Amido

L'AMIDO è un prodotto importante in ambito erboristico, ma anche dietistico e cosmetico, perché può dare sia derivati, come monosaccaridi (glucosio), disaccaridi e oligosaccaridi, ma può essere anche utilizzato direttamente per le sue caratteristiche di polisaccaride omogeneo.

amidoOgni droga amidacea contiene un amido diverso, non solo dal punto di vista microscopico (con granuli di forma diversa, semplici o composti), ma anche da quello chimico-fisico (grazie al diverso rapporto amilosio/amilopectina).

L'amido (in particolare l'amilosio) si scioglie a temperature elevate, vicine all'ebollizione dell'acqua; poi, se si riporta a temperatura ambiente, forma la cosiddetta salda d'amido, cioè una parziale condensazione dell'amido, che acquista anche una certa insolubilità in acqua, associata alla sua igroscopicità.

Un amido che abbia un rapporto amilosio/amilopectina diverso esprime in modo diverso le proprietà chimico-fisiche sfruttate a livello tecnico, ad esempio nell'utilizzo dell'amido come eccipiente per dare forma, struttura, consistenza a prodotti di natura cosmetica, dietistica od erboristica.

L'amido, poi, può essere modificato; in tal caso si prende la fonte e la si modifica geneticamente, attraverso mutazioni indotte a livello biotecnologico, per produrre un amido con un rapporto amilosio/amilopectina particolarmente funzionale. Si può anche trattare l'amido estratto, ricavato dalla droga, con temperature elevate, vicine a quelle di ebollizione, per ottenere un amido pre-gelatinizzato, ovvero un prodotto che abbia una compattezza particolare (utilizzato nella formulazione di determinati prodotti a cui conferisce questa sua compattezza). Analogo discorso per l'amido reticolato o idrolizzato, cioè trattato chimicamente e fisicamente con reagenti (ipoclorito), oppure con temperature particolari, per dare caratteristiche chimico-fisiche adeguate all'uso dietistico, erboristico e cosmetico; il suo vasto profilo d'impiego è dovuto alle sue proprietà come agente igroscopico o come agente dotato di peculiarità gelatinizzanti (compattezza) da trasferire al prodotto.

 

« farmacognosia Farmacognosia »


Ultima modifica dell'articolo: 24/12/2015