Fattori che modificano la distribuzione dei farmaci

La distribuzione di un farmaco nell'organismo può essere influenzata da diversi fattori legati al soggetto. Ricordiamo che si parla di distribuzione per indicare il processo per il quale un farmaco passa da un distretto corporeo all'altro fino a raggiungere il sito d'azione.

Età

Ipoalbuminemia nell'anziano e nel neonato; presenza di albumina fetale a ridotta capacità di legame nel neonato; presenza di metaboliti endogeni spiazzanti nell'anziano e nel neonato.

Gravidanza

Ipoalbuminemia; variazioni nei volumi dei compartimenti dell'acqua corporea.

Permanenza a letto

Deterioramento della funzione circolatoria.

Epatopatie

Ipoalbuminemia; accumulo di metaboliti endogeni spiazzanti.

Nefropatie

Ipoalbuminemia; riduzione della capacità di legame dell'albumina.

Ustioni gravi, malattie infettive e infiammatorie, traumi, interventi chirurgici, neoplasie, colite ulcerosa.

Ipoalbuminemia; aumento della concentrazione di orosomucoide (proteina della fase acuta dell'infiammazione che lega vari farmaci).

 

« Farmacologia »


ARTICOLI CORRELATI