TRAVELGUM ® Dimenidrinato

TRAVELGUM ® è un farmaco a base di Dimenidrinato.

GRUPPO TERAPEUTICO: Antiemetici - Antinausea.

TRAVELGUM ® - Dimenidrinato

Indicazioni TRAVELGUM ® - Dimenidrinato

TRAVELGUM ® è indicato nella prevenzione della nausea e del vomito durante viaggi in auto, treno, aereo e nave.

Meccanismo d'azione TRAVELGUM ® - Dimenidrinato

La formulazione di TRAVELGUM ® in gomme masticabili, garantisce un assorbimento efficace perilinguale, di circa il 60% del contenuto totale di Dimenidrinato, con un significativo metabolismo epatico di primo passaggio e un emivita stimata intorno alle 4-6 ore.
La sua efficacia terapeutica, si deve essenzialmente alle capacità antistaminiche del principio attivo garantite dalla struttura simile alla difenidramina che ne fa un rapido rimedio per la sintomatologia da cinetosi, note anche come “malattie da movimento” che si realizzano in soggetti particolarmente predisposti.
L'azione antiemetica ed antinausea del principio attivo, si concretizza attraverso l'inibizione dei recettori H1 per l'istamina, espressi soprattutto al livello del tessuto gastro-intestinale e responsabili della sintomatologia associata alle cienetosi.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. DIMENIDRINATO E GASTROENTERITE INFETTIVI

Pediatrics. 2009 Oct;124(4):e622-32. Epub 2009 Sep 14.

Dimenhydrinate in children with infectious gastroenteritis: a prospective, RCT.

Uhlig U, Pfeil N, Gelbrich G, Spranger C, Syrbe S, Huegle B, Teichmann B, Kapellen T, Houben P,Kiess W, Uhlig HH.


Il vomito è uno dei sintomi associati alla comparsa di gastroenterite infettiva nei bambini. Nella maggior parte dei casi è responsabile di disidratazione potenzialmente pericolosa per la salute dei più piccoli. L'utilizzo del dimenidrinato, rappresenta oggi una terapia utilizzata in alcuni stati, ma recenti studi, hanno dimostrato come pur essendo in grado di ridurre la frequenza degli episodi di vomito, non sia invece in grado di migliorare il grado di idratazione, ribadendo quindi il ruolo soprattutto preventivo di questo principi attivo.


2. DIMENIDRINATO E VERTIGINI

Clin Drug Investig. 2008;28(2):89-99.

A fixed combination of cinnarizine/dimenhydrinate for the treatment of patients with acute vertigo due to vestibular disorders : a randomized, reference-controlled clinical study.


Uno dei sintomi più comunemente associati alla sindrome vestibolare, è la comparsa di vertigini e la conseguente nausea. L'utilizzo di dimenidrinato in concomitanza ad altri farmaci, si è dimostrato particolarmente efficace sia nel ridurre le vertigini, che la sensazione di nausea e vomito legata a queste condizioni.


3.DIMENIDRINATO E NAUSEA POST-OPERATORIA

Acta Anaesthesiol Scand. 2002 Mar;46(3):238-44.

Dimenhydrinate for prophylaxis of postoperative nausea and vomiting: a meta-analysis of randomized controlled trials.

Kranke P, Morin AM, Roewer N, Eberhart LH.


La nausea post-operatoria, associata alla terapia sedante, è una delle manifestazioni cliniche più fastidiose che segue l'intervento chirurgico, rendendo particolarmente complicate il decorso post-operatorio. Nonostante il dimenidrinato sia oggi un possibile approccio terapeutico utile a prevenire questa condizione, non si ha al momento una valutazione statistica, tale da poter paragonare l'efficacia di questo farmaco ad altri della stessa categoria. Per questo motivo, è necessaria un'attenta rivalutazione critica e clinica, al fine di stabilire il corretto ruolo di questo farmaco nel trattamento della nausea post-operatoria.

Modalità d'uso e posologia

TRAVELGUM ® confetto gommoso masticabile da 20 mg di Dimenidrinato :
l'assunzione di questo medicinale, dovrebbe iniziare in concomitanza con la comparsa di dei primi sintomi di nausea associati alla cinetosi ed eventualmente continuare per un massimo di 4 confetti al giorno assunti ad intervalli regolari di 3-4 ore, in seguito alla persistenza della sintomatologia.
La dose dovrebbe essere dimezzata in pazienti in età pediatrica.
Tenendo conto che i primi effetti terapeutici si manifestano dopo pochi minuti dall'assunzione di TRAVELGUM ® per massimizzarsi entro le prime due ore, è possibile assumere il medicinale prima di un determinato viaggio, al fine di prevenire l'eventuale comparsa dei suddetti sintomi.

Avvertenze TRAVELGUM ® - Dimenidrinato

Affinchè possa essere garantito il corretto assorbimento perilinguale del principi attivo contenuto in TRAVELGUM ® è importante che il confetto venga masticato e non ingoiato.
La presenza di glucosio e saccarosio nel medicinale, richiedono un uso controllato in pazienti affetti da diabete o sindromi da malassorbimento del glucosio, mentre la presenza di aspartame ne rende particolarmente pericoloso l'utilizzo in pazienti affetti da deficit enzimatico di fenilalanina idrossilasi.
La capacità del farmaco di contrastare la normale funzionalità emuntrice renale, e escretiva urinaria, potrebbe peggiorare la condizione clinica in pazienti con ipertrofia prostatica o con alterata funzionalità vescicale e escretiva.
Alcuni degli effetti sedanti indotti dall'inibizione dei recettori H1 per l'istamina, in particolare sonnolenza e vertigini potrebbero rendere pericoloso l'uso di macchinari o la guida di autoveicoli.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Studi di farmacocinetica e trial clinici, non hanno dimostrato effetti tossici o teratogeni del Dimenidrinato, quando assunto in gravidanza anche durante il primo trimestre. Nonostante questi dati, sarebbe opportuno comunque evitare l'assunzione di questo medicinale durante il primo trimestre di gravidanza, ed eventualmente, nei successivi trimestri, ricorrerne all'uso solo in caso di reale necessità e sotto stretto controllo medico.

Interazioni

Gli effetti sedativi indotti dall'azione antistaminica di TRAVELGUM ® possono essere potenziati dalla concomitante assunzione di farmaci ad azione ipnotica, sedativa e tranquillanti.
AL contrario alcuni degli effetti collaterali più importanti, quali l'ototossicità, associata alla terapia con dimenidrinato, potrebbero essere mascherati dalla concomitante assunzione di farmaci ad azione antibiotica, rilevandosi solo quando la sintomatologia diviene particolarmente intensa e il danno relativo irreversibile.

Controindicazioni TRAVELGUM ® - Dimenidrinato

TRAVELGUM ® è controindicato durante il primo trimestre di gravidanza e il successivo periodo di allattamento, in caso di ipersensibilità verso uno dei suoi componenti e nei pazienti affetti da fenilchetonuria.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Tra gli effetti indesiderati più comuni, descritti in seguito all'assunzione di TRAVELGUM ® sono associati agli effetti sedanti del farmaco, con la comparsa di sonnolenza, secchezza delle fauci, accomodazione, cefalee e anoressia.
Reazioni su base allergiche, a carattere dermatologico, sono state descritte più raramente così come vertigini, astenia insonnia, tremori e ipotensione.

Note

TRAVELGUM ® è un farmaco OTC, senza obbligo di prescrizione medica, quindi vendibile liberamente.