88(1):19-29.

Intake of melatonin is associated with amelioration of physiological changes, both metabolic and morphological pathologies associated with obesity: an animal model.

Hussein MR, Ahmed OG, Hassan AF, Ahmed MA.
Endocrinology. 2003 Dec;144(12):5347-52. Epub 2003 Sep 11.

Melatonin reduces body weight gain in Sprague Dawley rats with diet-induced obesity.

Prunet-Marcassus B, Desbazeille M, Bros A, Louche K, Delagrange P, Renard P, Casteilla L,Pénicaud L.
Saudi Med J. 2006 Oct;27(10):1483-8.

Effects of melatonin and zinc on glycemic control in type 2 diabetic patients poorly controlled with metformin.

Hussain SA, Khadim HM, Khalaf BH, Ismail SH, Hussein KI, Sahib AS.

Eur J Appl Physiol. 2006 Apr;96(6):729-39. Epub 2006 Feb 28.

Effects of resistance exercise session after oral ingestion of melatonin on physiological and performance responses of adult men.

Mero AA, Vähälummukka M, Hulmi JJ, Kallio P, von Wright A.
J Pineal Res. 2005 Nov;39(4):353-9.

Effects of melatonin on the thermoregulatory responses to intermittent exercise.

Atkinson G, Holder A, Robertson C, Gant N, Drust B, Reilly T, Waterhouse J.
Ergonomics. 2005 Sep 15-Nov 15;48(11-14):1512-22.

Effects of daytime ingestion of melatonin on short-term athletic performance.

Atkinson G, Jones H, Edwards BJ, Waterhouse JM.
J Pineal Res. 2007 Jan;42(1):28-42.

One molecule, many derivatives: a never-ending interaction of melatonin with reactive oxygen and nitrogen species?

Tan DX, Manchester LC, Terron MP, Flores LJ, Reiter RJ.
J Pineal Res. 2009 Sep;47(2):184-91. Epub 2009 Jul 13.

Melatonin reduces cardiac inflammatory injury induced by acute exercise.

Veneroso C, Tuñón MJ, González-Gallego J, Collado PS.
Saudi Med J. 2006 Oct;27(10):1483-8.

Effects of melatonin and zinc on glycemic control in type 2 diabetic patients poorly controlled with metformin.

Hussain SA, Khadim HM, Khalaf BH, Ismail SH, Hussein KI, Sahib AS.