Ampolla rettale

L'ampolla rettale è una dilatazione dell'ultimo tratto di intestino crasso, chiamato retto e predisposto all'accumulo e all'escrezione delle feci. Questo canale è lungo circa 12-14 centimetri e mostra un calibro non uniforme: per molti tratti è simile a quello del colon, ma nella porzione iniziale, dopo un breve strozzamento, presenta una dilatazione piroidale a base inferiore, nota appunto come ampolla rettale (retto endopelvico). A questo livello le feci si accumulano, in attesa che sopraggiunga lo stimolo ad evacuare; questo, non a caso, viene innescato proprio da un'idonea distensione dell'ampolla stessa.

Al di sotto del diaframma pelvico troviamo la parte perineale del retto, più ristretta e chiamata canale anale, che termina nell'ano. Il limite fra le due parti, quella superiore situata nella pelvi, ed il canale anale inferiormente nel perineo, è dato dall'inserzione sulla parete rettale del muscolo elevatore dell'ano che, come il nome stesso suggerisce, contraendosi solleva il retto e l'ano contribuendo alla sua continenza.

Nel retto le funzioni di secrezione ed assorbimento hanno scarsa importanza e la modesta quantità di muco secreto ha lo scopo di lubrificare le feci per una più agevole espulsione; fondamentalmente, quindi, il retto ha funzione di continenza (ampolla rettale) e defecazione.

Defecazione rimedio naturaleIgnorare ripetutamente lo stimolo ad evacuare può condurre ad un'eccessiva dilatazione dell'ampolla rettale, per accumulo delle feci; di conseguenza, la soglia di dilatazione necessaria a produrre uno stimolo evacuativo tende ad aumentare, con aggravio della stipsi.

L'angolazione fra ampolla rettale e canale anale è di circa 80-90° e ciò contribuisce alla capacità di continenza dell'individuo; durante la flessione delle cosce oltre i 90°, così come durante la defecazione, l'angolo fra ampolla rettale e canale anale aumenta (quindi i due segmenti sono più "allineati"); questo è il motivo per cui la posizione più fisiologica alla defecazione è quella acquattata (alla turca), in cui l'addome viene naturalmente compresso contro le cosce (un rimedio utile in presenza di stitichezza è quello di porre un rialzo sotto i piedi in prossimità del wc).