TOPSTER ® Beclometasone dipropionato

TOPSTER ® è un farmaco a base di beclometasone dipropionato

GRUPPO TERAPEUTICO: Antinfiammatorio intestinale steroideo – Glucorticoidi

TOPSTER ®  Beclometasone dipropionato Indicazioni
Meccanismo d'azione
Studi svolti ed efficacia clinica
Modalità d'uso e posologia
Avvertenze GRAVIDANZA e ALLATTAMENTO
Interazioni
Controindicazioni
Effetti indesiderati

Indicazioni TOPSTER ® Beclometasone dipropionato

TOPSTER ® è indicato nel trattamento della colite e della proctosigmoidite ulcerosa, sia in fase acuta che in corso di riacutizzazione.

Meccanismo d'azione TOPSTER ® Beclometasone dipropionato

L'azione antinfiammatoria topica dei beclometasone dipropionato che si manifesta evidentemente al livello intestinale, è garantita dalle caratteristiche farmacocinetiche di questo principio attivo, che ne determinano un ridotto assorbimento sistemico ed un accumulo significativo al livello intestinale sia in seguito all'assunzione per via orale che rettale.
In questa sede il principi attivo di TOPSTER ® appartenente alla famiglia dei corticosteroidi, può interagire con uno specifico recettore nucleare, modulando l'espressione di alcuni geni coinvolti nella genesi del processo infiammatorio.
Più precisamente il beclometasone, inibisce selettivamente l'espressione dell'enzima fosfolipasi A2, importante nel generare acido arachidonico a partire da fosfolipidi di membrana, quindi tutti mediatori chimici derivati dallo stesso, come leucotrieni, trombossani e prostaglandine, responsabili del processo infiammatorio che determina la sintomatologia tipica in corso di colite ulcerosa e patologie intestinali croniche su base flogistica.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. ANTIFNIAMMATORI INTESTINALI A CONFRONTO

Aliment Pharmacol Ther. 2007 Jul 1;26(1):21-9.

Meta-analysis: the efficacy of rectal beclomethasone dipropionate vs. 5-aminosalicylic acid in mild to moderate distal ulcerative colitis.

Manguso F, Balzano A.


In questo studio in metanalisi, si è osservato come l'assunzione in clisteri di beclometasone dipropionato, possa essere paragonata in termini di efficacia e sicurezza alla somministrazione di amino salicilici. In entrambi i casi infatti si è osservata una significativa riduzione della sintomatologia, senza la comparsa di effetti collaterali clinicamente significativi.


2. BECLOMETASONE DIPROPIONATO NELLA PRATICA OSPEDALIERA

Minerva Gastroenterol Dietol. 2010 Mar;56(1):27-34.

Outpatient care for inflammatory bowel disease at a primary referral hospital in Turin.

Actis GC, Rosina F.


Interessante studio retrospettivo che dimostra come l'efficacia del trattamento ospedaliero per patologie infiammatorie intestinali come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa, possa ridurre sensibilmente le recidive e aumentare la sensazione di fiducia del paziente verso il medico. Tra i farmaci più utilizzati in ambiente ospedaliero si è ritrovato il beclometasone dipropionato.


3. CLISTERI DI BECLOMETASONE DIPROPIONATO E ASSE ORMONALE

Endocr Pract. 2009 Jun 2:1-18.

Beclomethasone dipropionate enema in ulcerative colitis: Is it safe?

Luboshitzky R, Rachelis Z, Nussensone E, Ishay A.


Questo studio dimostra l'importanza di una corretta indicazione terapeutica e di uno stretto controllo medico relativo all'assunzione di beclometasone dipropionato sottoforma di clistere, al fine di evitare sbilanciamenti evidenti dell'asse ipotalamo-ipofisiario, coinvolti in rari casi nell'insorgenza di iposurrenalismo una volta sospesa la terapia.

Modalità d'uso e posologia

TOPSTER ® sospensione rettale e supposte da 3 mg di beclometasone dipropionato: il trattamento più utilizzato prevede la somministrazione di una supposta da 3 mg due volte al giorno, meglio se la mattina dopo l'evacuazione e la sera prima di coricarsi, o di una dose di sospensione rettale la sera prima di coricarsi.
In ogni caso il trattamento non dovrebbe superare le 4 settimane, e il corretto dosaggio e la tempistica di assunzione dovrebbero essere stabiliti dal medico, solo dopo un'attenta valutazione del quadro clinico del paziente.

Avvertenze TOPSTER ® Beclometasone dipropionato

L'assenza di dati relativi agli effetti dell'assunzione a lungo termine di beclometasone in pazienti affetti da insufficienza epatica, renale, ipertensione arteriosa, diabete mellito, iposurrenalismo, osteoporosi e ulcera gastro-duodenale, spinge il medico a monitorare periodicamente lo stato di salute del paziente sottoposto a terapia con TOPSTER ®
La combinazione di questo medicinale ad antibiotici, potrebbe essere necessaria nel trattamento di contestuali infezioni del tratto gastrointestinale.
La presenza di paridrossi benzoati nella formulazione in sospensione e schiuma rettale, potrebbe essere responsabile della comparsa di reazioni allergiche di tipo ritardato come dermatite o orticaria.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Le indicazioni generali sconsigliano vivamente l'uso di TOPSTER ® durante il primo trimestre di gravidanza, mentre rimandano al medico competente la valutazione dei rischi/benefici che deriverebbero dall'assunzione di beclometasone nei successi mesi o durante l'allattamento.
Purtroppo la letteratura scientifica non è d'aiuto vista l'assenza di trial clinici significativi che chiariscano il profilo di sicurezza di questo principio attivo per la salute del feto.

Interazioni

Non sono noti al momento principi attivi in grado di alterare significativamente l'attività terapeutica di TOPSTER ® ad eccezione di altri medicinali contenti cortisonici per cui si potrebbe avere un potenziamento degli effetti biologici.

Controindicazioni TOPSTER ® Beclometasone dipropionato

TOPSTER ® è controindicato in caso di ipersensibilità accertata verso il suo principio attivo o uno dei suoi eccipienti e durante il periodo di gravidanza e allattamento.
TOPSTER ® non deve essere somministrato in pazienti con infezioni tubercolari, fungine e virali locali oltre che perforazioni, ostruzioni o ascessi intestinali.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Il basso assorbimento sistemico e la buona tollerabilità del principio attivo fanno di TOPSTER ® un farmaco sicuro e privo di effetti collaterali clinicamente significativi.
Sono stati descritti tuttavia effetti collaterali locali quali sensazione di calore e bruciore anale e difficoltà nel trattenere il preparato in caso di schiuma e sospensione rettale.

Note

TOPSTER ® è un farmaco vendibile sotto prescrizione medica.