Ormoni anabolici ed ormoni catabolici

INSULINA: ormone anabolizzante per eccellenza prodotto dalle cellule Beta del pancreas. Con la sua azione facilita l'ingresso nei tessuti del glucosio, degli aminoacidi e dei trigliceridi ematici.

Ormoni anaboliciL'insulina stimola la sintesi epatica di glicogeno (glicogenosintesi). Quando tali riserve superano il 5% della massa totale del fegato si blocca la sintesi di glicogeno e si attiva quella di trigliceridi, esportati agli altri tessuti sotto forma di lipoproteine.

L'azione dell'insulina sul metabolismo lipidico è nettamente anabolica dato che favorisce la sintesi di grassi di deposito e ne inibisce la liberazione.
L'insulina aumenta inoltre la permeabilità delle cellule a vari ioni come quelli potassio, magnesio e fosfato.


GLUCAGONE: ormone catabolico prodotto dalle cellule alfa del pancreas: favorisce l'immissione in circolo del glucosio epatico, bloccando la glicogenosintesi e favorendo la glicogenolisi; ha pertanto azione contraria a quella dell'insulina


SOMATOSTATINA: classe di ormoni di diversa provenienza che inibiscono il rilascio di insulina, cortisolo, GH, prolattina, ormoni tiroidei e glucagone.


CATECOLAMINE (adrenalina, noradrenalina): prodotte dalla midollare del surrene in risposta all'ipoglicemia con effetti di breve durata rispetto ai precedenti. Accelerano il metabolismo corporeo aumentando la lipolisi, la glicogenolisi e la gluconeogenesi. Hanno pertanto un effetto catabolico.


GLUCOCORTICOIDI: ormoni catabolici prodotti dalla corticale del surrene: promuovono la gluconeogenesi in risposta ad un basso livello ematico di zuccheri, accelerano la demineralizzazione ossea e favoriscono il catabolismo proteico.


ORMONE DELLA CRESCITA: potente ormone anabolico e lipolitico prodotto dall'adenoipofisi; stimola la sintesi di osso e cartilagine, aumenta l'ossidazione degli acidi grassi, riduce la scissione del glucosio e degli amminoacidi. La sua funzione anabolica è coadiuvata dall'IGF-1 o somatomedina


TESTOSTERONE: ormone anabolico, favorisce l'aumento della massa muscolare della spermatogenesi, dei peli, dell'eritropoietina (EPO) e del desiderio sessuale



Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015