ALC Dymatize Nutrition

ALC Dymatize Nutrition

Informazioni su ALC Dymatize Nutrition

Integratore alimentare di acetil L carnitina.


FORMATO
Flacone da 90 cps


COMPOSIZIONE

Acetil L-Carnitina
Tiamina (vitamina B1)
Metionina

Capsula: gelatina alimentare e cellulosa
Eccipiente: silicone diossido.

Non contiene cereali, lieviti, soia conservanti o coloranti artificiali.

 

UNA CAPSULA DI ALC Dymatize Nutrition CONTIENE:
Tiamina (vitamina B1) 25 mg - 1625% RDA
Acetyl L carnitina 500 mg
Metionina 25 mg

Acetil L-Carnitina 500 mg - noto il suo ruolo nel trasportare acidi grassi dall'esterno della membrana mitocondriale alla matrice, promuovendone l'ossidazione; rientra anche nella regolazione del metabolismo glucidico, impedendo l'accumulo di acetil-CoA nel versante mitocondriale e normalizzando il rapporto AcetilCoA/CoA. La forma acetilata della L-Carnitina presenta anche una potente azione antiossidante e neuroprotettiva. Grazie alla sua azione colino mimetica, e data la natura maggiormente lipofila, risultano migliorati anche i livelli di assorbimento intestinale. Recenti studi hanno dimostrato la capacità dell'acetil L carnitina di preservare e potenziare le capacità ossidative delle  fibre muscolari (studio effettuato sul muscolo soleo di ratto), così come l'ALC si è efficacemente dimostrata utile nel ridurre la sensazione della fatica (studio effettuato su pazienti affetti da sclerosi multipla).
Tiamina 25 mg - nota anche come vitamina B1, una volta introdotta tramite la dieta (molto presente in: cereali integrali, legumi, lievito di birra) viene assorbita a livello intestinale (duodenale) e distribuita ai vari tessuti. Qui subisce un duplice processo di fosforilazione, originando la TPP (tiamina pirofosfato), che rientra nel processo di decarbossilazione ossidativa, coadiuvando insieme all'acido lipoico e aò CoA la funzionalità della piruvato deidrogenasi, nel ciclo di Krebs, consentendo il passaggio  da α-chetoglutarato a Succinil CoA, e nel ciclo dei pentosi fosfato. Partecipa inoltre - insieme alla Vitamina B6 e alla Vitamina C in presenza di ferro - alla sintesi della carnitina, partendo da lisina e metionina.
Il suo fabbisogno è di circa 0.4/0.8 mg per 1000 kcal introdotte.
Metionina 25mg - aminoacido apolare essenziale, in quanto dev'essere necessariamente introdotto con la dieta (gli alimenti più ricchi sono uova, carni, pesce e formaggi). Rientra nella comune sintesi proteica, ma risulta importante anche per la sintesi di molecole biologicamente attive come la SAM (S adenosil metionina, enzima coinvolto nelle  reazioni di trans metilazione e sintesi ormonale, e naturalmente nella sintesi della carnitina), la colina e la taurina (coinvolta in varie funzionalità biologiche: mantenimento osmolarità cellulare, salvaguardia membrane cellulari, sintesi dei sali biliari, regolazione neurotrasmissione; è probabilmente in grado di incrementare la sintesi di ossido nitrico e contrastare lo stress ossidativo).

Caratteristiche del prodotto ALC Dymatize Nutrition

Il prodotto in questione è un integratore di acetil L-carnitina arricchito, rispetto agli integratori di base, con Tiamina  e Metionina. Anche il dosaggio (500mg) del composto principale (ALC) risulta potenziato rispetto ai comuni integratori, per i quali si utilizzano concentrazioni intorno ai 200 mg per capsula. Rimane invariato invece il formato scelto: capsule per somministrazione orale, in grado di portare inalterato il prodotto sino a livello intestinale, sede del suo assorbimento.
La scelta di associare l'ALC con vitamina B1 e metionina, potrebbe presentare un duplice vantaggio. Da una parte la tiamina potrebbe ottimizzare il metabolismo glucidico e ossidativo in generale, promuovendo efficacemente l'avanzamento del ciclo dell'acido citrico e smaltendo più rapidamente i derivati acilici; dall'altra parte la metionina potrebbe potenziare la funzionalità antiossidante del prodotto. Inoltre, la vitamina B1 e la metionina potrebbero incrementare la sintesi endogena di carnitina, purché affiancate da altri cofattori  e dal secondo aminoacido essenziale lisina.

Modo d'uso consigliato dalla ditta - ALC Dymatize Nutrition

1 - 2 cps al giorno in un po d'acqua durante i pasti.

Modo d'uso nella pratica sportiva ALC Dymatize Nutrition

Nella pratica sportiva l'assunzione di ALC può seguire differenti protocolli. I più comuni prevedono una salita  graduale settimanale da 500 mg fino a 2/2.5 gr al giorno, altri invece prevedono una discesa dai 2.5gr ai 500 mg al giorno. Dosaggi più elevati in soggetti sani sono sconsigliati, in quanto il prodotto in eccesso verrebbe escreto intatto a livello renale.
L'ottimizzazione della supplementazione con ALC dovrebbe prevedere esercizi aerobici, in grado di mantenere alta la pO2 a livello muscolare, e possibilmente una riduzione del tenore glucidico della dieta.

Razionale d'uso - ALC Dymatize Nutrition

La supplementazione con ALC a fini sportivi non ha ancora portato a studi scientifici significativi, che descrivano un reale vantaggio. Sono presenti tuttavia in letteratura numerosi studi che ne dimostrano le numerose potenzialità terapeutiche in differenti patologie, dimostrando l'efficacia di questo composto nel ridurre la sensazione di fatica, migliorare il metabolismo lipidico, preservare la funzionalità neuronale e proteggere il cervello da stress ossidativi intensi.

Effetti collaterali ALC Dymatize Nutrition

Ad alte dosi possono realizzarsi episodi di insonnia, nausea, crampi addominali, emicrania e disturbi gastro intestinali, seppur rari.

Precauzioni per l'utilizzo ALC Dymatize Nutrition

Controindicato nei casi di patologia renale, epatica, diabetica, gravidanza, allattamento, disturbi del tono dell'umore.


Il presente articolo, elaborato sulla rilettura critica di articoli scientifici, testi universitari e pratica comune, ha solo scopo informativo e non ha pertanto valore di prescrizione medica. Si è quindi sempre tenuti a consultare il proprio medico, nutrizionista o farmacista prima di intraprendere l'uso di un qualsivoglia integratore. Ulteriori informazioni sull'analisi critica di ALC Dymatize Nutrition.


BIBLIOGRAFIA

Applied metabolics - aceti l carnitina.

J Physiol. 2007 June 1; 581(Pt 2): 431-44

New insights concerning the role of carnitine in the regulation of fuel metabolism in skeletal muscleFrancis B Stephens, Dumitru Constantin-Teodosiu, and Paul L Greenhaff

Ann N Y Acad Sci. 2004 Nov;1033:30-41.

Kinetics, pharmacokinetics, and regulation of L-carnitine and acetyl-L-carnitine metabolism Rebouche CJ.

Gastroenterology. 1986 Jul;91(1):10-6.

Carnitine transport in human intestinal biopsy specimens. Demonstration of an active transport system.  Hamilton JW, Li BU, Shug AL, Olsen WA.

J Appl Physiol. 1988 Jun;64(6):2394-9.

Influence of carnitine supplementation on muscle substrate and carnitine metabolism during exercise. Soop M, Björkman O, Cederblad G, Hagenfeldt L, Wahren J.

Carnitine for fatigue in multiple sclerosis.

Tejani AM, Wasdell M, Spiwak R, Rowell G, Nathwani S. Cochrane Database Syst Rev. 2010 Feb 17;2:CD007280.

Prog Lipid Res. 2010 Jan;49(1):61-75. Epub 2009 Aug 29.

Acylcarnitines: role in brain. jones LL, McDonald DA, Borum PR.

Muscle unloading potentiates the effects of acetyl-L-carnitine on the slow oxidative muscle phenotype.

Cassano P, Flück M, Giovanna Sciancalepore A, Pesce V, Calvani M, Hoppeler H, Cantatore P, Gadaleta MN.

Biofactors. 2010 Jan;36(1):70-7.

A DIGE approach for the assessment of rat soleus muscle changes during unloading: effect of acetyl-L-carnitine supplementation.
Moriggi M, Cassano P, Vasso M, Capitanio D, Fania C, Musicco C, Pesce V, Gadaleta MN, Gelfi C.
Proteomics. 2008 Sep;8(17):3588-604.

[Clinical and biochemical studies in a case of acute encephalopathy associated with calcium hopanthenate administration]

Kajita M, Iwase K, Matsumoto M, Kuhara T, Sinka T, Matsumoto I.Department of Pediatrics, Kohseiren Kamo Hospital, Aichi.
Mol Genet Metab. 2001 Aug;73(4):287-97.

Carnitine transport by organic cation transporters and systemic carnitine deficiency.

Lahjouji K, Mitchell GA, Qureshi IA. Division of Medical Genetics, Hôpital Sainte-Justine, 3175 Cote Sainte-Catherine, Montreal, Quebec H3T 1C5, Canada.

Yakugaku Zasshi. 2002 Dec;122(12):1037-58. Biopharmaceutical studies on molecular mechanisms of membrane transport

Article in Japanese



Ultima modifica dell'articolo: 23/05/2016