Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

Informazioni su Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

Integratore alimentare di L carnitina.


FORMATO
Flacone da 355 ml (formato liquido)


COMPOSIZIONE

Acqua
Emulsionante: Glicerina vegetale
L carnitina
Acido pantotenico (Vitamina B5)

Conservanti: metilparaidrossi-benzoato e propilparaidrossi benzoato

 

Una dose (tappo dosatore da 3ml) contiene :

 

L-Carnitina 200 mg - derivato aminoacidico trimetilato, sintetizzato prevalentemente a livello epatico e renale a partire da due aminoacidi essenziali, quali metionina e lisina. Il ruolo biologico della carnitina è ormai ben consolidato: questa molecola è in grado di legare acidi grassi a catena lunga e veicolarli attraverso un trasportatore di membrana nella matrice mitocondriale, dove vanno incontro al processo ossidativo (con produzione di energia). CarnitinaDurante l'esercizio fisico svolto al 50 - 60% della VO2 max, gli acidi grassi rappresentano il principale substrato energetico per sostenere la performance; tuttavia, la riduzione fisiologica dei livelli di carnitina non esterificata, che si realizza durante l'esercizio stesso, incide significativamente sul mantenimento delle capacità ossidative, quindi aerobiche, del muscolo sottoposto a sollecitazione, favorendo l'incremento del metabolismo glucidico, che a sua volta inibisce ulteriormente l'ossidazione lipidica (riducendo l'attività del trasportatore per l'acil carnitina). Un muscolo ben fornito di carnitina potrebbe quindi sostenere al meglio l'ossidazione lipidica, risparmiando il glicogeno muscolare come fonte energetica. La carnitina, inoltre, durante l'intensa ossidazione lipidica può regolarizzare il rapporto AcetilCoA/CoA legando gruppi acetilici, quindi da una parte evitando l'accumulo di gruppi acetilici, potenzialmente dannosi per la cellula, e dall'altro aumentando la disponibilità di CoA, importante per mantenere elevata la velocità del flusso del ciclo dell'acido citrico e favorire così la produzione di energia

Acido pantotenico (Vitamina B5) 2 mg - nota anche come calcio pantotenato, rientra nella sintesi del Coenzima A  (ATP + VitB5 + Cys), il quale gioca un ruolo chiave in tutte le reazioni nelle quali si realizza il trasferimento di un gruppo acilico (decarbossilazione ossidativa del piruvato, del α-chetoglutarato e ossidazione degli acidi grassi). Presenta quindi un ruolo centrale sia nel metabolismo glucidico che in quello lipidico, garantendo il controllo in positivo delle tappe limitanti i processi ossidativi.
Questa vitamina viene facilmente introdotta tramite la dieta, ritrovandosi prevalentemente nei cereali integrali e nei prodotti di origine animale; di conseguenza, non si riscontrano carenze nella popolazione ben nutrita. Il suo fabbisogno giornaliero è stimato intorno ai 6 mg, ma può decisamente aumentare in particolari categorie come gli atleti.

Caratteristiche del prodotto Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

Questo integratore propone una forma alternativa alle capsule, ossia la forma liquida, che potrebbe risultare vantaggiosa per chi ha problemi di deglutizione e per il più rapido transito del tubo digerente. Tuttavia la biodisponibilità sembra essere la stessa della forma in capsule (14/18%), notevolmente ridotta rispetto a quella alimentare.
L'associazione con vitamina B5, potrebbe incrementare i livelli di CoA, e potenziare le capacità ossidative cellulari. Ai fini di cronaca uno studio del 1996, tuttavia successivamente non approfondito, mostra come l'associazione di vitamine del gruppo B, ed in particolare della Colina, possa aumentare il riassorbimento a livello renale della carnitina, aumentandone la concentrazione ematica.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

Assumere una dose (tappo dosatore) da 3ml una volta al giorno

Modo d'uso nella pratica sportiva Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

La forma liquida si presta bene alla modulazione del dosaggio, considerando che nella pratica sportiva questo può salire salire sino a 2,5 gr di L carnitina al giorno, nonostante le linee ministeriali consiglino una dose non superiore ai 200 mg/die. Dosi molto elevate risultano inutili, data l'aumentata degradazione a livello intestinale ed il ridotto riassorbimento a livello renale. Nella pratica sportiva questo integratore viene generalmente utilizzato per :

  1. Incrementare il metabolismo lipidico e facilitare la perdita di grasso;
  2. Migliorare il metabolismo ossidativo lipidico, risparmiando glicogeno muscolare;
  3. Ridurre la fermentazione lattica  muscolare, quindi anche la sensazione di fatica;
  4. Facilitare il recupero

In un articolo del 2006, inoltre, si è notato come la supplementazione di carnitina in uomini sottoposti ad esercizio fisico, abbia incrementato l'espressione dei recettori per il testosterone a livello muscolare.

Razionale d'uso - Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

La letteratura mostra studi molto contrastanti sull'efficacia della carnitina. Certi e documentati sono i benefici della supplementazione per chi soffre di patologie accertate, caratterizzate da un deficit di questa sostanza. Per contro, ci si perde nella lettura critica dei diversi articoli pubblicati sul ruolo dell'integrazione con carnitina negli individui sani. Molti studi, infatti, non riportano alcun vantaggio in termini di prestazione atletica, perdita del peso e diminuzione dei marker ossidativi, mentre altri studi mostrano un incremento delle potenzialità aerobiche con riduzione dello stress ossidativo. C'è tuttavia da precisare che questi ultimi studi associano la carnitina a diete controllate e ad un intenso e programmato esercizio fisico... ma quale il ruolo della carnitina in questi benefici? Quale il ruolo dell'esercizio fisico? Quale quello della dieta? Di certo, perché si possa registrare un beneficio in termini di capacità aerobiche, di incremento del metabolismo lipidico, quindi perdita di massa grassa, è tanto chiaro quanto scontato dover associare inevitabilmente la supplementazione con carnitina ad un programma dietetico mirato ed esercizio fisico prevalentemente aerobico.

Effetti collaterali Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

Ad alte dosi possono realizzarsi episodi di insonnia, nausea, crampi addominali, emicrania e disturbi gastro intestinali, seppur rari.

Precauzioni per l'utilizzo Carnitine Liquid - Ultimate nutrition

Controindicato nei casi di patologia renale, epatica, diabetica, gravidanza, allattamento, disturbi del tono dell'umore.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di Carnitine Liquid - Ultimate nutrition.


BIBLIOGRAFIA

J Physiol. 2007 June 1; 581(Pt 2): 431-44

New insights concerning the role of carnitine in the regulation of fuel metabolism in skeletal muscleFrancis B Stephens, Dumitru Constantin-Teodosiu, and Paul L Greenhaff

Ann N Y Acad Sci. 2004 Nov;1033:30-41.

Kinetics, pharmacokinetics, and regulation of L-carnitine and acetyl-L-carnitine metabolism Rebouche CJ.

J Appl Physiol. 1988 Jun;64(6):2394-9.

Influence of carnitine supplementation on muscle substrate and carnitine metabolism during exercise. Soop M, Björkman O, Cederblad G, Hagenfeldt L, Wahren J.

Carnitine for fatigue in multiple sclerosis.

Tejani AM, Wasdell M, Spiwak R, Rowell G, Nathwani S. Cochrane Database Syst Rev. 2010 Feb 17;2:CD007280.

 [Clinical and biochemical studies in a case of acute encephalopathy associated with calcium hopanthenate administration]

Kajita M, Iwase K, Matsumoto M, Kuhara T, Sinka T, Matsumoto I.Department of Pediatrics, Kohseiren Kamo Hospital, Aichi.
Mol Genet Metab. 2001 Aug;73(4):287-97.

Carnitine transport by organic cation transporters and systemic carnitine deficiency.

Lahjouji K, Mitchell GA, Qureshi IA. Division of Medical Genetics, Hôpital Sainte-Justine, 3175 Cote Sainte-Catherine, Montreal, Quebec H3T 1C5, Canada.

L-Carnitine in the treatment of fatigue in adult celiac disease patients: a pilot study.

Ciacci C, Peluso G, Iannoni E, Siniscalchi M, Iovino P, Rispo A, Tortora R, Bucci C, Zingone F, Margarucci S, Calvani M.

Oxidative stress in response to aerobic and anaerobic power testing: influence of exercise training and carnitine supplementation.

Bloomer RJ, Smith WA.
Res Sports Med. 2009 Jan-Mar;17(1):1-16.

ed Sci Sports Exerc. 2006 Jul;38(7):1288-96.

Androgenic responses to resistance exercise: effects of feeding and L-carnitine.

Wraemer WJ, Spiering BA, Volek JS, Ratamess NA, Sharman MJ, Rubin MR, French DN, Silvestre R, Hatfield DL, Van Heest JL,Vingren JL, Judelson DA, Deschenes MR, Maresh CM.

J Strength Cond Res. 2008 Jul;22(4):1130-5.

Effects of L-carnitine L-tartrate supplementation on muscle oxygenation responses to resistance exercise.

Spiering BA, Kraemer WJ, Hatfield DL, Vingren JL, Fragala MS, Ho JY, Thomas GA, Häkkinen K, Volek JS.

 



Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016