URBASON ® Metilprednisolone

URBASON ® è un farmaco a base di Metilprednisolone

GRUPPO TERAPEUTICO: Corticosteroidi sistemici non associati


URBASON ® Metilprednisolone

Indicazioni URBASON ® Metilprednisolone

URBASON ® è indicato nel trattamento delle patologie allergiche ed infiammatorie sia a decorso acuto che cronico, per le quali è necessario ricorrere all'utilizzo di farmaci corticosteroidei.

Meccanismo d'azione URBASON ® Metilprednisolone

Il metilprednisolone contenuto in URBASON ® è un derivato sintetico del cortisone con il quale condivide l'importante attività antinfiammatoria, senza tuttavia interferire significativamente con le caratteristiche metaboliche glucidiche e proteiche e sull'equilibrio idroelettrolitico.
L'utilizzo in ambito clinico è quindi giustificato dalla capacità di questo principio attivo di bloccare a monte il processo flogistico, inducendo l'espressione di una proteina nota come lipocortina, in grado di inibire l'enzima fosfolipasi A2 e ridurre la disponibilità di acido arachidonico.
La ridotta presenza del substrato iniziale si traduce in una mancata sintesi di mediatori infiammatori come leucotrieni, prostaglandine e prostacicline, responsabili delle modificazioni vascolari e del recruitment di cellule immunitarie, salvaguardando così il tessuto dall'insulto infiammatorio indotto dagli stessi elementi.
Dal punto di vista farmacocinetico URBASON ® può garantire, grazie alla sua formulazione, un rilascio prolungato del metilprednisolone, distribuito per 1/3 al livello gastrico e per la restante parte al livello intestinale.
Questa peculiarità rappresenta un vantaggio importante per le terapie a lungo termine, rendendo possibile l'assunzione del farmaco in un'unica somministrazione giornaliera.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. METILPREDNISOLONE E IPERTENSIONE ARTERIOSA POLMONARE

Lupus. 2011 Jun 15.

The short-term role of corticosteroid therapy for pulmonary arterial hypertension associated with connective tissue diseases: report of five cases and a literatural review.

Kato M, Kataoka H, Odani T, Fujieda Y, Otomo K, Oku K, Horita T, Yasuda S, Atsumi T, Ohira H, Tsujino I, Nishimura M, Koike T.


L'ipertensione arteriosa polmonare è una complicanza pericolosa per la vita di pazienti affetti da patologie dei tessuti connettivali. La terapia pulsata con metilprednisolone per brevi periodi si è dimostrata efficace e priva di particolari effetti collaterali.


2. METILPREDNSIOLONE E RINOSINUSITE CRONICA IN PAZIENTI PEDIATRICI

J Allergy Clin Immunol. 2011 May 28.

Efficacy and tolerability of systemic methylprednisolone in children and adolescents with chronic rhinosinusitis: A double-blind, placebo-controlled randomized trial.

Ozturk F, Bakirtas A, Ileri F, Turktas I.


Il trattamento con metilprednisolone a bassi dosaggi abbinato alla terapia antibiotica si è dimostrato efficace nel ridurre l'ostruzione e lo scarico nasale oltre che la complessa sintomatologia in pazienti pediatrici affetti da rinosinusite cronica.


3. METILPREDNISOLONE E DERMATIE ATOPICA

J Eur Acad Dermatol Venereol. 2011 May;25(5):508-15.

Optimizing the treatment of atopic dermatitis in children: a review of the benefit/risk ratio ofmethylprednisolone aceponate.

Blume-Peytavi U, Wahn U.


La dermatite atopica è una patologia infiammatoria cronica della pelle caratterizzata da prurito ricorrente e lesioni da grattamento. L'esordio di questa patologia, generalmente precoce, si accompagna alla graduale definizione di approcci terapeutici via via più importanti. Tra tutti i corticosteroidi utilizzati il metilprednisolone sembra essere quello con maggiori effetti terapeutici e ridotti effetti collaterali.

Modalità d'uso e posologia

URBASON ® compresse a rilascio prolungato da 4-8 mg di metilprednisolone:
il fabbisogno terapeutico del metilprednisolone varia da paziente a paziente in base a quelle che sono le sue condizioni cliniche, il tipo di patologia  ed i relativi obiettivi terapeutici.
E' inoltre utile ricordare che il dosaggio di questo principio attivo potrebbe variare sensibilmente in corso d'opera in base all'effettiva efficacia clinica della terapia; per questo motivo, per la complessità intrinseca nella formulazione del corretto dosaggio  e per i potenziali effetti collaterali è di fondamentale importanza che il proprio medico monitorizzi tutto l'iter terapeutico.

Avvertenze URBASON ® Metilprednisolone

La complessità della formulazione del dosaggio, i potenziali effetti collaterali, la necessità di un continuo adeguamento delle dosi anche a terapia iniziata richiedono che tutto l'intervallo terapeutico sia supervisionato da un medico esperto.
Particolare attenzione dovrebbe essere ulteriormente riservata ai pazienti affetti da patologie epatiche, renali, cardiovascolari, metaboliche, neurologiche e psichiatriche vista la capacità di questo principio attivo di aggravarne la sintomatologia.
Al contempo pazienti sottoposti a terapia immunizzante o affetti da patologie infettive latenti potrebbero perdere completamente la copertura immunitaria in seguito all'assunzione di metilprednisolone.
I sintomi nervosi associati alla terapia con URBASON ® potrebbero rendere pericolose tutte quelle attività che richiedono un impegno intellettivo come ad esempio l'utilizzo di macchinari e la guida di autoveicoli.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'utilizzo di metilprednisolone in gravidanza è in genere sconsigliato e al massimo indicato nei casi di reale necessità e sotto stretto controllo medico.
Queste importanti indicazioni derivano dall'assenza di evidenze cliniche in grado di definire il profilo di sicurezza di questo principio attivo e dalla presenza di studi farmacocinetici che dimostrano la capacità del metilprednisolone di attraversare sia la barriera emato-placentare che il filtro mammario.

Interazioni

Rifampicina, antiepilettici e barbiturici sono in grado di ridurre sensibilmente l'efficacia terapeutica del metilprednisolone mentre  eritromicina, ketoconazolo e troleandromicina possono aumentarne gli effetti biologici.
Al contrario il metilprednisolone può ridurre l'attività terapeutica di anticoagulanti orali, saliciliati, ipoglicemizzanti, psicofarmaci come ansiolitici e simpatico mimetici richiedendo pertanto un ulteriore adeguamento del dosaggio.

Controindicazioni URBASON ® Metilprednisolone

URBASON ® è controindicato in caso di infezioni micotiche sistemiche e in caso di ipersensibilità verso il suo principio attivo e relativi eccipienti.
La somministrazione di corticosteroidi potrebbe aggravare il quadro clinico di pazienti diabetici, ipertesi e affetti da patologie neurologiche e psichiatriche.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Gli effetti collaterali della terapia cortisonica, ridotti sensibilmente dall'immissione in commercio di analoghi sintetici strutturalmente definiti, si presentano con maggior frequenza e maggior rilevanza clinica in seguito a terapie prolungate nel tempo o condotte ad alti dosaggi.
Gli apparati e gli organi interessanti sono molteplici e tra i più a rischio vi sono :
- l'apparato muscolo scheletrico, sottoposto a processi di demineralizzazione e fratture e miopatie;
- il sistema nervoso con alterazioni sia neurologiche che psichiatriche;
- l'apparato gastrointestinale caratterizzato dall'aumentato rischio di ulcere peptiche;
-l'assetto endocrino-metabolico con alterazioni dell'asse ipotalamo-ipofisiario, negativizzazione del bilancio azotato e alterazioni del metabolismo glucidico;
- il rene ed il sistema cardiovascolare sottoposti rispettivamente ad alterazioni del bilancio idroelettrolitico e ipertensione con  aumento del rischio di insufficienza cardiaca.

Note

URBASON ® vendibile solo sotto prescrizione medica.
L'uso di URBASON ® senza necessità terapeutica in corso di competizioni sportive, costituisce doping.



ARTICOLI CORRELATI

Urbason - Foglietto IllustrativoAdvantan - Foglietto IllustrativoADVANTAN ® MetilprednisoloneDepo Medrol - Foglietto IllustrativoDEPO-MEDROL + LIDOCAINA ® Metilprednisolone + LidocainaMedrol - Foglietto IllustrativoMEDROL ® MetilprednisoloneSolu-Medrol - Foglietto IllustrativoSOLU-MEDROL ® MetilprednisoloneMetilprednisolone su Wikipedia italianoMethylprednisolone su Wikipedia ingleseInfiltrazioni di CortisoneCortisoniciAFTAB ® Triamcinolone acetonideALIFLUS ® Salmeterolo e FluticasoneAliflus - Foglietto IllustrativoBEBEN ® BetametasoneBentelan - Foglietto IllustrativoBENTELAN ® BetametasoneCELESTONE ® BetametasoneClobesol - Foglietto IllustrativoCLOBESOL ® ClobetasoloCorti-fluoral - Foglietto IllustrativoCorticosteroidi e glucocorticoidi: cosa sono?Cortone acetato - Foglietto IllustrativoCORTONE ®: CortisoneDecadron - Foglietto IllustrativoDECADRON ® DesametasoneDeflan - Foglietto IllustrativoDEFLAN ® DeflazacortDeltacortene - Foglietto IllustrativoDERMADEX ® DesametasoneDERMAVAL ® DiflucortoloneDERMOLIN ® FluocinoloneDiprosone - Foglietto IllustrativoDIPROSONE ® Betametasone dipropionatoDirahist - Foglietto IllustrativoEcoval - Foglietto IllustrativoECOVAL ® BetametasoneFlantadin - Foglietto IllustrativoFLANTADIN ® DeflazacortFLIXONASE ® FluticasoneFlixonase - Foglietto IllustrativoFLIXOTIDE ® FluticasoneFlixotide - Foglietto IllustrativoFlubason - Foglietto IllustrativoFLUBASON ® DesossimetasoneGentalyn - Foglietto IllustrativoGENTALYN BETA ® Gentamicina + BetametasoneGENTALYN ® GentamicinaImpetex - Foglietto IllustrativoIMPETEX ® Clorchinaldolo + Diflucortolone valeratoCortisonici su Wikipedia italianoCorticosteroid su Wikipedia inglese

Ultima modifica dell'articolo: 02/09/2016