Crea Max - Ultimate Nutrition

Crea Max - Ultimate Nutrition

Informazioni su Crea Max - Ultimate Nutrition

CREA/MAX - ULTIMATE NUTRITION

Integratore alimentare  a base di creatina, glutammina e taurina.

 

FORMATO
Confezione da 144 capsule


COMPOSIZIONE


Creatina monoidrato
L-glutammina
L-Taurina
Capsula: gelatina alimentare
Antiagglomerante: magnesio stearato

 

PER CAPSULA: Energia: Kcal 3 - Creatina monoidrato 333mg - L-glutammina 333mg - L-Taurina 333 mg

 

Creatina monoidrato - forma più studiata e caratterizzata, conta all'attivo più di 200 pubblicazioni relative alla sua efficacia nella pratica sportiva e quasi 2 decenni di continuo utilizzo. La creatina monoidrato assunta per via orale viene assorbita a livello intestinale, registrando un picco plasmatico 90' dopo l'ingestione (per quote inferiori ai 10 grammi). Attraverso il torrente circolatorio, giunge a livello muscolare, dove mediante un cotrasporto con il sodio, potenziato dall'azione insulinica, penetra a livello sarcoplasmatico. Qui viene in parte fosforilata dalla creatinchinasi in fosfocreatina, molecola chiave nel metabolismo energetico muscolare. Durante il primo minuto di esercizio fisico intenso, la fosfocreatina può cedere il proprio gruppo fosforico all'ADP, permettendo la sintesi di ATP e sostenendo la contrazione muscolare. Durante questo processo, parte della fosfocreatina disponibile va incontro ad idrolisi non enzimatica, con la conseguente produzione del suo metabolita inattivo: la creatinina. Questa viene totalmente eliminata per via renale, per circa 2 grammi al giorno: quota che viene recuperata in parte attraverso la sintesi endogena, sostenuta da aminoacidi come l'arginina, la glicina e la metionina, in parte attraverso l'assunzione dietetica (soprattutto attraverso le carni). Il ruolo pro energetico muscolare, fa di questo prodotto uno degli integratori più utilizzati e più efficaci per la pratica sportiva. I benefici dimostrati dal suo utilizzo si concretizzano nel:

  1. Miglioramento della forza e della potenza massimale;
  2. Miglioramento della forza sub massimale;
  3. Miglioramento della prestazione aerobica;
  4. Riduzione della stanchezza muscolare;
  5. Miglioramento della composizione corporea;

e probabilmente anche sulle capacità aerobiche dell'atleta e sulla protezione del tessuto muscolare.
L-Taurina- molecola sintetizzata a livello epatico a partire da aminoacidi solforati come la metionina e la cisteina, in presenza di vitamina B6. Comunemente definito come aminoacido condizionatamente essenziale,  differisce strutturalmente e funzionalmente dagli altri aminoacidi per l'assenza del gruppo carbossilico, e per la mancata capacità plastica e ricostruttiva. Pur non rientrando nei processi di sintesi proteica, la taurina si ritrova - oltre che nella costituzione dei Sali biliari necessari alla corretta digestione e assorbimento deo lipidi - anche a livello cardiaco e muscolare, dove regola l'omeostasi idrosalinica cellulare e protegge i tessuti dall'insulto ossidativo.  Rientra inoltre nella stabilizzazione delle membrane cellulari e nella regolazione dell'attività immunitaria.
Il fabbisogno giornaliero di taurina viene generalmente soddisfatto sia dai 400 mg sintetizzati endogenamente, sia dalla quota assunta attraverso l'alimentazione, in particolare con cibi di origine animale.
Le numerose potenzialità di questa molecola hanno indotto vari ricercatori a sperimentarne il suo utilizzo in varie condizioni patologiche, dimostrandosi efficace nel proteggere l'organismo dal rischio cardiovascolare, nel migliorare il profilo lipidemico, nel coadiuvare trattamento di alcune patologie neuronali e metaboliche; nonostante ciò manca ancora un campo di applicazione terapeutico definito.
In campo sportivo la taurina ha trovato applicazione in sinergia con altre sostanze energizzanti, come la caffeina ed il guaranà,  nel sostenere la performance atletica e cognitiva.
Tuttavia, la taurina viene anche utilizzata con scopi diversi da quelli energizzanti, come nel tentativo di contrastare il danno indotto dall'intensa attività fisica, riducendo i  markers di danno ossidativo e preservando l'integrità della struttura muscolare.

L-Glutammina -    prodotta prevalentemente a livello muscolare, rappresenta l'aminoacido plasmatico più abbondante. La sua importanza nel bilanciamento delle funzionalità organiche si deve essenzialmente alla funzione di carrier di gruppi amminici, necessaria a garantire la corretta detossificazione da ammoniaca, ed il relativo smaltimento sottoforma di urea. Come trasportatore di gruppi amminici, la glutammina è molto importante anche nei processi anabolici, rendendo  disponibili i gruppi amminici per i processi di sintesi proteica in base alle esigenze tessutali. Oltre al ruolo detossificante  la glutammina è fondamentale anche  per  il:  

  1. Ruolo anabolico, rientrando nei processi di sintesi proteica al pari di tutti gli altri aminoacidi;
  2. Ruolo energetico: come precursore del glutammato e dell'alfachetoglutarato rientra sia nel ciclo di krebs, sia nel processo gluconeogenico;
  3. Ruolo modulatorio del ciclo cellulare: rappresenta una delle principali fonti energetiche per le cellule in attiva proliferazione, come quelle della mucosa intestinale, e come quelle immunitarie;
  4. Ruolo eccitatorio: attraversando la barriera emato-encefalica, giunge a livello neuronale, dove viene convertito in glutammato, neurotrasmettitore con funzione eccitatoria;
  5. Ruolo antiossidante: fornisce il glutammato utilizzato nella sintesi del glutatione.

Nonostante la glutammina venga generalmente considerata un aminoacido NON essenziale, esistono alcune condizioni, per lo più patologiche, che aumentando decisamente la richiesta di questo aminoacido, necessitano di una specifica integrazione. Ustioni, gravi traumi, patologie croniche ed infettive, ed il cancro, sono solo alcune delle suddette condizioni, per le quali tuttavia ancora non si è standardizzato un protocollo terapeutico a base di glutammina, visti i risultati alquanto contrastanti. Oltre alle suddette condizioni patologiche, vi è un'altra situazione nella quale la richiesta di glutammina si fa più intensa: l'esercizio fisico. L'ossidazione aminoacidica, che si realizza soprattutto negli sport di endurance, induce infatti un significativo aumento dei composti azotati, con la conseguente attivazione di tutti quei sistemi di detossificazione necessari a proteggere l'organismo dalla tossicità dell'ammoniaca. Tra i sistemi più impegnati vi è proprio la glutammina, il cui calo prolungato si accompagnerà ad una sindrome nota come sindrome da overtraining, caratterizzata da deficit immunitari, astenia, stanchezza cronica ed infezioni ricorrenti. La supplementazione con glutammina nella pratica sportiva, quindi, rientra nei processi di prevenzione del sovrallenamento, e potenzialmente nei miglioramenti dei sistemi di detossificazione.

Caratteristiche del prodotto Crea Max - Ultimate Nutrition

La particolare formulazione di questo prodotto nasce con l'intento di bilanciare le funzionalità muscolari. La creatina e la glutammina, infatti, dovrebbero sostenere - così come documentato anche da alcuni lavori scientifici - l'incremento della forza massima ed il miglioramento della composizione corporea, mentre la taurina dovrebbe proteggere il muscolo dall'insulto ossidativo indotto dall'esercizio fisico intenso, che inevitabilmente si ripercuote sulle capacità contrattili e funzionali muscolari.

A sostegno di tali ipotesi esiste un solo studio, che mostra come la supplementazione con 0.3 gr di creatina per kg di peso corporeo per la prima settimana, seguita da 0.03 g /kg per le successive 7 settimane, in concomitanza con 4 gr/die di glutammina, abbia garantito un incremento della massa magra e della forza rispetto al gruppo supplementato con sola creatina.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - Crea Max - Ultimate Nutrition

Si consiglia di assumere 1 capsula al giorno.

Modo d'uso nella pratica sportiva Crea Max - Ultimate Nutrition

Anche in questo caso è molto difficile suggerire un dosaggio efficace, vista l'esigua mole di lavori scientifici. Inoltre, occorre considerare che nella capsula i tre elementi sono equamente ripartiti, quindi occorrerebbe trovare il corretto compromesso tra tutti i principi attivi in questione.
I 2 grammi al giorno per singolo elemento, che richiedono 6 capsule/die, sembrano essere il compromesso migliore tra i tre prodotti, senza dover ricorrere ad altri integratori.
Sarebbe preferibile effettuare l'assunzione prima dell'allenamento, con una fonte di zuccheri semplici (ed esempio con del succo di frutta) in maniera tale da facilitare l'uptake di creatina e glutammina.

Effetti collaterali Crea Max - Ultimate Nutrition

Vari studi concordano nel ritenere sicura l'integrazione di creatina in individui sani. In particolare, studi relativi ad una supplementazione cronica (3-5 gr/die per un anno) ed acuta (20 gr/die per una settimana), non evidenziano effetti collaterali particolari.
Occorre tuttavia ricordare che l'ingestione di dosi troppo elevate o mal solubilizzate potrebbe accompagnarsi a crampi addominali, nausea, vomito e diarrea, così come somministrazioni croniche, soprattutto se effettuate in concomitanza con diete iperproteiche potrebbero aumentare significativamente il carico renale.
Infine, anche se non rappresenta un vero e proprio effetto collaterale, bisogna considerare che l'incremento del peso che deriva dall'accumulo di acqua all'interno della cellula, potrebbe incidere in negativo sulla performance.

Taurina: Non ancora ben documentati sono gli effetti collaterali di questa sostanza, che sembra essere sicura alla dose di 3 gr giornalieri.
Sono tuttavia documentati casi di  ipertensione
Ad alte dosi sono stati riscontrati nausea, vomito, stanchezza, emicrania.
Glutammina: diversi studi hanno sperimentato supplementazioni con dosi di glutammina orale anche superiori ai 20 grammi, senza registrare alcun particolare effetto collaterale.
Un unico studio a lungo termine, con atleti che assumevano dosi di 28 gr giornalieri per 2 settimane, distribuiti in 4 diverse assunzioni, non ha evidenziato effetti collaterali.

Precauzioni per l'utilizzo Crea Max - Ultimate Nutrition

Il prodotto è controindicato nei casi di patologia renale o epatica, cardiovasculopatie e/o ipertensione, in gravidanza, durante l'allattamento e al di sotto dei 12 anni e adolescenti non ancora formati.
In caso di uso prolungato (oltre le 6/8 settimane) è necessario il parere del medico.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di Crea Max - Ultimate Nutrition.

 


ARTICOLI CORRELATI

CreatinaCreatina puraCreatina negli alimentiMetabolismo anaerobico alattacidoConosci gli integratori di creatina?Kre Alkalyn - Creatina Tamponata o AlcalinaAssunzione di creatinaCm2 Nitrate – SANCreatene - AndersonCreatina alta, valori creatina in sangue e urineCreatina e proteine - creatina ed insulinaCreatina e sportCreatina micronizzataCreatina monoidratoCreatina piruvato - Scitec NutritionCreatina, tipi di creatinaCreatinchinasi, Creatina fosfochinasiCREATINE POWDER Micro – EUROSUPEffetti della creatinaIl sistema creatina - creatinfosfatoIntegratori di creatinaKre-alkalyn MaximzeNuove forme di creatinaQuanta creatina assumere?Scitec Nutrition - Creatina etil estereSport e Dieta vegetariana - Creatina, Proteine e Fabbisogno ProteicoUso della creatinaVantaggi prestativi derivati dall'assunzione di creatinaCreatina su Wikipedia italianoCreatine su Wikipedia ingleseGlutaminaGlutammina PeptideGLUTA MAX- EUROSUP - Glutammina micronizzataGlutam Max - PROACTIONGLUTAMINE HARDCORE – MUSCLETECH -Glutammina alfa-chetoglutaratoGlutammene - AndersonnGlutamminaGlutammina e allenamentoGlutammina Peptide – PRONUTRITIONIntegratori di GlutamminaGlutammina su Wikipedia italianoGlutamine su Wikipedia ingleseBetalmax – MAXIMIZECaffeina e Taurina - Biotech USAIntegratori di taurinaL-Taurina EurosupSport e Dieta vegetariana - Taurina, Calcio ed Esempi di DietaTaurinaTaurine powder – Now foodsTaurix - NutrisystemTaurina su Wikipedia italianoTaurine su Wikipedia inglese

BIBLIOGRAFIA

The effects of 8 weeks of creatine monohydrate and glutamine supplementation on body composition and performance measures.
Lehmkuhl M, Malone M, Justice B, Trone G, Pistilli E, Vinci D, Haff EE, Kilgore JL, Haff GG.
J Strength Cond Res. 2003 Aug;17(3):425-38.
Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2006 Aug;16(4):430-46.

Effect of creatine and beta-alanine supplementation on performance and endocrine responses in strength/power athletes.

Hoffman J, Ratamess N, Kang J, Mangine G, Faigenbaum A, Stout J.
Rejuvenation Res. 2008 Jun;11(3):641-7.

Creatine supplementation augments skeletal muscle carnosine content in senescence-accelerated mice (SAMP8).

Derave W, Jones G, Hespel P, Harris RC.
J Int Soc Sports Nutr. 2009 Feb 19;6:6.

The effects of creatine ethyl ester supplementation combined with heavy resistance training on body composition, muscle performance, and serum and muscle creatine levels.

Spillane M, Schoch R, Cooke M, Harvey T, Greenwood M, Kreider R, Willoughby DS.
http://www.sportmedicina.com/creatina.htm
Ergogenic effects of creatine in sports and rehabilitation.
Hespel P, Derave W.
Subcell Biochem. 2007;46:245-59. Review.
J Nutr Health Aging. 2010;14(2):155-9.
The effects of supplementation with creatine and protein on muscle strength following a traditional resistance training program in middle-aged and older men.
Bemben MG, Witten MS, Carter JM, Eliot KA, Knehans AW, Bemben DA.
J Int Soc Sports Nutr. 2009 Nov 12;6:18.

The effects of four weeks of creatine supplementation and high-intensity interval training on cardiorespiratory fitness: a randomized controlled trial.

Graef JL, Smith AE, Kendall KL, Fukuda DH, Moon JR, Beck TW, Cramer JT, Stout JR.
Med Sci Sports Exerc. 2009 Sep 2. [Epub ahead of print]

Effect of Short-Term Creatine Supplementation on Neuromuscular Function.

Bazzucchi I, Felici F, Sacchetti M.
Effects of four weeks of high-intensity interval training and creatine supplementation on critical power and anaerobic working capacity in college-aged men.
Kendall KL, Smith AE, Graef JL, Fukuda DH, Moon JR, Beck TW, Cramer JT, Stout JR.
J Strength Cond Res. 2009 Sep;23(6):1663-9.
Creatine supplementation enhances muscle force recovery after eccentrically-induced muscle damage in healthy individuals.
Cooke MB, Rybalka E, Williams AD, Cribb PJ, Hayes A.
J Int Soc Sports Nutr. 2009 Jun 2;6:13.

Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2009 Feb;19(1):79-96.

Conjugated linoleic acid combined with creatine monohydrate and whey protein supplementation during strength training.

Cornish SM, Candow DG, Jantz NT, Chilibeck PD, Little JP, Forbes S, Abeysekara S, Zello GA.
J Strength Cond Res. 2009 May;23(3):818-26.

Effects of creatine monohydrate and polyethylene glycosylated creatine supplementation on muscular strength, endurance, and power output.

Herda TJ, Beck TW, Ryan ED, Smith AE, Walter AA, Hartman MJ, Stout JR, Cramer JT.

Effects of creatine monohydrate and polyethylene glycosylated creatine supplementation on muscular strength, endurance, and power output.

Herda TJ, Beck TW, Ryan ED, Smith AE, Walter AA, Hartman MJ, Stout JR, Cramer JT.
Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2008 Aug;18(4):389-98.

Effect of creatine supplementation and resistance-exercise training on muscle insulin-like growth factor in young adults.

Burke DG, Candow DG, Chilibeck PD, MacNeil LG, Roy BD, Tarnopolsky MA, Ziegenfuss T.
Physiol Behav. 2008 Sep 3;95(1-2):130-4. Epub 2008 May 15.

Creatine supplementation does not improve cognitive function in young adults.

Rawson ES, Lieberman HR, Walsh TM, Zuber SM, Harhart JM, Matthews TC.
J Int Soc Sports Nutr. 2006 Jun 23;3:60-6.

The regulation and expression of the creatine transporter: a brief review of creatine supplementation in humans and animals.

Schoch RD, Willoughby D, Greenwood M.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2129152/?tool=pubmed
J Int Soc Sports Nutr. 2008 Feb 13;5:4.

The effects of creatine pyruvate and creatine citrate on performance during high intensity exercise.

Jäger R, Metzger J, Lautmann K, Shushakov V, Purpura M, Geiss KR, Maassen N.
Creatine supplementation does not reduce muscle damage or enhance recovery from resistance exercise.
Rawson ES, Conti MP, Miles MP.
J Strength Cond Res. 2007 Nov;21(4):1208-13.
J Nutr Health Aging. 2007 Nov-Dec;11(6):459-64.

Effects of creatine supplementation on the onset of neuromuscular fatigue threshold and muscle strength in elderly men and women (64 - 86 years).

Stout JR, Sue Graves B, Cramer JT, Goldstein ER, Costa PB, Smith AE, Walter AA.
Appl Physiol Nutr Metab. 2007 Dec;32(6):1052-7.

Effect of in-season creatine supplementation on body composition and performance in rugby union football players.

Chilibeck PD, Magnus C, Anderson M.
Clin Sci (Lond). 1992 Sep;83(3):367-74.

Elevation of creatine in resting and exercised muscle of normal subjects by creatine supplementation.

Harris RC, Söderlund K, Hultman E.
Br J Sports Med. 1996 Sep;30(3):222-5.

Effect of creatine on aerobic and anaerobic metabolism in skeletal muscle in swimmers.

Thompson CH, Kemp GJ, Sanderson AL, Dixon RM, Styles P, Taylor DJ, Radda GK.
J Appl Physiol. 1996 Jul;81(1):232-7.

Muscle creatine loading in men.

Hultman E, Söderlund K, Timmons JA, Cederblad G, Greenhaff PL.
Int J Sport Nutr. 1995 Jun;5(2):94-101.

Creatine supplementation and exercise performance.

Maughan RJ.
Med Sci Sports Exerc. 1998 Jan;30(1):73-82.

Effects of creatine supplementation on body composition, strength, and sprint performance.

Kreider RB, Ferreira M, Wilson M, Grindstaff P, Plisk S, Reinardy J, Cantler E, Almada AL.
Subcell Biochem. 2007;46:275-89.

Safety of creatine supplementation.

Persky AM, Rawson ES.
Int J Sports Physiol Perform. 2006 Dec;1(4):311-23.

Side effects of creatine supplementation in athletes.

Francaux M, Poortmans JR.
Regul Toxicol Pharmacol. 2006 Aug;45(3):242-51. Epub 2006 Jun 30.

Risk assessment for creatine monohydrate.

Shao A, Hathcock JN.
Am J Physiol. 1996 Nov;271(5 Pt 1):E821-6.

Carbohydrate ingestion augments skeletal muscle creatine accumulation during creatine supplementation in humans.

Green AL, Hultman E, Macdonald IA, Sewell DA, Greenhaff PL.


ARTICOLI CORRELATI

CreatinaCreatina puraCreatina negli alimentiMetabolismo anaerobico alattacidoConosci gli integratori di creatina?Kre Alkalyn - Creatina Tamponata o AlcalinaAssunzione di creatinaCm2 Nitrate – SANCreatene - AndersonCreatina alta, valori creatina in sangue e urineCreatina e proteine - creatina ed insulinaCreatina e sportCreatina micronizzataCreatina monoidratoCreatina piruvato - Scitec NutritionCreatina, tipi di creatinaCreatinchinasi, Creatina fosfochinasiCREATINE POWDER Micro – EUROSUPEffetti della creatinaIl sistema creatina - creatinfosfatoIntegratori di creatinaKre-alkalyn MaximzeNuove forme di creatinaQuanta creatina assumere?Scitec Nutrition - Creatina etil estereSport e Dieta vegetariana - Creatina, Proteine e Fabbisogno ProteicoUso della creatinaVantaggi prestativi derivati dall'assunzione di creatinaCreatina su Wikipedia italianoCreatine su Wikipedia ingleseGlutaminaGlutammina PeptideGLUTA MAX- EUROSUP - Glutammina micronizzataGlutam Max - PROACTIONGLUTAMINE HARDCORE – MUSCLETECH -Glutammina alfa-chetoglutaratoGlutammene - AndersonnGlutamminaGlutammina e allenamentoGlutammina Peptide – PRONUTRITIONIntegratori di GlutamminaGlutammina su Wikipedia italianoGlutamine su Wikipedia ingleseBetalmax – MAXIMIZECaffeina e Taurina - Biotech USAIntegratori di taurinaL-Taurina EurosupSport e Dieta vegetariana - Taurina, Calcio ed Esempi di DietaTaurinaTaurine powder – Now foodsTaurix - NutrisystemTaurina su Wikipedia italianoTaurine su Wikipedia inglese