Aminoacidi glucogenici (glucogenetici)

La funzione primaria degli aminoacidi è quella di partecipare alla sintesi proteica, un processo biologico che porta alla formazione delle proteine necessarie a sostenere diverse funzioni dell'organismo. Ogni proteina, infatti, è costituita da un numero variabile di amminoacidi (indicativamente da 50 a 2000).

In relazione alla loro funzione, le proteine possono essere classificate in: regolatrici (enzimi, ormoni peptidici), strutturali (collagene ed elastina), contrattili (proteine muscolari), di trasporto (come le proteine plasmatiche, quali l'albumina, o l'emoglobina) e di difesa (anticorpi o immunoglobuline).

Le proteine, ed in modo particolare gli amminoacidi che le compongono, possono tuttavia avere anche una funzione energetica, chetogenetica o gluconeogenetica. Si parla pertanto di:

Aminoacidi glucogenici: possono fornire glucosio
Aminoacidi chetogenici: possono fornire corpi chetonici

(alcuni aminoacidi rientrano in entrambe le categorie)

GLI AMINOACIDI GLUCOGENETICI (o più correttamente glucogenici), in particolare,

SONO QUELLI CHE (per transaminazione o deaminazione ossidativa) PRODUCONO (direttamente o tramite piruvato)

OSSALACETATO

L'utilizzo degli aminoacidi a scopo energetico dipende dalle riserve del corpo, tanto più queste (adipociti, glicogeno epatico e glicogeno muscolare) sono ridotte e tanto maggiore è l'ossidazione della loro struttura carboniosa, con conseguente produzione di glucosio attraverso la neoglucogenesi epatica.

 

Approfondimenti biochimici:

gluconeogenesi

corpi chetonici

 

 

Aminoacidi

glucogenici

Aminoacidi glucogenici e

chetogenici

Aminoacidi

chetogenici

Non essenziali

Alanina
Arginina
Asparagina
Aspartato
Cisteina
Glutammato
Glutammina
Glicina
Istidina
Prolina
Serina

Tirosina

 

Essenziali

Metionina
Treonina
Valina

Fenilalanina
Isoleucina
Triptofano

Leucina
Lisina


Aminoacidi glucogenici

Ultima modifica dell'articolo: 17/06/2016