Il testosterone

Come viene prodotto, come agisce, come controllarne la secrezione


Il Testosterone è un ormone appartenente alla categoria degli androgeni (ormoni sessuali tipicamente maschili, ma importanti anche nelle donne). Il testosterone viene prodotto soprattutto nelle cellule di Leydig dei testicoli, sotto l'influenza dell'ormone luteinizzante (LH) liberato dall'ipofisi anteriore.

testosteroneIl testosterone è secreto con ritmo circadiano:  nelle primissime ore di mattina si raggiunge il picco ematico, che poi cala durante il resto della giornata.


<-- Variazione quotidiana dei livelli plasmatci di testosterone. Da notare il picco raggiunto intorno alle 2 - 3 del mattino.


Nel corpo umano il testosterone viene sintetizzato a partire dal colesterolo :


Colesterolo -> Pregnenolone -> DHEA -> Androstenedione ->Testosterone


Di tutto il testosterone prodotto dal corpo umano soltanto una piccola quota circola nel sangue in una forma libera. All'interno del torrente circolatorio, così come succede per molti altri ormoni, il testosterone si trova legato in gran parte (c.a. 98% negli uomini, 99% nelle donne) a specifiche proteine plasmatiche (Sex Hormon Binding Protein 45% e Albumina 53%) che lo inattivano temporaneamente. In base alle richieste metaboliche una piccola quota di questi legami può rompersi, lasciando il testosterone libero di migrare nelle cellule e regolare la trascrizione genica.

Nel caso vi sia un eccesso di testosterone libero il corpo ha la capacità di neutralizzarlo trasformandolo in estradiolo (ormone tipicamente femminile) tramite una reazione di aromatizzazione che avviene soprattutto a livello del tessuto adiposo e del sistema nervoso centrale. L'estradiolo funziona a sua volta da inibitore della produzione di testosterone riducendo la secrezione ipotalamica di GnRH (ormone di rilascio delle gonadotropine LH e FSH). Tale ormone riduce la quota di LH prodotto e di conseguenza la sintesi di testosterone nei testicoli.

Da questa breve premessa emergono già due concentti chiave:

gli esami di laboratorio tradizionali rilevano soltanto la quota di testosterone totale, senza darci informazioni sulla quota di testosterone libero. Per ricavare tale dato occorrono esami specifici e molto più costosi. Ne deriva che le classiche analisi del sangue possono darci soltanto una stima del metabolismo corporeo degli androgeni.


Un abuso di testosterone, dei suoi precursori o derivati, potrebbe in un certo senso avere effetti contrari a quelli sperati. L'eccesso di testosterone verrebbe infatti trasformato in estradiolo, un ormone tipicamente femminile che aumenta il deposito di grasso in specifiche regioni corporee (vedi ginecomastia).

Azioni cliniche del testosterone

NELLA VITA PRENATALE: sviluppo dei genitali esterni


IN ETÀ PREPUBERALE: influenza sul comportamento


IN ETÀ PUBERALE:

> sviluppo e maturazione dei genitali esterni

> acquisizione dei caratteri sessuali secondari (comparsa di barba, baffi, peli, recessione temporale, abbassamento del tono della voce)

> crescita lineare scatto di crescita puberale (interazione con GH e IGF-1)

> psiche: attitudini più aggressive e sviluppo della libido > aumento della massa muscolare

IN ETÀ ADULTA:

il testosterone favorisce la crescita dei peli, il mantenimento delle caratteristiche sessuali secondarie e l'eventuale comparsa di calvizie

>psiche: mantenimento delle attitudini comportamentali e della libido

>stimolo della spermatogenesi

>ematopoiesi: aumentata produzione di eritropoietina (EPO)

Approfondimenti sul testosterone

SPORT, ALIMENTAZIONE E TESTOSTERONE:

Testosterone e steroidi anabolizzanti

Testosterone e doping

Testosterone ed allenamento

Alcol e testosterone

Prevenzione calo LH e testosterone dopo un ciclo di steroidi anabolizzanti

FISIOLOGIA e SALUTE

Valori di testosterone

5-alfa reduttasi e diidrotestosterone

Calcolo e conversione Testosterone totale / libero

Andropausa

Ormoni steroidei

Androstenedione

Alopecia androgenetica

Irsutismo

Virilizzazione

FAMRACI A BASE DI TESTOSTERONE

Livensa - testosterone

Andriol ® Testosterone undecanoato

Androgel

Metiltestosterone

Sustanon ® Testosterone

Testosterone cipionato

Testosterone enantato

Testoviron

Testovis: testosterone propionato

Intrinsa - testosterone