TRAZER ® Itraconazolo

TRAZER ®  è un farmaco a base di Itraconazolo

GRUPPO TERAPEUTICO: Antimicotici per uso sistemico – derivati triazolici

TRAZER ® Itraconazolo

Indicazioni TRAZER ® Itraconazolo

TRAZER ® è indicato nel trattamento delle infezioni micotiche sia a carattere superficiale che sistemico sostenute da funghi, lieviti, dermatofiti e microrganismi sensibili all'Itraconazolo.

Meccanismo d'azione TRAZER ® Itraconazolo

L'Itraconazolo, principio attivo di TRAZER ® , è un farmaco antimicotico efficace contro numerosissimi dermatofiti, lieviti, funghi e microrganismi vari, pertanto caratterizzato da un ampio spettro d'azione che ne garantisce un estensione importante delle applicazioni cliniche.
L'attività citostatica e talvolta citotossica è determinata dalla capacità dell'Itraconazolo di inibire la via enzimatica che porta alla sintesi dell'ergosterolo, elemento chiave della membrana plasmatica del microrganismo, la cui presenza conferisce alla struttura rigidità e resistenza garantendone la corretta funzionalità e vitalità.
L'inibizione di tale via determina al contempo un incremento delle concentrazioni di numerosi cataboliti, la cui presenza interferisce con il normale funzionamento dei trasportatori di membrana, inducendo pertanto la morte del microrganismo per assenza di vie pro-energetiche.
L'efficacia clinica di tale farmaco è inoltre sostenuta dalle ottime proprietà farmacocinetiche, che consentono all'Itraconazolo assunto per os, di raggiungere il picco plasmatico entro le prime 5 ore dall'assunzione.
Ben distribuito a tutti tessuti ed in parte metabolizzato dagli enzimi citocromiali, l'Itraconazolo viene eliminato sia immodificato tramite urine e feci che mediante il normale processo di desquamazione cutanea.

Studi svolti ed efficacia clinica

L'ITRACONAZOLO NELLA DERMATITE SEBORROICA
Postepy Hig Med Dosw (Online). 2012 Nov 14;66:848-54.

Investigations of seborrheic dermatitis. Part II. Influence of itraconazole on the clinical condition and the level of selected cytokines in seborrheic dermatitis.

Trznadel-Grodzka E, Błaszkowski M, Rotsztejn H.


Interessantissimo studio che testa l'efficacia ed il meccanismo molecolare d'azione dell'Itraconazolo nella dermatite seborroica. I risultati oltre a dimostrare un miglioramento della condizione clinica osservano anche una riduzione significativa delle concentrazioni ematiche di citochine infiammatorie.


L'EFFETTO ANTITUMORALE DELL'ITRACONAZOLO
Oncologist. 2013 Jan 22.

Repurposing Itraconazole as a Treatment for Advanced Prostate Cancer: A Noncomparative Randomized Phase II Trial in Men With Metastatic Castration-Resistant Prostate Cancer.

Antonarakis ES, Heath EI, Smith DC, Rathkopf D, Blackford AL, Danila DC, King S, Frost A, Ajiboye AS, Zhao M, Mendonca J, Kachhap SK, Rudek MA, Carducci MA.


Studio sperimentale che testa la capacità dell'Itraconazolo nell'inibire l'angiogenesi in corso di artrite reumatoide. I risultati, che chiaramente dovranno essere approfonditi da adeguati trial clinici, mostrano tuttavia una riduzione significativa delle concentrazioni ematiche di VEGF, fattore di crescita coinvolto nello sviluppo di nuovi vasi.


L'ITRACONAZOLO NEL TRATTAMENTO DELL'ASPERGILLOSI
J Infect Chemother. 2012 Jun;18(3):378-85.

Efficacy and safety of short- and long-term treatment of itraconazole on chronic necrotizing pulmonary aspergillosis in multicenter study.

Yoshida K, Kurashima A, Kamei K, Oritsu M, Ando T, Yamamoto T, Niki Y.


Complesso trial clinico che valuta l'efficacia del trattamento a breve e lungo termine con Itraconazolo durante patologie come l'aspergillosi cronica necrotizzante polmonare. L'uso orale o iniettivo sembra garantire un miglioramento delle condizioni cliniche nel lungo termine.

Modalità d'uso e posologia

TRAZER ®
Capsule rigide per uso orale da 100 mg di Itraconazolo.
Il trattamento delle infezioni micotiche sia cutanee che sistemiche con TRAZER ® , deve essere definito da un medico in base alle caratteristiche fisio-patologiche del paziente e dalla gravità del suo quadro clinico.
Per tali motivi quindi la durata della terapia può variare significativamente da caso a caso.
In ogni caso tuttavia si consiglia l'assunzione della capsula a stomaco pieno per facilitare l'assorbimento del principio attivo.

Avvertenze TRAZER ® Itraconazolo

I potenziali effetti collaterali indotti dall'Itraconazolo, la complessità della definizione dello schema terapeutico e l'importanza in se della terapia richiedono la necessità di un attenta visita medica prima dell'inizio della terapia, al fine di individuare eventuali condizioni incompatibili o potenzialmente pericolose con l'assunzione del farmaco.
Pertanto pazienti affetti da patologie epatiche, renali e cardiache dovrebbero definire con il proprio medico il rapporto costi-benefici della terapia con Itraconazolo, ed eventualmente intraprendere la terapia sotto la stretta supervisione medica.
La presenza di zuccheri tra gli eccipienti di TRAZER ® esporrebbe il paziente affetto da deficit enzimatico di lattasi, sindrome da malassorbimento glucosio-galattosio, intolleranza al fruttosio e da insufficienza sucrasi-isomaltasi a spiacevoli effetti collaterali.
Si raccomanda di conservare il farmaco in luogo fresco e asciutto lontano dalla portata dei bambini


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'uso di TRAZER ® in gravidanza e durante l'allattamento al seno è generalmente controindicato per i potenziali effetti collaterali dell'Itraconazolo sul feto e sul lattante, come mostrano i numerosi studi presenti in letteratura condotti per lo più su animali da laboratorio.

Interazioni

Il complesso metabolismo epatico dell'Itraconazolo, che coinvolge enzimi citocromiali come il CYP3A4 normalmente responsabile del metabolismo di altri farmaci, espone il paziente in terapia con TRAZER ® al rischio di interazioni farmacologiche potenzialmente pericolose.
Pertanto nel caso in cui insorgesse la necessità di intraprendere una terapia farmacologica contestualmente a quella con Itraconazolo, sarebbe opportuno consultare immediatamente il proprio medico.
Numerosissimi sono i principi attivi metabolizzati dagli enzimi citocromiali, le cui caratteristiche farmacocinetiche potrebbero risultare compromesse dal contestuale uso di Itraconazolo.
Al contempo l'assunzione di farmaci in grado di ridurre l'acidità gastrica, potrebbero compromettere il normale assorbimento dell'Itraconazolo assunto per os.

Controindicazioni TRAZER ® Itraconazolo

L'uso di TRAZER ® è controindicato nei pazienti ipersensibili al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, nei pazienti sottoposti contestualmente a terapia farmacologica con principi attivi metabolizzati dal sistema citocromiale e nei pazienti con grave insufficienza epatica, renale e cardiaca.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

L'assunzione orale di Itraconazolo potrebbe determinare la comparsa di disturbi gastroenterici quali nausea, diarrea, vomito, dispepsia e flatulenza e cutanei come rash o eczemi.
Decisamente più rari sono gli effetti collaterali descritti per altri organi ed apparati.

Note

TRAZER ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.



Ultima modifica dell'articolo: 20/09/2016