Indice di rigonfiamento per valutare la qualità di una droga a mucillaggini

Relativamente alla caratterizzazione fitochimica delle droghe, le ceneri totali non ci sono d'aiuto; si ricorre perciò ad altri tipi di valutazione, che possono essere dati da saggi come l'indice di rigonfiamento. Finalizzato alla valutazione della qualità delle droghe a mucillagini (Psillio, Malva foglie, Altea radice, Agar), è un valore che viene determinato dalla quantità di acqua che quel campione di droga è in grado di adsorbire in un determinato tempo.

Un campione di semi di Psillio viene posto a contatto con una determinata quantità di acqua in un contenitore graduato; viene quindi lasciato in ammollo per un certo periodo di tempo, al termine del quale si valuta quanto quella droga ha aumentato il proprio volume. L'aumento di volume sarà direttamente proporzionale alla quantità di acqua che la droga è stata in grado di adsorbire.

Le mucillagini sono sostanze di natura eteropolisaccaridica, con proprietà adsorbenti; l'indice di rigonfiamento - che rappresenta la capacità che quella determinata droga esprime nell'assorbire una certa quantità d'acqua - risulta dunque direttamente proporzionale alla quantità di mucillagini presenti nella droga stessa. Ecco che attraverso questa valutazione, dopo averne determinato l'identità, passo a valutare la qualità della droga attraverso saggi di tipo chimico-fisico, che in un secondo momento mi danno informazioni sulla qualità delle sostanze funzionali in essa presenti. Il valore numerico ricavato dall'indice di rigonfiamento è direttamente proporzionale alla quantità di mucillagini presenti nella droga, e dunque, di fatto, fornisce indicazioni sulla qualità di quella droga.


« farmacognosia Farmacognosia »


ARTICOLI CORRELATI

Droghe adattogene Droghe, utilizzo e tipi di droghe Conservazione della droga e data di scadenza Droghe a carboidrati Droghe a glicosidi Droghe ad alcaloidi Droghe ad amari Droghe ad iridoidi Droghe ad oli essenziali Droghe caratterizzate dalla presenza di principi attivi derivanti dalla via dell'acido scichimico Droghe e loro riconoscimento Droghe e loro riconoscimento: droghe a bulbi e polveri Droghe oleaginose: oli, burri e cere Estrazione liquido-liquido da droghe alcaloidee Fattori che influenzano la resa di alcune droghe Glicosidi Cardioattivi Il controllo di qualità della droga Il controllo di qualità: contaminazione della droga con pesticidi Il degrado post - raccolta della droga Importanza della corretta conservazione di una droga e recupero con ossido di etilene Influenza del microambiente e raccolta della droga Liofilizzazione e stabilizzazione di una droga Parametri per una corretta essiccazione delle droghe Possibili alterazioni della droga, aggressioni fungine Possibili alterazioni della droga: contaminazioni di batteri, insetti e animali Preparazione di una droga all'estrazione Raccolta della droga e sua coltivazione Resa di alcune droghe in relazione a fattori ambientali e non Saggi chimici e saggi biologici nel controllo di qualità Saggi istochimici su droghe fresche ed essiccate Strategie per limitare il degrado post - raccolta di una droga Tipi di Glicosidi Droghe in erboristeria su Wikipedia italiano Phytotherapy su Wikipedia inglese Mucillagini - fitoterapia - Tisana Efficace Contro le Emorroidi Psillio, semi di psillio Fruttani, inuline e mucillagini Olio di lino e semi di lino Mucillagini su Wikipedia italiano Mucilage su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015

APPROFONDIMENTI E CURIOSITÀ