ZOCOR ® Simvastatina

ZOCOR ® è un farmaco a base di simvastatina

GRUPPO TERAPEUTICO: Ipolipemizzanti - Inibitore della HMG-CoA reduttasi

ZOCOR ® - Simvastatina

Indicazioni ZOCOR ® - Simvastatina

ZOCOR ® può essere utilizzato come sussidio farmacologico in caso di ipercolesterolemia primaria e dislipidemia mista, a patto che la precedente adozione di una dieta ipolipidica e di un corretto stile di vita, protratto per almeno 3 mesi, non abbia prodotto i risultati terapeutici sperati.
Analogamente, questo farmaco può essere utilizzato nel trattamento di forme di ipercolesterolemia primaria più gravi, come ipercolesterolemia familiare eterozigote ed omozigote.
L'utilizzo di ZOCOR ® può essere esteso anche ai pazienti con normali livelli di colesterolo ma con elevato rischio cardiovascolare, determinato da molteplici fattori (sovrappeso, diabete mellito, patologie cardiovascolari, aterosclerosi) al fine di ridurre l'incidenza di incidenti cardiovascolari.

Meccanismo d'azione ZOCOR ® - Simvastatina

La simvastatina, assunta per via orale tramite il farmaco ZOCOR ® viene rapidamente assorbita a livello gastro-intestinale e trasportata dalla vena porta al fegato. Il primo passaggio epatico per questo principio attivo è essenziale, al fine di garantire l'idrolisi della simvastatina dalla forma chimica “lattone” al rispettivo idrossiacido, metabolita attivo del farmaco. Questa sostanza, una volta terminata la sua azione terapeutica, verrà successivamente escreta prevalentemente attraverso le feci.
Il processo di idrolisi appena descritto riduce drasticamente la biodisponibilità del principio attivo, che solo dopo due ore raggiunge le concentrazioni plasmatiche massime, pari al 5% della dose di simvastatina assunta oralmente.
Nonostante questo calo, la simvastatina risulta particolarmente efficace nel ridurre i livelli plasmatici di colesterolo LDL, esercitando la sua azione terapeutica proprio a livello epatico, dove inibisce l'enzima chiave nella sintesi del colesterolo.
Come le altre statine, infatti, la simvastatina può inibire l'enzima HMG-CoA reduttasi, impedendo la produzione di mevalonato, un composto organico intermedio nel metabolismo del colesterolo. Di conseguenza, vista la ridotta sintesi di questo lipide, la simvastatina up-regola l'espressione dei recettori epatocitari per le LDL. In definitiva, quindi, l'aumentato uptake epatico di colesterolo LDL e la riduzione della sintesi di VLDL, garantisce una riduzione significativa dei livelli ematici di colesterolo LDL.
L'importanza di ZOCOR ® nella prevenzione delle patologie cardiovascolari sembra tuttavia essere associata anche ad altri meccanismi che non vedono il diretto ed unico coinvolgimento dell'effetto ipolipemizzante, visti i vari studi in letteratura che mostrano un significativo calo della morbilità e mortalità legata agli eventi cardiovascolari in pazienti a rischio ma con livelli di colesterolo normali.

Studi svolti ed efficacia clinica

1 . L'EFFICACIA DI SIMVASTATINA NELLE DISLIPIDEMIE

Am J Cardiol. 1997 Jan 1;79(1):38-42.

The efficacy and six-week tolerability of simvastatin 80 and 160 mg/day.

Davidson MH, Stein EA, Dujovne CA, Hunninghake DB, Weiss SR, Knopp RH, Illingworth DR,Mitchel YB, Melino MR, Zupkis RV, Dobrinska MR, Amin RD, Tobert JA.


Il trattamento con 40 e 80 mg/die di simvastatina - in pazienti affetti da dislipidemia (coleseterolo LDL superiore a 160 mg/dL e trigliceridi superiori a 350 mg/dL) - ha garantito in 6 settimane di trattamento una riduzione del colesterolo LDL rispettivamente del 41 e del 47%, e dei trigliceridi del 21 e del 23%.


2. SIMVASTATINA : RAPPORTO DOSE-EFFICACIA

Lancet. 2010 Nov 8.

Intensive lowering of LDL cholesterol with 80 mg versus 20 mg simvastatin daily in 12 064 survivors of myocardial infarction: a double-blind randomised trial.

Study Of The Effectiveness Of Additional Reductions In Cholesterol And Homocysteine Search Collaborative Group.


In questo studio - condotto su circa 12000 uomini affetti da precedente infarto miocardico e con livelli di colesterolo tali da giustificare la prescrizione di statine - si è valutato il rapporto tra efficacia ed insorgenza di effetti collaterali a dosi di 20 ed 80 mg di simvastatina.

I risultati mostrano come la dose di 80mg giornalieri abbia garantito una riduzione degli eventi cardiovascolari superiore del 6% rispetto a quella ottenuta con la dose di 20mg, ed un più intenso calo del colesterolo LDL. Tuttavia, questa dose ha determinato un aumento dell'incidenza di miopatie; pertanto, lo studio suggerisce l'utilizzo di dosi intermedie, al fine di ottenere un buon compromesso tra effetti terapeutici e collaterali.


3. STATINE E CANCRO

J Pharmacol Exp Ther. 2010 Nov 8. [Epub ahead of print]

Anti-cancer efficacy of simvastatin on prostate cancer cells and tumor xenografts is associated with inhibition of Akt and reduced PSA expression.

Kochuparambil ST, Al-Husein B, Goc A, Soliman S, Somanath PR.


Ancora aperta è la questione sulla reale efficacia antitumorale delle statine. In questo studio effettuato in vitro, su cellule e su cavie da laboratorio, si è dimostrata l'efficacia della simvastatina nel ridurre le capacità di crescita della massa tumorale prostatica, riducendo l'attivazione delle vie cellulari coinvolte in questo meccanismo. Naturalmente, non è assolutamente possibile generalizzare estendendo l'efficacia di questi interventi anche all'uomo.

Modalità d'uso e posologia

ZOCOR ® compresse da 10/20/40 mg di simvastatina: la somministrazione diZOCOR ® in caso di ipercolesterolemia primitiva, dovrebbe essere effettuata dopo l'inizio di un piano dietetico ipolipidico e di un esercizio fisico controllato. La dose di partenza è generalmente fissata tra i 20 ed i 40 mg giornalieri assunti in unica dose, preferibilmente la sera. In caso di ridotta efficacia terapeutica, un adeguamento del dosaggio dovrebbe essere effettuato non prima di 4 settimane di trattamento, periodo necessario al raggiungimento della massima efficacia terapeutica.
La dose di 40 mg/die sembra essere anche quella più sperimentata ed efficace nella riduzione del rischio cardiovascolare.
Nel trattamento dell'ipercolesterolemia familiare omozigote si possono utilizzare, in concomitanza ad altri approcci terapeutici non farmacologici, fino ad 80 mg di simvastatina giornalieri, assunti in dosi di 20 mg due volte al giorno e di 40 mg prima di coricarsi.

La formulazione del corretto dosaggio dovrebbe essere effettuata dal medico dopo un'attenta valutazione della situazione ematoclinica, della storia clinica del paziente e degli obiettivi da raggiungere.

IN OGNI CASO, PRIMA DELL'ASSUNZIONE DI ZOCOR ® - Simvastatina - è NECESSARIA LA PRESCRIZIONE ED IL CONTROLLO DEL PROPRIO MEDICO.

Avvertenze ZOCOR ® - Simvastatina

Prima e durante il trattamento farmacologico con statine, sarebbe opportuno seguire un regime alimentare ipolipidico con bassa percentuale di grassi saturi e colesterolo, ed uno stile di vita adeguato.
La somministrazione di ZOCOR ® dovrebbe essere effettuata con particolare cautela e possibilmente accompagnata da un monitoraggio dei livelli ematici di creatinchinasi (marker di danno muscolare), in caso di pazienti affetti da miopatie di vario genere, o predisposti allo sviluppo di tali affezioni (anziani, ipotiroidei, pazienti con pregressa storia clinica), vista la possibile incidenza di miopatie e rabdomiolisi.
Nonostante la frequenza di questi eventi patologici tenda a diminuire drasticamente nei pazienti non predisposti, durante la terapia con simvastatina sarebbe sempre opportuno indagare la presenza di dolori muscolari, stanchezza persistente ed astenia, dosando eventualmente i livelli plasmatici dell'enzima creatinchinasi.
Prima di iniziare il trattamento con ZOCOR ® andrebbe valutata anche la funzionalità epatica, ed in particolare i livelli ematici di transaminasi, al fine di scegliere la dose corretta che possa evitare effetti collaterali. La terapia con simvastatina andrebbe sospesa o non iniziata in caso di gravi epatopatie o quando le concentrazioni di transaminasi salgono a livelli tripli rispetto al range di normalità.
Il trattamento andrebbe sospeso anche in caso di sospetta malattia interstiziale polmonare, caratterizzata da dispena, tosse, febbre ed astenia.
ZOCOR ® contiene lattosio; pertanto, potrebbe dare problemi gastrointestinali a pazienti affetti da intolleranza al glucosio/galattosio, o in caso di deficit enzimatico di lattasi.
La simvastatina, non sembra influenzare le normali capacità reattive del paziente, nonostante alcuni effetti collaterali, come le vertigini, possano teoricamente compromettere la capacità di guida di autoveicoli o di utilizzo di macchinari.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Nonostante non sia documentato un diretto effetto teratogeno della simvastatina sul feto, la riduzione dei livelli di colesterolo potrebbe determinare l'assenza di costituenti necessari al corretto sviluppo embrionale e fetale. Pertanto, la somministrazione di ZOCOR ® durante tutto il periodo di gravidanza è fortemente controindicata.
L'assenza di evidenze scientifiche che mostrino l'assenza di secrezione della simvastatina nel latte materno, suggerisce di sospendere l'allattamento al seno in caso di terapia con ZOCOR ®

Interazioni

Visto il metabolismo epatico della simvastatina da parte dell'enzima citocromo P450 3A4, sono possibili numerose interazioni con farmaci di varia natura.
In particolare :

  1. La concomitante somministrazione di fibrati, niacina, amiodarone, verapramil potrebbe aumentare l'incidenza di episodi di rabdomiolisi e miopatie;
  2. L'assunzione di inibitori del citocromo CYP3A4, enzima deputato al metabolismo della simvastatina (succo di pompelmo, itraconazolo, ketoconazolo, inibitori della proteasi dell'HIV, eritromicina, claritromicina, telitromicina e nefazodone), potrebbe determinare un significativo incremento dell'esposizione al farmaco, aumentando l'incidenza di effetti collaterali anche gravi;
  3. La contemporanea somministrazione di ciclosporina, vista l'azione inibitrice sul metabolismo della simvastatina, richiederebbe un adeguamento del dosaggio di questo principio attivo massimo entro i 10mg;

Inoltre, la simvastatina, al pari delle altre statine, potrebbe determinare un aumento del tempo di protrombina, potenziando quindi gli effetti terapeutici degli anticoagulanti orali.

Controindicazioni ZOCOR ® - Simvastatina

ZOCOR ® è controindicato in caso di epatopatie, ipersensibilità verso uno dei suoi componenti, concomitante somministrazione di inibitori dell'enzima CYP3A4, e durante il periodo di gravidanza ed allattamento.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

L'incidenza di effetti collaterali legati alla terapia con ZOCOR ® è stata alquanto bassa, paragonabile a quella riscontrata nel gruppo di controllo.
Le reazioni avverse più comuni sono state tutte di entità clinica poco rilevante e generalizzate, come diarrea, nausea, vomito, vertigini ed astenia.
L'incidenza e la gravità di effetti indesiderati come miopatie, rabdomiolisi, insufficienza epatica, disturbi psichiatrici e gastro-inestinali, tende inevitabilmente ad aumentare in pazienti predisposti a determinate patologie, o sottoposti a terapia con farmaci in grado di alterare la farmacocinetica della simvastatina.

Note

ZOCOR ® è vendibile solo sotto prescrizione medica.


Le informazioni su ZOCOR ® - Simvastatina pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



Ultima modifica dell'articolo: 08/12/2016