Caratteristiche delle feci

Cosa sono le Feci?

Le feci sono il materiale di rifiuto dell'organismo che viene eliminato per via rettale.

 

In condizioni normali le feci sono formate per il 75% da acqua e per il 25% da materiale solido che include batteri, fibre non digerite, grasso, materia inorganica (calcio e fosfati), muco, cellule intestinali desquamate e alcune proteine. Una parte notevole della massa fecale non è di origine alimentare; le feci si formano infatti anche durante il digiuno.

Caratteristiche delle feci:

Il tempo medio di passaggio dei residui di cibo non digeriti nell'intestino umano è di 50 ore nell'uomo e di 57 ore nella donna, con ampie variazioni intra ed interindividuali (minimi ben al di sotto delle 20 ore e massimi al di sopra delle 100 ore).


Caratteristiche delle feci


Lo sapevi che... il 75% del peso totale delle feci è mediamente rappresentato dall'acqua. Tale percentuale può variare sensibilmente in presenza di diarrea o feci dure e disidratate

Caratteristiche delle Feci

L'esame obiettivo delle feci può aiutarci a capire lo stato di salute del nostro apparato digerente. In particolare se si riscontra una delle anomalie di seguito riportate, è bene contattare il proprio medico per sottoporsi ad una visita di controllo.

  1. La presenza di sangue nelle feci indica una fonte di sanguinamento intestinale.
    • Provenienza:
      tratto digestivo superiore: colore nero catrame (melena);
      tratto digestivo inferiore: sangue rosso vivo (rettorragia, ematochezia);
    • sanguinamento colico: sangue frammisto alle feci;
      sanguinamento rettale o anale: striature di sangue sulle feci o sulla carta igienica (emorroidi, ragadi o tumori dell'ultimo tratto intestinale).
  2. Feci poco formate, untuose, grasse, dal cattivo odore, grigiastre con riflessi argentati, che si attaccano al water: steatorrea (condizione patologica in cui si ha unesagerata perdita di grassi con le feci).
  3. Feci acoliche (color argilla): sono il risultato di una insufficiente digestione dei grassi per ostruzione biliare.
  4. Presenza di muco o pus: colite ulcerosa, coliti infettive, tumori villosi.
  5. Feci piccole, secche, dure: stipsi (stitichezza), ostruzione intestinale.
  6. Ad aspetto simil marmoreo (lucide, poco ossidate:  sindrome del colon irritabile.
  7. Feci grigie e cremose: si riscontrano nei soggetti con disturbi di assorbimento dei Grassi.
  8. Aumento del contenuto in acqua nelle feci (diarrea).
  9. Feci scure: eccesso di ferro nell'alimentazione, assunzione di carbone, sanguinamenti gastrici. In genere la stitichezza si associa a feci scure, mentre la diarrea a feci più chiare.
  10. Feci chiare potrebbero anche costituire un sintomo di epatite e, più in generale, di una ridotta attività del fegato o delle vie biliari.

Oltre all'esame obiettivo esistono indagini di laboratorio per ricercare la presenza di alterazioni non visibili ad occhio nudo (presenza di sangue occulto nelle feci, presenza di infezioni ecc.). Per approfondire leggi gli approfondimenti relativi all'esame delle feci.



ARTICOLI CORRELATI

Diarrea La diarrea è un disturbo della defecazione caratterizzato dall'emissione rapida di feci abbondanti e poco formate.Affinché...Esame delle feci L'esame delle feci consiste nell'analisi di un campione fecale raccolto dal paziente secondo le modalità prescritte dal medico...Vermi nelle feci Il riscontro di vermi nelle feci è un evento piuttosto rivoltante, ma non certo raro. Si stima infatti che gli elminti (così...CalprotectinaLe concentrazioni di calprotectina nelle feci aumentano in corrispondenza di malattie infiammatorie del tubo digerente, aiutando quindi...Helicobacter pylori - Antigeni nelle FeciLa ricerca di antigeni dell'Helicobacter pylori nelle feci rappresenta un test di recente introduzione, non invasivo e con ottimi livelli...Dolore Durante e Dopo la DefecazioneLa percezione di dolore durante e/o dopo la defecazione è un sintomo che accomuna diverse condizioni morbose, generalmente benigne...FecalomaFecaloma è il termine medico con cui si identifica una massa dura di feci disidratate formatasi nel retto-sigma o nei tratti superiori...Incontinenza fecaleL'incontinenza fecale è uno spiacevole disturbo della defecazione che consiste nell'involontaria ed incontrollata perdita di feci...Sangue nella Carta IgienicaRiscontrare occasionalmente delle tracce di sangue sulla carta igienica è abbastanza comune. Questo segno, di per sé poco preoccupante...Elastasi - Elastasi-1 nelle feciLe elastasi sono enzimi pancreatici che idrolizzano (digeriscono) l'elastina, una proteina caratteristica dei tessuti connettivi, come...Farmaci per la cura del FecalomaIl trattamento del fecaloma consiste nella rimozione del contenuto fecale, oltre ad adottare successivamente alcuni semplici accorgimenti...Tampone rettaleIl tampone rettale è un esame diagnostico finalizzato al prelievo di materiale fecale, da analizzare in laboratorio per l'eventuale...Ampolla rettale L'ampolla rettale è una dilatazione dell'ultimo tratto di intestino crasso, chiamato retto e predisposto all'accumulo e all'escrezione...Colore delle feci In condizioni normali, il colore delle feci varia dal marrone chiaro al marrone scuro. Questa caratteristica pigmentazione è...Coprocoltura La coprocoltura è un esame microbiologico finalizzato alla ricerca di particolari microorganismi nelle feci; ha quindi scopo...Defecazione e movimenti peristaltici La defecazione consiste nell'emissione delle feci dall'organismo. Si tratta, in sostanza, di un riflesso fisiologico innescato dalla...