HMB - Anderson

HMB - Anderson

Informazioni su HMB - Anderson

HMB - Anderson

Integratore alimentare a base di idrossi beta metil butirato

 

FORMATO
Flacone da 100 cpr


COMPOSIZIONE


Idrossi beta metilbutirato (HMB) : salificato con calcio
Capsula : gelatina alimentare
Stabilizzante : Cellulosa microcristallina
Antiagglomeranti :  Magnesio stearato, diossido di silicio.

 

Una compressa contiene: Idrossi beta metil butirato 750 mg

Caratteristiche del prodotto HMB - Anderson

Idrossi beta metil butirato- prodotto a partire dal chetoacido alfa chetoisocaproato, a sua volta ottenuto per transaminazione dell'aminoacido leucina, l'idrossi metil butirrato, rientra con meccanismi non ancora del tutto noti, nella regolazione dell'omeostasi proteica.
Evidenze sperimentali suggeriscono un diretto coinvolgimento di questa molecola nel:

  1. Attivare mTOR, con conseguente incremento della sintesi proteica;
  2. Ridurre la degradazione proteica, via ubiquitina proteasoma;
  3. Proteggere la cellula dall'insulto ossidativo mediato dai ROS;
  4. Ridurre l'attivazione delle caspasi, preservando la cellula dall'apoptosi (morte cellulare programmata).

HMB - Anderson

Dal punto di vista applicativo, questo si tradurrebbe in un miglioramento del turnover proteico, un incremento della massa muscolare ed un' attività antiossidante e citoprotettiva. I vari studi, molti dei quali ancora in fase sperimentale, hanno dimostrato la possibilità di prevenire la cachessia in soggetti colpiti da neoplasia o AIDS, nel mantenere la massa muscolare in individui anziani, nel potenziare le difese immunitarie (incremento delle capacità facogitarie) e nel migliorare il profilo lipidemico.
Per quanto riguarda le applicazioni in campo sportivo, si sta valutando:

  1. Effetto ergogenico (incremento forza e resistenza);
  2. Effetto antiossidante e protettivo nei confronti del danno indotto dall'esercizio fisico intenso;
  3. Ridistribuzione della composizione corporea (incremento massa magra e decremento della massa grassa).

Razionale dell'integrazione nella pratica sportiva HMB - Anderson

Dall'attenta rilettura delle pubblicazioni scientificamente valide, riguardanti l'HMB, emergono dati molto contrastanti relativamente alla sua efficacia nella pratica sportiva. Diversi studi mostrano infatti un incremento della forza e delle capacità resistive, con un possibile miglioramento del metabolismo ossidativo, riduzione dei markers di danno muscolare - come la creatinkinasi e la lattico deidrogenasi - e incremento della massa magra. Altri, invece, risultano molto critici, non rilevando alcun tipo di beneficio.
Anche se ancora non è possibile trarre delle conclusioni definitive, visto il basso numero di individui reclutati per questi studi, l'integrazione con HMB sembra essere particolarmente efficace per soggetti non allenati, mentre risulterebbe poco utile negli atleti, così come nel caso di somministrazioni non protratte per almeno 3/ 4 settimane.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - HMB - Anderson

Si consiglia di assumere 2 compresse al giorno, preferibilmente insieme ai pasti. Si consiglia di non masticare le compresse.

Modo d'uso nella pratica sportiva HMB - Anderson

La dose consigliata dagli studi, e più usata nella pratica sportiva, è quella di 3 grammi di HMB al giorno, somministrati in 3 diversi momenti della giornata, al fine di ridurre l'eliminazione renale.
Si è scelta la somministrazione di 1 gr per volta sia per l'emivita di circa 2,5 ore  e per l'abbassamento dei livelli plasmatici (circa 9 h), che per i livelli di escrezione urinaria, che si attestano su minimi intorno al 14%.
Visto il prodotto in questione, con capsule da 750 mg, l'assunzione si potrebbe suddividere in una capsula al mattino, 1 pre allenamento, 1 post allenamento ed una prima di andare a letto.
Occorre specificare che un protocollo integrativo particolarmente studiato risulta difficile da mettere appunto, per l'assenza di dati relativi alla modalità di distribuzione del composto, e agli effetti biologici.

Come ottimizzare la sua attività HMB - Anderson

In letteratura sono presenti studi che mostrano l'efficacia dell HMB in sinergia con glutammina e arginina, nel migliorare il turn over proteico, e contrastare l'effetto cachettico che si manifesta in alcune gravi patologie.
Un simile effetto si è osservato su individui sani ed anziani, dopo un anno di supplementazione con arginina, lisina ed HMB.
Sembra invece inefficace la sinergia tra creatina ed HMB.
Inoltre potrebbe essere teoricamente giustificata anche la somministrazione in contemporanea con BCAA per preservare la massa muscolare dalla proteolisi indotta dall'esercizio fisico intenso.

Effetti collaterali HMB - Anderson

La somministrazione di HMB sembra essere ben tollerata a dosi comprese tra i 3 ed i 6 grammi giornalieri, e ben documentata in letteratura anche per diverse settimane di somministrazione.
Studi su animali mostrano anche come dosi molto elevate siano comunque tollerate.
Una riduzione della pressione si è registrata in alcuni studi, in seguito alla somministrazione di HMB, ma questa sembra essere dovuta alla presenza di Calcio nel prodotto.

Precauzioni per l'utilizzo HMB - Anderson

Il prodotto è controindicato nei casi di patologia renale o epatica, cardiovasculopatie e/o ipertensione, in gravidanza, durante l'allattamento, al di sotto dei 12 anni e agli adolescenti non ancora formati.
In caso di uso prolungato (oltre le 6/8 settimane) è necessario il parere del medico.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di HMB - Anderson.


BIBLIOGRAFIA

The prevention and treatment of exercise-induced muscle damage.
Howatson G, van Someren KA.
Sports Med. 2008;38(6):483-503. Review.
Beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB) supplementation and the promotion of muscle growth and strength.
Slater GJ, Jenkins D.
Sports Med. 2000 Aug;30(2):105-16. Review.
Beta-hydroxy-beta-Methylbutyrate and its use in athletics.
Palisin T, Stacy JJ.
Curr Sports Med Rep. 2005 Aug;4(4):220-3. Review.
Exercise-induced muscle damage is not attenuated by beta-hydroxy-beta-methylbutyrate and alpha-ketoisocaproic acid supplementation.
Nunan D, Howatson G, van Someren KA.
J Strength Cond Res. 2010 Feb;24(2):531-7.
Mechanism of attenuation by beta-hydroxy-beta-methylbutyrate of muscle protein degradation induced by lipopolysaccharide.
Russell ST, Tisdale MJ.
Mol Cell Biochem. 2009 Oct;330(1-2):171-9. Epub 2009 Apr 30.
Effects of nine weeks of beta-hydroxy-beta- methylbutyrate supplementation on strength and body composition in resistance trained men.
Thomson JS, Watson PE, Rowlands DS.
J Strength Cond Res. 2009 May;23(3):827-35.
Effects of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate supplementation during resistance training on strength, body composition, and muscle damage in trained and untrained young men: a meta-analysis.
Rowlands DS, Thomson JS.
J Strength Cond Res. 2009 May;23(3):836-46.
Acute and timing effects of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB) on indirect markers of skeletal muscle damage.
Wilson JM, Kim JS, Lee SR, Rathmacher JA, Dalmau B, Kingsley JD, Koch H, Manninen AH, Saadat R, Panton LB.
Beta-hydroxy-beta-methylbutyrate supplementation reduces tumor growth and tumor cell proliferation ex vivo and prevents cachexia in Walker 256 tumor-bearing rats by modifying nuclear factor-kappaB expression.
Nunes EA, Kuczera D, Brito GA, Bonatto SJ, Yamazaki RK, Tanhoffer RA, Mund RC, Kryczyk M, Fernandes LC.
Nutr Res. 2008 Jul;28(7):487-93.

Effect of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB) on protein metabolism in whole body and in selected tissues.
Holecek M, Muthny T, Kovarik M, Sispera L.
Food Chem Toxicol. 2009 Jan;47(1):255-9. Epub 2008 Nov 21.
Effects of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB) on exercise performance and body composition across varying levels of age, sex, and training experience: A review.
Wilson GJ, Wilson JM, Manninen AH.
Nutr Metab (Lond). 2008 Jan 3;5:1.
J Appl Physiol. 1996 Nov;81(5):2095-104.
Effect of leucine metabolite beta-hydroxy-beta-methylbutyrate on muscle metabolism during resistance-exercise training.
Int J Sport Nutr Exerc Metab. 2001 Dec;11(4):442-50.

Short-term beta-hydroxy-beta-methylbutyrate supplementation does not reduce symptoms of eccentric muscle damage.

Paddon-Jones D, Keech A, Jenkins D.
J Nutr Biochem. 2001 Nov;12(11):631-639.

beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB) kinetics and the influence of glucose ingestion in humans.

Effects of amino acids supplement on physiological adaptations to resistance training.
Kraemer WJ, Hatfield DL, Volek JS, Fragala MS, Vingren JL, Anderson JM, Spiering BA, Thomas GA, Ho JY, Quann EE, Izquierdo M, Häkkinen K, Maresh CM.
Med Sci Sports Exerc. 2009 May;41(5):1111-21.
Effects of six weeks of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB) and HMB/creatine supplementation on strength, power, and anthropometry of highly trained athletes.
O'Connor DM, Crowe MJ.
J Strength Cond Res. 2007 May;21(2):419-23.
The effects of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB) and HMB/creatine supplementation on indices of health in highly trained athletes.
Crowe MJ, O'Connor DM, Lukins JE..
Effects of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate and creatine monohydrate supplementation on the aerobic and anaerobic capacity of highly trained athletes.
O'Connor DM, Crowe MJ.
A randomized, double-blind, placebo-controlled trial of a beta-hydroxyl beta-methyl butyrate, glutamine, and arginine mixture for the treatment of cancer cachexia (RTOG 0122).
Berk L, James J, Schwartz A, Hug E, Mahadevan A, Samuels M, Kachnic L; RTOG.
Support Care Cancer. 2008 Oct;16(10):1179-88. Epub 2008 Feb 22.
Year-long changes in protein metabolism in elderly men and women supplemented with a nutrition cocktail of beta-hydroxy-beta-methylbutyrate (HMB), L-arginine, and L-lysine.
Baier S, Johannsen D, Abumrad N, Rathmacher JA, Nissen S, Flakoll P.
JPEN J Parenter Enteral Nutr. 2009 Jan-Feb;33(1):71-82.



Ultima modifica dell'articolo: 10/11/2016