Importanza del sistema linfatico

A cura del Dott. Cristiano Verducci


Il sistema linfatico è uno dei sistemi naturali di difesa dell'organismo contro le infezioni. È un sistema complesso costituito da organi linfatici, quali il midollo osseo, le tonsille, il timo e la milza, e da una serie di linfonodi, che sono collegati tra loro da una rete di sottili vasi linfatici. I linfonodi sono piccole ghiandole localizzate al collo, sotto le ascelle e nell'inguine. Il loro numero varia a seconda della localizzazione e va da poche unità a qualche decina, come nel caso dei linfonodi ascellari, presenti in un numero compreso tra 20 e 50.
I tessuti che compongono il nostro organismo producono un liquido chiaro detto linfa che viene fatto circolare in tutto il corpo tramite i vasi linfatici. La linfa contiene i globuli bianchi, detti linfociti, che hanno la funzione di difesa contro le infezioni e le malattie. Per esempio, quando abbiamo il mal di gola, se palpiamo i linfonodi del collo, ci accorgiamo che questi sono ingrossati. Ciò è il segno che l'organismo sta lottando contro l'infezione.
Due sono i tipi principali di linfociti: i linfociti B e i linfociti T. Tutti i linfociti originano dal midollo osseo sotto forma di cellule immature che prendono il nome di cellule staminali. I linfociti che raggiungono la maturità nel timo, una piccola ghiandola che si trova dietro lo sterno, prendono il nome di linfociti T, quelli che diventano maturi nel midollo osseo o negli organi linfatici si chiamano linfociti B.

  • neck lymph glands = linfonodi del collo
  • diaphragm = diaframma (muscolo che divide il torace e l'addome)
  • armpit lymph glands = linfonodi ascellari
  • liver = fegato
  • spleen = milza
  • groin lymph glands = linfonodi inguinali

Quando si vuole rendere una palude fertile, si installano in essa dei tubi forati e attraverso di essi la palude si bonifica, quindi: drenaggio significa afflusso d'acqua.
Quando parliamo di linfodrenaggio, ci riferiamo alla sottrazione della quota fluida dal tessuto connettivo lasso: trasportiamo acqua ed elementi in essa contenuti fuori dai suddetti tessuti, dai vasi sanguinei, attraverso il sistema dei vasi linfatici.
La linfa è fonte di salute, comunque protegge la salute.
Secondo famosi linfologi e immunologi, i linfociti sono responsabili della formazione degli anticorpi e della difesa contro virus e infezioni, dall'influenza al cancro: si dice che il tessuto connettivo è la sorgente della linfa.
A questo punto è evidente che il sistema linfatico non agisce solo come depuratore attraverso il drenaggio, ma come apparato di difesa e compiti vitali di nutrizione.
La linfa trasporta un "carico linfatico" verso il sangue a cui consegna elementi vitali e materiali tossici: un opportuno linfodrenaggio manuale può affrettare elettivamente il processo di ricostruzione per mezzo dei linfociti.
Nei tessuti linfatici (ghiandole endocrine - nodi linfatici - placche di Peyer) si formano continuamente milioni di linfociti freschi, tant'è vero che ogni giorno confluiscono nel sangue circa 35 miliardi di corpuscoli linfatici, attraverso le grandi vene del collo.
Il tessuto connettivo in relazione al linfodrenaggio manuale è quello più lasso.
Le sostanze base del tessuto connettivo sono: i monopolisaccaridi - l'acido ialurico - le proteine; è un tessuto semiliquido e a volte si può trovare in stato di sol (soluto) o in stato di gel.
Il tessuto connettivo è un tessuto tixotrapo (una sostanza gelatinosa in acqua, se agitata diventa liquido, se si lascia stare a riposo ritorna gelatinosa).
Il linfodrenaggio manuale adatto al tessuto connettivo si traduce in una azione meccanica pressoria e di scorrimento sulla cute, atta a trasformare la consistenza gelatinosa in uno stato di sol.
Attraverso il linfodrenaggio manuale otteniamo la trasformazione del tessuto connettivo superficiale in una soluzione liquida, ove elementi micromolecolari ed acqua vengono condotti nel sistema dei vasi sanguinei.
Attraverso l'esercitazione manuale, gli elementi macromolecolari (avuti dal ricambio metabolico, quali per esempio le tossine), vengono allontanati dal tessuto connettivo.
Il carico assicurato per via linfatica è rappresentato da elementi del tessuto connettivo che, a causa delle macro dimensioni, può essere soltanto trasportato dal sistema linfatico (proteine - residui cellulari - virus - batteri - tossine - scorie - apporti idrici eccessivi).


Legge di Hering


Il Sistema linfatico è l'aspirapolvere del corpo umano e soprattutto dell'ambiente cellulare. Un ambiente cellulare "pulito" è sinonimo di Salute ed efficienza bio-psico-neuro-fisiologica.
Il processo di "pulizia" passa attraverso una sintomatologia spesso simile a quella della malattia, ma di fatto "naturale" per il processo di guarigione in corso.
La preoccupazione e la paura sono spesso pensieri ed emozioni che bloccano questo naturale processo, impedendone il corso naturale, quindi la guarigione completa.


Esercizio Linfatico per una Salute Vibrante


Se nomini il cuore o il sistema cardiovascolare, la maggior parte delle persone ha un'idea abbastanza chiara di che cosa siano e di come funzionino. Ma anche se il sistema linfatico ha un'importanza vitale per la nostra salute, la maggior parte delle persone non lo capisce. Alcuni non lo hanno nemmeno sentito nominare.
Il sistema linfatico è interattivo con tutti gli organi, ed è direttamente collegato alla funzione e all'efficienza immunitaria. È un protettore ed un meccanismo di difesa contro le infezioni, i virus, i batteri, i funghi, e la malattia. È costituito da fluido, vasi, canali e diversi altri organi e strutture. Esso elimina le tossine, i rifiuti, i fluidi in eccesso e le infezioni da tutti i tessuti del corpo tramite il flusso ed il drenaggio corretti, ma soltanto se questo sistema fondamentale funziona al massimo della sua efficienza.
Il sistema cardiovascolare porta ossigeno vivificante e sostanze nutritive a tutti gli organi e cellule del corpo, ed è collegato ad una pompa - il cuore.
Il sistema linfatico è anche collegato ad ogni cellula ed organo del corpo, ma il suo funzionamento è completamente diverso da quello del sistema cardiovascolare. È il "raccoglitore dei rifiuti", l'aspirapolvere interno che aspira i rifiuti metabolici, le tossine, ed i fluidi in eccesso dal fluido extra cellulare di ogni organo. Se questo flusso viene guastato, il fluido diventa tossico. Le parti del corpo che si affidano ad esso per l'eliminazione diventano meno efficienti e più lente riempiendosi dei loro stessi rifiuti. Questo sistema che normalmente ci mantiene in vita diventa così terreno fertile di infezioni. Se il fluido entra nel flusso sanguigno, come avviene nel processo normale, l'infezione si può diffondere a qualunque organo o parte del corpo. Molti virus, batteri, e parassiti rimangono chiusi dentro il sistema linfatico se sono presenti queste condizioni. Il risultato: disturbi fisici, malattie degenerative, accelerazione del processo di invecchiamento; persino la morte.
Il sistema linfatico non è collegato al cuore, per cui deve fare affidamento su altra attività per creare l'azione di pompa di cui ha bisogno per circolare. I tre modi più importanti della circolazione linfatica sono il massaggio esterno, l'attività muscolare, e l'esercizio vigoroso. Il sistema linfatico è pieno di milioni di valvole a senso unico che permettono al fluido linfatico di circolare soltanto in una direzione - di solito verso l'alto, via dalla gravità. Quasi qualunque cosa che stimola il movimento del fluido dentro i vasi linfatici dell'organo è salutare, ma il modo più efficiente per stimolare il flusso del fluido linfatico è il "rebounding" (rimbalzando, n.d.t.). Il rimbalzo ritmico verso l'alto e il basso del rebounding provoca la contemporanea apertura e chiusura di tutte le valvole a senso unico, aumentando il flusso linfatico fino a quindici volte!
Un "emuntorio" è un'apertura attraverso la quale il corpo elimina il materiale estraneo da una parte del corpo ad un'altra. Questo non avviene soltanto attraverso gli organi di eliminazione, come ad esempio l'intestino, i reni, o i polmoni, come la maggior parte delle persone potrebbe pensare, ma può anche avvenire tramite una giuntura, il sistema linfatico, o la pelle, ad esempio. Quando una sostanza estranea è presente, il primo riflesso del corpo è di eliminarla. Se questa eliminazione viene soppressa in qualunque modo, ad esempio prendendo farmaci tradizionali, medicine, o con alcune terapie, un po' di materia estranea viene soppressa (o ri-spinta indientro nel sistema). Allora, gli stessi organismi o sostanze che il corpo sta intelligentemente cercando di eliminare, vengono conservati nel corpo e in alcune aree provocando svariati sintomi di malattie. Quando avviene questo processo e l'eliminazione viene bloccata, l'organismo di intossica. Se le tossine non possono essere eliminate a causa di congestione o blocchi, inizia il processo di malattia degenerativa.


Sintomi


Molti hanno un sistema linfatico gravemente congestionato e non lo sanno neppure. Negli Stati Uniti, il sistema linfatico è l'organo più trascurato del corpo umano. In Europa, la stimolazione del flusso linfativo è la quarta terapia medica più comunemente prescritta. La maggior parte dei medici negli Stati Uniti raramente considera il ruolo critico del sistema linfatico nella prevenzione delle malattie, o la sua importanza per il processo di guarigione in generale. Alcuni degli organi che fanno parte del sistema linfatico sono i linfonodi, i vasi linfatici, le tonsille, le adenoidi, l'appendice e la milza.... e sapete che cosa succede a quelle parti del corpo quando il chirurgo si avvicina a loro. Le ghiandole infiammate, con cui molti di noi sono familiari, sono sintomatiche di noduli linfatici bloccati, che indicano un crollo del funzionamento del sistema linfatico.
Altri esempi di sistemi linfatici congestionati sono:
Allergie, sinusite cronica, malattia cardiaca, eczema ed altre malattie della pelle, perdita di energia, fibrosi cistica, stanchezza cronica, infezioni parassitiche ripetute, sclerosi multipla, edema, lupus, eritematosi, infiammazione, ipertensione, infezioni virali, occhi gonfi, infezioni batteriche, dolori lombari, cancro, problemi alle orecchie o all'equilibrio, artrite, mal di testa, cellulite, sudorazione eccessiva, obesità ed altre!