Olio essenziale di eucalipto

Eucalipto: Eucalyptus globulus, famiglia Mirtacee. Nelle foglie fresche, sessili ed opposte, in controluce si notano punti traslucidi, corrispondenti alle tasche schizolisigene contenenti olio essenziale.

L'eucalipto è un alto albero di origine australiana, che ben si è ambientato nei paesi del Mediterraneo (in Italia, soprattutto nella Sardegna). Questa pianta contribuisce alla desertificazione di alcune zone, per via delle sue radici molto profonde e dotate di un elevatissima capacità di traspirazione.

La droga è caratterizzata dalle foglie adulte, di forma falciforme e lunghezza tra i 10 ed i 20 cm; essiccate rientrano nella formulazione di prodotti erboristici, come le tisane destinate a calmare le flogosi delle vie aeree, della faringe e della laringe. Questo perché gran parte delle attività dell'eucaliptolo, monoterpene caratterizzante la droga, nonché l'olio essenziale, sono simili a quelle del mentolo; non a caso le due essenze vengono spesso associate. La droga fresca può essere distillata in corrente di vapor d'acqua per ottenere l'olio essenziale, caratterizzato dall'1-8 cineolo o eucaliptolo. La FUI (farmacopea ufficiale italiana) riporta l'eucalipto essenza come mezzo titolante per la valutazione di qualità delle droghe essenziere.


<< farmacognosia Farmacognosia >>