NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina

NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina

Informazioni su NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina

Integratore alimentare a base di N Acetil Cisteina


FORMATO
Flacone da 100 cps


COMPOSIZIONE

NAC
Molibdeno (chelato ad aminoacido)
Selenio (seleniometionina)
Capsula: gelatina
Acido stearico e acido citrico

 

Una capsula contiene: NAC 600 mg
Molibdeno 50 mcg
Selenio 25 mcg


N-Acetil Cisteina 200mg - rientra, insieme al glutammato e alla glicina, nella sintesi del più potente antiossidante a nostra disposizione: il glutatione. La bassa biodisponibilità della cisteina alimentare, fa di questo aminoacido il fattore limitante nella sintesi del glutatione, così come inefficace risulta l'integrazione orale di questo tripeptide, precocemente degradato ed inattivato. L'N acetil cisteina, invece, può essere efficacemente assorbita nell'intestino e resa disponibile a livello cellulare, dove in seguito a deacetilazione rigenera la cisteina.
Già di per sé, il NAC assume proprietà antiossidanti, ma la capacità dimostrata di incrementare i livelli endogeni di glutatione fa di questo integratore uno dei più efficienti combattenti del danno ossidativo. Numerose sono infatti le applicazioni terapeutiche sperimentate, orientate a ridurre l'insulto ossidativo generato in patologie come quelle neurodegenerative e tumorali, oltre che alle proprietà antinfluenzali e mucolitiche, che ne fanno uno dei farmaci più venduti (vedi fluimucil ®)
Al pari degli altri antiossidanti si è dimostrato efficace anche nel contrastare l'azione dei ROS in seguito ad attività fisica intensa, preservando le strutture cellulari e potenziando il pull organico di antiossidanti endogeni.
 NAC
Molibdeno 50mcg - Oligoelemento presente sia negli animali che nei vegetali. All'interno dell'organismo umano rientra come cofattore in diverse reazioni enzimatiche coinvolte nel metabolismo degli aminoacidi solforati (metionina e cisteina), nella degradazione dei nucleotidi ad acido urico e nei processi di detossificazione epatica da droghe e tossine. Presente prevalentemente in carni, legumi e cereali integrali , viene assorbito a livello intestinale, e reso disponibile come cofattore.
I livelli di assunzione raccomandata oscillano tra 50 e 150 mcg al giorno, ma molto rari sono casi di deficienza da molibdeno (concentrati negli individui con affezioni del tratto gastro intestinale).
Dosaggi superiori invece ai 10/15 mg al giorno, si sono dimostrati pericolosi per l'insorgenza di gotta, mentre è documentato un caso di psicosi, allucinazioni, e disturbi comportamentali in seguito all'assunzione quotidiana di 300/800mcg.
La supplementazione con molibdeno, tuttavia, si è dimostrata utile nel prevenire il cancro esofageo e gastrico e la carie dentaria, a dosaggi comunque paragonabili al normale fabbisogno giornaliero.
Diversi studi, inoltre, sottolineano le potenziali capacità antiossidanti di questo oligoelemento.

 

NAC g;utatione

Selenio 25mcg : è molto presente in natura, nelle noci brasiliane, nel pesce, nelle carni e in alcuni vegetali come i broccoli. Viene facilmente assorbito a livello intestinale e incorporato dalle cellule, dove rientra  come coenzima delle selenio proteine. La forma presente in questo integratore, la seleniometionina, è tra le più biodisponibili, registrando livelli di assorbimento pari al 90%, della dose ingerita.
Come cofattore rientra in numerosi composti, regolando ad esempio il metabolismo degli ormoni tiroidei (agisce infatti insieme alla desiodasi, generando la forma attiva dell'ormone tiroideo (T3)), ma soprattutto rientra nei meccanismi di protezione del danno ossidativo (glutatione perossidasi e tireodoxina reduttasi).
Le varie isoforme di glutatione perossidasi, infatti, necessitano di selenio per espletare la propria funzione antiossidante, potendo così neutralizzare i danni indotti dalle specie reattive dell'ossigeno. La supplementazione con selenio si è dimostrata utile nel potenziare le difese immunitarie anche in individui sani, e nel contrastare l'insorgenza tumorale, attraverso diversi meccanismi, non ancora del tutto chiari, ma alla cui base vi è sicuramente il potente ruolo antiossidante. Inoltre, si sta accertando anche un potenziale ruolo nella prevenzione delle epatopatie e delle patologie cardiovascolari.
Il fabbisogno di questo elemento è accertato tra i 50/70 mcg al giorno, valore che si può raggiungere tramite una sana alimentazione. Carenze sono molto rare, comunque associate a gravi malnutrizioni, ad alimentazioni parenterali e ad affezioni del tratto gastro intesintale.
La dose massima attualmente definita sicura, per l'assenza di effetti collaterali, è di circa 400 mcg/die. A dosaggi superiori si manifestano disturbi gastro intestinali, stanchezza, rash cutanei, problemi a carico del sistema nervoso.
Nella pratica sportiva l'integrazione tra i 100 ed i 400mcg al giorno di selenio, si è dimostrata efficace. in più studi, nel ridurre i marker di danno ossidativo in seguito ad esercizio fisico.

Caratteristiche del prodotto NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina

Il prodotto in considerazione abbina alla N acetil cisteina, che rappresenta il principio attivo principale, due importanti oligoelementi. Molto interessante, infatti, è la presenza di selenio, che insieme al glutatione realizza la glutatione perossidasi, scavanger dei ROS, fornendo così un altro utile elemento per coadiuvare la funzionalità di questo potente antiossidante.
Nella stessa ottica di prevenzione del danno ossidativo, viene aggiunto anche il molibdeno, anche se al contrario delle prime due sostanze non vi sono ancora studi che mostrino l'efficacia di questo elemento nel ridurre il danno ossidativo in seguito ad intensa attività fisica.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina

1 cps al giorno durante i pasti

Modo d'uso nella pratica sportiva NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina

Vari studi hanno testato l'efficacia della supplementazione con NAC nella pratica sportiva.
I dosaggi riscontrati in questi studi partono da 600 mg/die e arrivano a 1.2/1.8 g/die nei giorni di allenamento. Negli stessi, le tempistiche di somministrazione variano dalle 2 settimane alle 6 settimane.
Il selenio, invece, viene utilizzato generalmente a dosi di 100 mcg al giorno, in grado - insieme ad altri antiossidanti - di contrastare il danno ossidativo.

Razionale d'uso - NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina

Questo tipo di integratore trova un solo uso, giustificato e supportato da studi scientifici nella pratica sportiva, quello di ANTIOSSIDANTE.
L'attività fisica, soprattutto se esercitata in condizioni aerobiche, rappresenta un importante fonte di specie reattive dell'ossigeno, che in eccesso possono da un lato esercitare un effetto deleterio durante la prestazione fisica (stanchezza) e dall'altro ossidare strutture cellulari, riducendo le capacità di recupero. In condizioni normali il nostro organismo è in grado di contrastare questo effetto, ma studi hanno dimostrato come la supplementazione con agenti antiossidanti possa sostenere l'organismo in questa fase, riducendo i markers ossidativi e potenziando le capacità protettive endogene.

Effetti collaterali NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina

Non sono stati registrati particolari effetti collaterali della supplementazione orale con NAC anche per periodi prolungati.
Tuttavia è necessario uno stretto controllo medico nel caso di individui asmatici, con affezioni delle vie respiratorie o con affezioni del tratto gastrointestinale.
L'assunzione del prodotto può occasionalmente essere seguita da nausea, vomito o da reazioni da ipersensibilità come orticaria e broncospasmo.
Importanti effetti collaterali si registrano per il molibdeno  a dosi elevate (10/15mg), mentre per il selenio dosaggi intorno ai 400mcg/die sono stati definiti sicuri.

Interazioni

può interferire con antibiotici di vario genere, se assunti contemporaneamente.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di NAC, Now Foods - N Acetil Cisteina.


BIBLIOGRAFIA

Effects of endurance training on skeletal muscle oxidative capacities with and without selenium supplementation.
Margaritis I, Tessier F, Prou E, Marconnet P, Marini JF.
J Trace Elem Med Biol. 1997 Apr;11(1):37-43.
Exercise-induced oxidant stress in the lung tissue: role of dietary supplementation of vitamin E and selenium.
Veera Reddy K, Charles Kumar T, Prasad M, Reddanna P.
Biochem Int. 1992 Apr;26(5):863-71.

Clin Chim Acta. 2004 Jul;345(1-2):93-8.

Effect of sodium molybdate on the status of lipids, lipid peroxidation and antioxidant systems in alloxan-induced diabetic rats.

Panneerselvam SR, Govindasamy S.
Mol Cell Biochem. 1999 Jun;196(1-2):31-42.

Glutathione homeostasis in response to exercise training and nutritional supplements.

Sen CK.
Environmental Energies Technologies Division, University of California at Berkeley, 94720, USA.
Lipoic acid and N-acetyl cysteine decrease mitochondrial-related oxidative stress in Alzheimer disease patient fibroblasts.
Moreira PI, Harris PL, Zhu X, Santos MS, Oliveira CR, Smith MA, Perry G.
J Alzheimers Dis. 2007 Sep;12(2):195-206. Review.
The comparison of antioxidant and hematological properties of N-acetylcysteine and alpha-lipoic acid in physically active males.
Zembron-Lacny A, Slowinska-Lisowska M, Szygula Z, Witkowski K, Szyszka K.
Physiol Res. 2009;58(6):855-61. Epub 2008 Dec 17.
Am Fam Physician. 2009 Aug 1;80(3):265-9.

N-acetylcysteine: multiple clinical applications.

Millea PJ.

Lipoic acid and N-acetyl cysteine decrease mitochondrial-related oxidative stress in Alzheimer disease patient fibroblasts.
Moreira PI, Harris PL, Zhu X, Santos MS, Oliveira CR, Smith MA, Perry G
  eid MB, Stokic DS, Koch SM, et al. N-Acetylcysteine inhibits muscle fatigue in humans. J Clin Invest. 1994;94:2468-2474Matuszczak Y, Farid M, Jones J, et al. Effect of n-acetylcysteine on glutathione oxidation and fatigue during handgrip exercise. Muscle Nerve. 2005;32:633-638. doi: 10.1002/mus.20385.

The antioxidant role of glutathione and N-acetyl-cysteine supplements and exercise-induced oxidative stress.
Kerksick C, Willoughby D.
J Int Soc Sports Nutr. 2005 Dec 9;2:38-44.

Modulatory effect of N-acetylcysteine on pro-antioxidant status and haematological response in healthy men.
Zembron-Lacny A, Slowinska-Lisowska M, Szygula Z, Witkowski Z, Szyszka K.
J Physiol Biochem. 2010 Mar 31. [Epub ahead of print]

Effects of sulphur-containing compounds on plasma redox status in muscle-damaging exercise.
Zembron-Lacny A, Ostapiuk J, Szyszka K.
Chin J Physiol. 2009 Oct 31;52(5):289-94. Erratum in: Chin J Physiol. 2009 Dec 31;52(6):455.
Chest. 2009 Aug;136(2):381-6. Epub 2009 May 15.

Effect of N-acetylcysteine on air trapping in COPD: a randomized placebo-controlled study.

Stav D, Raz M.

http://www.pharmamedix.com/principiovoce.php?pa=Acetilcisteina&vo=Avvertenze

Sulfur in human nutrition and applications in medicine.
Parcell S.
Altern Med Rev. 2002 Feb;7(1):22-44. Review.

Lipids Health Dis. 2010 Mar 6;9:23.

Comparative antilipidemic effect of N-acetylcysteine and sesame oil administration in diet-induced hypercholesterolemic mice.

Korou LM, Agrogiannis G, Pantopoulou A, Vlachos IS, Iliopoulos D, Karatzas T, Perrea DN.

Neuroprotective effect of N-acetylcysteine in the development of diabetic encephalopathy in streptozotocin-induced diabetes.
Kamboj SS, Chopra K, Sandhir R.
Metab Brain Dis. 2008 Dec;23(4):427-43. Epub 2008 Sep 19.



Ultima modifica dell'articolo: 20/09/2016