Indice terapeutico, margine terapeutico

MARGINE TERAPEUTICO


Per margine terapeutico o indice terapeutico s'intende la distanza tra la dose necessaria per avere l'effetto farmacologico e la dose che provoca un effetto tossico. Tanto più sono distanti queste due dosi e tanto più sicuro è il farmaco, e viceversa.
L'indice terapeutico si può calcolare facendo un rapporto tra la dose letale 50 (DL50) e la dose efficace 50 (DE50).

 

INDICE TERAPEUTICO =DL50 / DE50

 

DL50 = dose che provoca nell'animale l'uccisione del 50% delle cavie prese in esame.
DE50 = dose che provoca nell'animale un effetto terapeutico nel 50 % delle cavie prese in esame.

 

Indice terapeuticoPiù il risultato di questo rapporto è basso, più il farmaco è pericoloso; è il caso del Warfarin ed in genere degli anticoagulanti orali. Al contrario, se il risultato del rapporto fosse alto, come per esempio la penicillina, il farmaco è relativamente sicuro.

Il Warfarin come già sappiamo ha un indice terapeutico basso, quindi viene considerato un farmaco estremamente pericoloso. La penicillina, invece, ha un indice terapeutico alto, quindi non può causare tossicità nel nostro corpo, anche se si può incappare in fenomeni di farmaco-allergia.
Si prende in considerazione il grafico seguente. Si può dire che a destra la distanza tra le due curve è molto ristretta, quindi questo farmaco è molto pericoloso. Come detto in precedenza, più le due curve sono vicine e più il farmaco è pericoloso; in questi casi, un lieve sovradosaggio del farmaco può quindi produrre effetti tossici.

Indice terapeutico

 

« Farmacologia »


ARTICOLI CORRELATI