Malto + Syform

Malto + Syform

Informazioni su Malto + Syform

Malto + Syform

Integratore alimentare a base di Maltodestrine


FORMATO
Confezione da 900 grammi


PER DOSE GIORNALIERA


Valore energetico 228 Kcal
Proteine 0 gr
Carboidrati 57 gr di cui
Destrosio 0.4 gr
Maltosio 1.60 gr
Trisaccaridi 2.38 gr
Tetrasaccaridi 2 gr
Polisaccaridi 47.88 gr
Grassi 0 gr

 

Maltodestrine -  macromolecole a diverso peso molecolare ottenute in seguito a digestione enzimatica controllata di amido di mais, riso o patate. Le differenti modalità di idrolisi portano alla formazione di polisaccaridi con proprietà chimico-fisiche e tempistiche di digestione ed assorbimento diverse. Il parametro che racchiude queste caratteristiche è definito Destrosio Equivalenza, e può essere inteso come la facilità con la quale le maltodestrine rilasciano molecole di glucosio.

Fissata a 100 la destrosio equivalenze del glucosio puro (monosaccaride), si riconoscono:

  1. Maltodestrine a bassa D.E.: sono caratterizzate da ridotta solubilità in ambiente acquoso e da un'elevata complessità molecolare, che garantisce un rilascio graduale e prolungato delle molecole di glucosio che le costituiscono;
  2. Maltodestrine ad alta D.E.: risultano facilmente solubili in ambiente acquoso e strutturalmente semplici, garantendo un rapido rilascio del glucosio ed una carica energetica rapida ed intensa.

Tenendo conto delle caratteristiche strutturali e digestive di questi polisaccaridi, appare chiaro che sarà possibile scegliere le maltodestrine che meglio si adattano alla prestazione atletica o agli scopi prefissati.

  1. Maltodestrine ad alta destrosio equivalenza potranno essere utili negli sprint finali o negli sport di forza esplosiva, rappresentando una valida razione percompetitiva od uno spuntino immediatamente precedente alla gara. Inoltre, potranno essere efficacemente utilizzate nello stimolare la produzione di insulina post work-out, quindi sostenere la finestra anabolica post allenamento.
  2. Maltodestrine a bassa destrosio equivalenza garantiscono un rilascio graduale di glucosio e di energia; possono quindi essere utilizzate come razione di attesa, prima della gara, saturando le riserve di glicogeno muscolare senza rischiare balzi glicemici ed insulinemici potenzialmente pericolosi. Si adattano perfettamente agli sport di endurance, dove rappresentano un pasto di facile digestione ed energeticamente valido, sia prima che durante la prestazione atletica.

Maltodestrine e carboidrati alimentari


Una delle domande più frequenti è perché preferire integratori di maltodestrine ai carboidrati facilmente reperibili nei comuni alimenti. In realtà la riposta, per quanto possa sembrare semplice, deve tener conto delle esigenze fisico-nutrizionali dell'atleta.

  • Nello spuntino pre gara: l'atleta, in questa fase, deve poter effettuare un pasto in grado di ricaricare al massimo le riserve di glicogeno muscolare, senza impiegare troppo tempo ed energie per la digestione, ed evitando picchi insulinici e successive ipoglicemie reattive. Le maltodestrine vengono quindi in aiuto perché richiedono tempi e dispendi energetici di digestione decisamente inferiori rispetto agli alimenti  più digeribili, mantenendo un profilo glicemico più controllato nel tempo.
  • Durante la prestazione: lo sportivo deve poter rifornire energeticamente l'organismo in maniera rapida, poco impegnativa dal punto di vista digestivo e che eviti sbalzi glicemici. In questo caso  la forma liquida o in gel di maltodestrine, rappresenta una valida alternativa ad eventuali spuntini solidi o a bevande addolcite con zucchero, garantendo una rapida digestione ed un introito energetico costante e graduale.
  • Dopo la prestazione: l'atleta deve poter ripristinare le riserve di glicogeno deplete ed eventualmente stimolare la fase anabolica. In quest'ultimo caso i vantaggi suddetti tendono a ridursi, dal momento che sarebbe possibile programmare degli spuntini post work-out in grado di soddisfare facilmente gli obiettivi dello sportivo, senza ricorrere ad integratori.

Razionale - Malto + Syform

Alla luce di quanto già accennato, e considerando i vari lavori proposti dal mondo scientifico, è possibile desumere quanto potenzialmente efficace sia l'integrazione con carboidrati e maltodestrine. Risultati ottimali si hanno in termini di potenziamento energetico, miglioramento della performance, effetto anticatabolico, effetto anabolico post work-out ed effetto motivazionale. Affinché questi risultati possano realizzarsi è tuttavia necessario mettere a punto protocolli integrativi razionali e testati. La letteratura scientifica e l'esperienza giornaliera, infatti, mostrano:

  • assenza di effetto ergogenico in caso di integrazione pregara, in un organismo ben nutrito che ha precedentemente consumato uno spuntino a base di carboidrati;
  • calo delle capacità cognitive e muscolari (conseguenze dell'ipoglicemia reattiva), in seguito ad una supplementazione mal fatta con maltodestrine ad alta destrosio equivalenza;
  • Profuse diarree e disidratazione in seguito ad errata preparazione delle bevande;
  • Incremento di massa grassa in seguito ad abuso di questi integratori.

Caratteristiche del prodotto Malto + Syform

Al contrario della maggior parte dei prodotti a base di maltodestrine (DE 19/20), questo integratore presenta maltodesrine a destrosio equivalenza bassa (DE 10), il che si traduce in un rilascio di energia più graduale e prolungato, adattandosi perfettamente agli sport di endurance.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - Malto + Syform

Si consiglia di assumere 60 g al giorno (pari a 3 misurini rasi) sciolti in 500 ml di acqua o altro liquido.

Modo d'uso nella pratica sportiva - Malto + Syform

Definire una quantità standard ed efficace di maltodestrine è pressoché impossibile, in quanto questa deve tener conto dell'alimentazione dell'atleta, del suo stato nutrizionale, del tipo di allenamento  o performance da compiere, dell'obiettivo ricercato etc etc.
Dalla rilettura dei lavori scientifici e dalla casistica generale, sembra che 30 gr di maltodestrine possano essere necessari a sostenere un'ora di attività fisica a buon intensità, mentre sembra che 1 gr di carboidrati per kg di massa corporea sia utile per ripristinare le scorte di glicogeno nel post-work out.
La preparazione delle bevande deve mantenere concentrazioni di maltodestrine tra il 6% ed il 10%, al fine di migliorare l'assorbimento delle stesse ed evitare problemi intestinali.

 

Sinergie 


Maltodestrine + proteine: nella fase di recupero, potrebbe essere utile nel migliorare la finestra anabolica.
Maltodestrine + sali minerali: fondamentali per il reintegro idrosalino, se formulate in bevanda ipo e isotonica.
Maltodestrine + arginina: potenzia decisamente la glicogeno sintesi, rispetto alle sole maltodestrine;
Maltodestrine + fruttosio: migliora l'ossidazione muscolare dei carboidrati ingeriti rispetto alla somministrazione di sole maltodestrine;
Maltodestrine + aminoacidi: prima dell'allenamento, riduce significativamente il danno muscolare, sostenendo la performance e riducendo i livelli plasmatici di cratinkinasi.
Maltodestrine + antiossidanti: possono ridurre il danno ossidativo indotto dall'esercizio fisico intenso.

Effetti collaterali Malto + Syform

Gli effetti collaterali che possono realizzarsi in seguito all'errata somministrazione di maltodestrine possono essere a breve o a lungo termine.
A breve termine, generalmente, possono realizzarsi problemi a livello del tratto gastrointestinale, con crampi addominali, diarrea, nausea e vomito.
Gli effetti a lungo termine, invece, potrebbero essere paragonati a quelli ottenibili con alimentazione eccessiva, ricca in carboidrati semplici (sovrappeso, obesità e patologie correlate).

Precauzioni per l'utilizzo Malto + Syform

Il prodotto è controindicato nei casi di patologia renale o epatica, cardiovasculopatie e/o ipertensione, in gravidanza, durante l'allattamento e al di sotto dei 14 anni.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di Malto + Syform.


BIBLIOGRAFIA

Oxidation of combined ingestion of maltodextrins and fructose during exercise.
Wallis GA, Rowlands DS, Shaw C, Jentjens RL, Jeukendrup AE.
Med Sci Sports Exerc. 2005 Mar;37(3):426-32.
Pflugers Arch. 2003 May;446(2):211-9. Epub 2003 Mar 4.
Carbohydrate supplementation improves moderate and high-intensity exercise in the heat.
Carter J, Jeukendrup AE, Mundel T, Jones DA.
Carbohydrate mouth rinsing in the fed state: lack of enhancement of time-trial performance.
Beelen M, Berghuis J, Bonaparte B, Ballak SB, Jeukendrup AE, van Loon LJ.
Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2009 Aug;19(4):400-9.
Carbohydrate ingestion during exercise does not delay the onset of fatigue during submaximal cycle exercise.
Lacerda AC, Alecrim P, Damasceno WC, Gripp F, Pinto KM, Silami-Garcia E.
J Strength Cond Res. 2009 Jul;23(4):1276-81.
J Physiol. 2009 Apr 15;587(Pt 8):1779-94. Epub 2009 Feb 23.

Carbohydrate sensing in the human mouth: effects on exercise performance and brain activity.

Chambers ES, Bridge MW, Jones DA.
J Sports Med Phys Fitness. 2006 Jun;46(2):248-56.

Does a pre-exercise carbohydrate feeding improve a 20-km cross-country ski performance?

Francescato MP, Puntel I.
Med Sci Sports Exerc. 2004 Dec;36(12):2107-11.

The effect of carbohydrate mouth rinse on 1-h cycle time trial performance.

Carter JM, Jeukendrup AE, Jones DA.
J Strength Cond Res. 2003 Feb;17(1):20-5.

The effect of liquid carbohydrate ingestion on repeated maximal effort exercise in competitive cyclists.

Haub MD, Haff GG, Potteiger JA.
Ergonomics. 2000 Oct;43(10):1528-37.

Effect of carbohydrate supplementation on simulated exercise of rugby league referees.

MaClaren DPM, Close GL.
This investigation evaluated the effectiveness of supplementing eight elite rugby league referees with a 6% maltodextrin (Md) solution whilst undertaking a simulated rugby league game
Int J Sport Nutr. 1999 Sep;9(3):241-50.

The effect of a carbohydrate--arginine supplement on postexercise carbohydrate metabolism.

Yaspelkis BB 3rd, Ivy JL.
Int J Sport Nutr. 1997 Jun;7(2):128-37.

Glycemic and insulinemic responses to multiple preexercise carbohydrate feedings.

Short KR, Sheffield-Moore M, Costill DL.
Eight trained cyclists ingested 22.5, 45, or 75 total g maltodextrin and dextrose dissolved in 473 ml of water or an equal volume of placebo (PL)
Eur J Appl Physiol Occup Physiol. 1997;76(6):504-9.

Effects of various beverages on the hormones involved in energy metabolism during exercise in the heat in previously dehydrated subjects.

Jimenez C, Melin B, Koulmann N, Charpenet A, Cottet-Emard JM, Péquignot JM, Savourey G,Bittel J.
Int J Sports Med. 1994 Nov;15(8):466-71.

Hormonal and metabolite responses to glucose and maltodextrin ingestion with or without the addition of guar gum.

MacLaren DP, Reilly T, Campbell IT, Frayn KN.
J Sports Med Phys Fitness. 1994 Sep;34(3):263-70.

Effect of carbohydrate ingestion on performance of non-fasted cyclists during a simulated 80-mile time trial.

Langenfeld ME, Seifert JG, Rudge SR, Bucher RJ.
Am J Physiol. 1991 Jun;260(6 Pt 1):E883-90.

Carbohydrate supplementation, glycogen depletion, and amino acid metabolism during exercise.

Wagenmakers AJ, Beckers EJ, Brouns F, Kuipers H, Soeters PB, van der Vusse GJ, Saris WH.
Med Sci Sports Exerc. 1989 Oct;21(5):540-9.

Exercise and training effects on gastric emptying of carbohydrate beverages.

Rehrer NJ, Beckers E, Brouns F, Hoor ten F, Saris WH.
Oxidation of Solid versus Liquid Carbohydrate Sources during Exercise.
Pfeiffer B, Stellingwerff T, Zaltas E, Jeukendrup AE.
Med Sci Sports Exerc. 2010 Mar 19. [Epub ahead of print]
Med Sci Sports Exerc. 2010 Apr 16. [Epub ahead of print]

Carbohydrate Oxidation from a Carbohydrate Gel Compared To a Drink during Exercise.

Pfeiffer B, Stellingwerff T, Zaltas E, Jeukendrup AE.
Gel di carboidrati, viene assorbito ed ossidato in maniera uguale rispetto ad un drink.



Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016