Tapis roulant: benefici del tapis roulant

Tapis roulant e frequenza cardiaca

Il monitoraggio della frequenza cardiaca sta alla base del programma HRC, disponibile sui tapis roulant di qualità medio-alta. Tale funzione permette di impostare l'allenamento in modo che i cambiamenti di velocità e pendenza riflettano le variazioni della frequenza cardiaca, mantenendola entro un ristretto range di valori impostato dall'utilizzatore sulla base degli obiettivi che intende raggiungere.

 

Per approfondire: allenarsi con il cardiofrequenzimetro

 

ZONA

ESERCIZIO

OBIETTIVO

INTENSITÀ (% FCmax)

1

molto  leggero

 mantenersi in forma,

50%-60%

2

leggero

 perdere peso-bruciare grassi


60-70%

3

moderato

 incrementare la resistenza


70-80%

4

elevato

 prepararsi ad una gara

80-90%

5

massimale

migliorare la prestazione anaerobica

90-100%

 

 

La FCmax (frequenza cardiaca massima, ovvero il numero massimo di pulsazioni che il cuore  è in grado di generare in un minuto) può essere indicativamente calcolata con una semplice formula, talvolta operata dallo stesso tapis roulant sulla base dell'età dell'utilizzatore. A tal proposito esistono varie equazioni, tra le quali spiccano la tradizionale formula di Karvonen (FCmax=220-età) e quella di Hirofumi Tanaka (FCmax = 208 - (0,7 x età)).

Tali equazioni sono utilizzate dai tapis roulant più evoluti per avvertire l'utilizzatore -  con un messaggio digitale od un avviso sonoro - quando la frequenza cardiaca di esercizio è vicina a quella massima. Sebbene un cuore sano sia perfettamente in grado di gestire uno sforzo massimale, mano a mano che ci si avvicina alla FCmax crescono i pericoli per le persone che soffrono di problemi di salute, come quelli respiratori o cardiovascolari.
La funzione HRC, dunque, da la possibilità di eseguire l'allenamento sul proprio tapis roulant in totale sicurezza ed affidabilità.

Quali muscoli e capacità fisiche si allenano con il tapis roulant?

La muscolatura maggiormente coinvolta nel gesto atletico della corsa o della camminata è quella degli arti inferiori (polpacci, cosce e glutei); quella del tronco e delle braccia lavora in misura inferiore, poiché si contrae per mantenere la stabilità durante la corsa.
La capacità fisica maggiormente allenata attraverso l'uso costante del tapis roulant è la resistenza, o più correttamente capacità aerobica, sostenuta in prima istanza dalla funzionalità dell'apparato cardiocircolatorio e respiratorio.
Il tapis roulant non è adatto all'allenamento della velocità pura, poiché la massima velocità erogabile non supera in genere i 16-18 km/h, anche nei modelli più costosi. Con piccoli accorgimenti è invece possibile ottenere qualche discreto risultato in termini di forza e potenziamento muscolare.

Quali benefici si possono ottenere attraverso l'utilizzo del tapis roulant?

Come anticipato nel paragrafo precedente, la capacità fisica maggiormente sviluppata tramite l'utilizzo regolare e ponderato del tapis roulant, è quella aerobica. Il miglioramento di questa qualità, comunemente nota come resistenza, riflette una lunghissima serie di benefici biochimico-fisiologici, non necessariamente correlati al raggiungimento degli obiettivi estetici. In altre parole, l'utilizzo regolare del tapis roulant permette di prevenire una lunga lista di patologie legate alla sedentarietà , indipendentemente dalla riduzione dell'odiata pancetta o cellulite. Ad ogni modo, è giusto sottolineare che l'utilizzo regolare del tappeto scorrevole, associato ad una sana alimentazione e alla riduzione del peso corporeo fino ai livelli considerati normali per sesso ed età (qualora fosse necessario), consente di massimizzare i benefici per la propria salute, tra cui ricordiamo:

riduzione della frequenza cardiaca a riposo e della pressione arteriosa, migliorata vascolarizzazione del muscolo cardiaco, migliore ossigenazione dei tessuti, migliorata funzionalità e struttura di ossa, legamenti, tendini e articolazioni, migliorato controllo del peso corporeo, riduzione dell'aggregabilità piastrinica, incremento del rapporto tra colesterolo buono HDL e colesterolo cattivo LDL, miglioramento dell'equilibrio, aumentato rilascio di endorfine con ripercussioni positive sull'umore, prevenzione dell'osteoporosi, capacità di normalizzare una ridotta tolleranza al glucosio.

Si può quindi affermare che la corsa è l'attività più allenante del sistema cardiocircolatorio. Nel settore cardio-fitness, l'utilizzo del tapis roulant è - per calorie bruciate ed impegno muscolare - avvicinato soltanto dalle ellittiche, che simulano i movimenti tipici dello sci di fondo con un maggior coinvolgimento della parte superiore del corpo.
Affinché tutti questi benefici si manifestino, è fondamentale che l'attività fisica svolta sul tapis roulant sia strutturata in modo da rispettare il giusto rapporto tra volume ed intensità. Tre allenamenti settimanali da 40 minuti ciascuno sono appena sufficienti, quattro sono buoni e cinque sono ottimi.


<< 1 2 3 4 5 6 7 8 9 >>