Valori di testosterone

« testosterone


I maschi producono circa 50 volte più testosterone rispetto alle femmine, nell'ordine di 5/10 mg al giorno.
Questa differenza dipende sia dalla maggiore produzione di testosterone, sia dalla scarsa attività dell'enzima aromatasi responsabile della conversione del testosterone in estrogeni. Tale enzima è presente in elevate quantità nel tessuto adiposo, il che determina una minore quantità di testosterone nei soggetti sovrappeso e obesi.

La differente concentrazione di emoglobina nei due sessi è dovuta ai più alti valori di testosterone nell'organismo maschile. Questo potente ormone anabolico stimola infatti l'eritropoiesi, cioè la formazione di nuovi globuli rossi.


Una sensibile riduzione dei valori ematici di testosterone si verifica anche con l'invecchiamento ed in corso di malattie specifiche come ipotiroidismo, cirrosi epatica e insufficienza renale.


TESTOSTERONE TOTALE, valori ematici di riferimento*

Età Uomini Età Donne
7-9 anni < 9 ng/dL 7-9 anni < 15 ng/dL
10-11 anni 2-57 ng/dL 10-11 anni 2-42 ng/dL
12-13 anni 7-747 ng/dL 12-13 anni 6-64 ng/dL
14-15 anni 33-585 ng/d 14-15 anni 9-49 ng/dL
16-17 anni 185-886 ng/dL 16-17 anni 8-63 ng/dL
18-39 anni 300-1080 ng/dL 18-30 anni 11-59 ng/dL
40-59 anni 350-890 ng/dL 31-40 anni 11-56 ng/dL
> 60 anni 300-720 ng/dL 41-51 anni 9-55 ng/dL
  Postmenopausa 6-25 ng/dL

*Tali valori di riferimento possono variare leggermente tra i vari laboratori di analisi.

Nota: ng/dl = nanogrammi di testosterone per decilitro


LO SAPEVI CHE: il fumo induce vasocostrizione restringendo le piccole arterie del testicolo e diminuendone la funzionalità. Chi fuma tende quindi a produrre meno testosterone e meno spermatozoi rispetto ad un non fumatore. Anche gli alcolisti hanno livelli di testosterone libero sensibilmente inferiori rispetto ai bevitori occasionali.

 

Una piccola quota di testosterone viene trasformata in estradiolo dall'enzima aromatasi, particolarmente concentrato a livello del tessuto adiposo. Nell'uomo, l'estradiolo, che rappresenta un ormone tipicamente femminile, interagisce con specifici recettori contribuendo alla maturazione di vari tessuti, in particolare quello osseo. Alla pubertà , l'increzione di testosterone aumenta di riflesso anche la produzione di estrogeni, che determinano la saldatura dei dischi intercartilaginei con conseguente arresto della crescita.


Testosterone ed irsutismo »

TESTOSTERONE ED ESERCIZIO FISICO

UN ESERCIZIO BREVE ED INTENSO SI ACCOMPAGNA CON UN AUMENTO DI CIRCA IL 35% DI TESTOSTERONE IN CIRCOLO

UN ESERCIZIO PROLUNGATO SI ACCOMPAGNA AD UNA RIDUZIONE SIGNIFICATIVA DI TESTOSTERONE*

 

*Tuttavia atleti di sport di resistenza come i maratoneti hanno livelli di testosterone simili a soggetti normali; per cui questo calo è tanto minore tanto più il soggetto è allenato


ECCESSO DI ANDROGENI

L'uso di testosterone e/o di steroidi androgeni  anabolizzanti (SSA)  derivati da esso determina un aumento della sintesi proteica e della massa magra muscolare (se assunto durante un periodo di allenamento associato ad appropriata nutrizione). L'assunzione di questi ormoni può indurre un aumento della forza e della tolleranza all'acido lattico diminuendo così i tempi di recupero. Questo fenomeno è direttamente collegato all'aumentata produzione di creatina fosfato a livello muscolare.

Gli androgeni vengono spesso assunti in dosi elevate accompagnati da sostanze mascheranti come i diuretici per diluire la concentrazione di sostanze proibite nelle urine.


ECCESSO DI TESTOSTERONE

EFFETTI "POSITIVI"

RISCHI MEDICI E SINTOMI

IPERTROFIA

MUSCOLARE

 

AUMENTO DELLA

MASSA MAGRA

 

ANTAGONISMO DELL'AZIONE CATABOLICA DEI

GLUCOCORTICOIDI

 

AUMENTO DELL'EMATOCRITO

NEI MASCHI ADULTI: sviluppo di neoplasie, sviluppo di sindromi psichiatriche, infarto miocardico acuto, ipertensione, alterazioni renali ed epatiche, atrofia testicolare, ginecomastia, ipercolesterolemia .

 

NEI MASCHI ADOLESCENTI:

acne severa al viso e al corpo, chiusura prematura delle epifisi delle ossa lunghe, quindi ridotta crescita in altezza*.

 

NELLE FEMMINE:

anomalie mestruali, ipertricosi, ipertrofia clitoridea ed atrofia mammaria, abbassamento della voce.

* lo stesso effetto si può manifestare sottoponendo l'adolescente ad un programma di allenamento troppo intenso con l'utilizzo di carichi pesanti


Per approfondire: testosterone e steroidi anabolizzanti »



ARTICOLI CORRELATI

Colesterolo e trigliceridiValori di colesteroloValori di omocisteinaValori di pressioneValori fegatoValori tiroideReference ranges for blood tests su Wikipedia ingleseTestosteroneAlopecia androgeneticaAromatasiTestosterone e dopingVaricocele, Deficit di Testsosterone, SessualitàTestosterone e steroidi anabolizzantiProduzione di Testosterone nei Testicoli - Cellule di LeydigIntrinsa - testosterone5-alfa reduttasi e diidrotestosteroneAlcol e testosteroneAndriol - Foglietto IllustrativoANDRIOL ® - Testosterone undecanoatoAndriol ® Testosterone undecanoatoANDRODERM ® - TestosteroneAndrogelANDROGEL ® - TestosteroneAndrostenedioneCalcolo e conversione Testosterone totale / liberoMetiltestosteroneNEBID ® è un farmaco a base di testosterone undecanoatoPrevenzione calo LH e testosterone dopo un ciclo di steroidi anabolizzantiSTRIANT ® - TestosteroneSustanon - Foglietto IllustrativoSUSTANON ® - Testosterone propionatoSustanon ® TestosteroneTESTO-ENANT ® - Testosterone enantatoTESTOGEL ® - TestosteroneTestosterone Alto e Rischio di Cancro alla ProstataTestosterone cipionatoTestosterone e problemi di saluteTestosterone ed allenamentoTestosterone enantatoTestovironTestoviron - Foglietto IllustrativoTESTOVIRON DEPOT ® - Testosterone enantatoTestovis - Foglietto IllustrativoTESTOVIS ® - Testosterone propionatoTestovis: testosterone propionatoTOSTREX ® - TestosteroneLivensa - testosteroneTestosterone su Wikipedia italianoTestosterone su Wikipedia ingleseLetrozoloArimidex - DopingArimidex - Foglietto IllustrativoArimidex ® - AnastrozoloAromatasi su Wikipedia italianoAromatase su Wikipedia inglese