Clearance renale

La clearance renale è uno dei parametri farmacocinetici che vanno a caratterizzare ogni farmaco. Questo parametro indica il tipo di meccanismo biologico che subisce una data sostanza quando arriva nel tubulo renale.

Che cos'è la clearance renale?

La clearance renale è il volume di ultrafiltrato che passa nel rene e viene privato di una certa quantità di farmaco in una certa unità di tempo. Matematicamente la clearance renale si ottiene applicando la seguente formula:
Clearance renale

Dove U sta per la concentrazione urinaria del farmaco,V sta per il volume di urina escreta per ogni minuto ed infine P sta per la concentrazione plasmatica del farmaco.

Per capire se una sostanza subisce il destino dell'ultrafiltrazione, del riassorbimento o della secrezione bisogna utilizzare tre sostanze specifiche. Le sostanze utilizzate sono inulina, glucosio e acido p-amminoippurico (PAI). Dopo aver calcolato per ognuna di queste sostanze la clearance di riferimento, basta un confronto tra questa e quella rilevata; in base al risultato ottenuto dal confronto si può quindi determinare se la sostanza può essere filtrata, riassorbita o secreta.
Ora facciamo degli esempi per capire meglio il concetto di clearance renale.
La prima sostanza presa in esame è l'inulina, che viene solamente ultrafiltrata a livello del glomerulo renale, quindi non viene né secreta, né riassorbita. L'inulina è la nostra sostanza di riferimento per calcolare la clearance di una sostanza che viene soltanto ultrafiltrata. Il suo valore di clearance è di 130 ml/min che corrisponde anche alla velocità di filtrazione glomerulare.
La seconda sostanza presa in esame è il glucosio, che viene riassorbito completamente e il suo valore di clearance è zero. Qualsiasi sostanza che ha una clearance tra 0 e 130 viene ultrafiltrata e riassorbita, quindi presenta tutti e due i meccanismi.
La terza ed ultima sostanza ci permette di ricavare la clearance di tutte quelle sostanze che vengono solamente secrete. La sostanza presa in considerazione è l'acido p-amminoippurico (PAI) che viene eliminato nelle urine solo per secrezione. La sua clearance renale è di 650 ml/min.
I tre valori delle sostanze prese in esame sono:

  • Inulina           clearance = 130 ml/min = filtrazione glomerulare;
  • Glucosio         clearance = 0;
  • PAI               clearance = 650 ml/min.

Per determinare se la sostanza può subire uno o più meccanismi di eliminazione basta fare un rapporto (R) tra la clearance della sostanza di cui vogliamo sapere il suo comportamento e la clearance dell'inulina.

 

R = 1 sostanza filtrata  130/130 = 1;
R < 1 sostanza riassorbita valore compreso tra 0 e 130/130;
R > 1 sostanza secreta valore compreso tra 130 e 650/130.

Clearance totale

È la somma della clearance di tutti gli organi deputati al metabolismo ed alla eliminazione dei farmaci. Anche intestino e fegato possono infatti eliminare un farmaco; esiste inoltre il circolo enteroepatico.

CLearance tot = CL epatica + CLrenale+ CLaltro (sudore, lacrime ecc.)

 

« Farmacologia »


Ultima modifica dell'articolo: 31/12/2015