TIENAM ® Imipenem

TIENAM ® è un farmaco a base di imipenem monoidrato con cilastatina

GRUPPO TERAPEUTICO: Antimicrobici generali per uso sistemico – Altri antibiotici beta-lattamici, carbapenimici

TIENAM ® Imipenem

Indicazioni TIENAM ® Imipenem

TIENAM ® è indicato nel trattamento delle infezioni batteriche sostenute da microrganismi sensibili ai carbapenemici, responsabili di patologie respiratorie, ginecologiche, osteo-articolari, dermatologiche, intra-addominali ed ematologiche.
TIENAM ® è stato utilizzato con successo anche nella profilassi delle infezioni delle ferite chirurgiche

Meccanismo d'azione TIENAM ® Imipenem

TIENAM ® è un antibiotico particolarmente utilizzato in ambito clinico vista l'elevata efficacia battericida nei confronti di microrganismi Gram positivi e Gram negativi, generalmente resistenti alla comune terapia penicillinica.
L'efficacia terapeutica di TIENAM ® è da ricondurre ai suoi due principi attivi :

  • L'imipenem, molecola derivata dalla tienamicina, classificata tra i carbapenemici, in grado di espletare la propria azione battericida attraverso l'inibizione della reazione di transpeptidazione e la severa compromissione delle caratteristiche strutturali della parete batterica. Caratterizzato da un ampio spettro d'azione, l'imipenem presenta una naturale resistenza all'azione idrolitica delle beta-lattamasi batteriche, risultando invece sensibile alle diidropeptidasi, enzimi espressi al livello dei tubuli prossimali renali responsabili dell'idrolisi e dell'inattivazione dell'antibiotico.
  • La cilastatina, principio attivo in grado di bloccare l'attività idrolitica delle diidropeptidasi, permettendo così all'imipinem di raggiungere inalterato l'ambiente renale ed espletare la propria attività antibiotica anche sull'apparato genito-urinario.

L'elevata sensibilità dei due principi attivi all'ambiente gastrico obbliga il paziente a dover ricorrere all'assunzione per via parenterale, sia intramuscolare che endovenosa, in grado tuttavia di mantenere un ottima biodisponibilità di entrambi i prodotti.

Studi svolti ed efficacia clinica

1 . APPROPRIATEZZA PRESCRITTIVA DELL'IMIPINEM
Rev Chilena Infectol. 2006 Dec;23(4):307-15. Epub 2006 Nov 23.

Imipenem-cilastatin use in a university hospital in Chile.

Fica C A, Luppi M M, Olivares C R, Brito F L, Zilleruelo L I, Muñoz C L.
Payen MC, De Wit S, Martin C, Sergysels R, Muylle I, Van Laethem Y, Clumeck N.


Interessante studio che valuta l'appropriatezza prescrittiva dell'imipenem in ambiente ospedaliero, visti gli ingenti costi di questa terapia antibiotica. I risultati mostrano un uso inadeguato di questo antibiotico, tale da far aumentare notevolmente i costi legati all'ospedalizzazione di pazienti affetti da patologie infettive.

2 . MEROPENEM ED IMIPENEM NEL TRATTAMENTO DELLE INFEZIONE CUTANEE
Surg Infect (Larchmt). 2005 Fall;6(3):269-82.

Meropenem versus imipenem-cilastatin for the treatment of hospitalized patients with complicated skin and skin structure infections: results of a multicenter, randomized, double-blind comparative study.

Fabian TC, File TM, Embil JM, Krige JE, Klein S, Rose A, Melnick D, Soto NE.


Interessante studio comparativo che valuta l'efficacia del meropenem e dell'imipinem nel trattamento di pazienti ospedalizzati con infezioni cutanee anche gravi.

Questo trial dimostra la simile attività terapeutica del meropenem e dell'imipinem, entrambi caratterizzati da un efficacia terapeutica superiore all'80% e da un medesimo profilo di sicurezza.

3.AGRANULOCITOSI INDOTTA DA IMIPENEM
Scand J Infect Dis. 2005;37(8):619-620.

Imipenem-cilastatin induced pure white cell aplasia.

Kalambokis G, Vassou A, Bourantas K, Tsianos EV.


Case report che denuncia la comparsa di uno degli effetti collaterali più temibili associati alla terapia con carbapenemici. In questo paziente infatti il trattamento con imipenem-cilastatina ha determinato la comparsa di neutropenia e agranulocitosi con parziale compromissione delle proprietà emopoietiche midollari.

Modalità d'uso e posologia

TIENAM ®
Polvere e solvente per soluzione per infusione da 500 mg di imipenem e 500 mg di cilastatina.
TIENAM ® è un farmaco riservato esclusivamente all'uso ospedaliero, pertanto lo schema posologico dovrebbe essere formulato dal medico competente in base alle caratteristiche fisio-patologiche del paziente, alla gravità del suo quadro clinico ed agli obiettivi terapeutici da raggiungere.
Un adeguamento del dosaggio utilizzato dovrebbe essere previsto per pazienti anziani o affetti da patologie renali.

Avvertenze TIENAM ® Imipenem

L'uso di TIENAM ® dovrebbe essere supervisionato da personale medico ospedaliero e preceduto dall'isolamento e della caratterizzazione dell'agente patogeno.
L'impiego di carbapenemici dovrebbe infatti realizzarsi solo quando il microrganismo risultasse sensibile, attraverso antibiogramma, all'antibiotico in questione.
L'uso inadeguato di antibiotici infatti potrebbe facilitare la comparsa e diffusione di ceppi resistenti in grado di resistere alla terapia antibiotica, aggravando ulteriormente il quadro clinico del paziente.
Terapie antibiotiche particolarmente lunghe a base di imipenem, potrebbero alterare profondamente la microflora intestinale, compromettendo l'assorbimento di differenti principi attivi come i contraccettivi orali, e facilitando la colonizzazione di microrganismi patogeni come il Clostridium difficile, agente eziologico della colite pseudo membranosa.
TIENAM ® contiene sodio pertanto la sua assunzione dovrebbe avvenire con particolar attenzione in pazienti sottoposti a regimi dietetici iposodici.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Sarebbe preferibile evitare l'utilizzo di TIENAM ® durante la gravidanza e nel successivo periodo di allattamento vista l'assenza totale di studi in grado di caratterizzare il profilo di sicurezza per la salute fetale dell'imipinem.

Interazioni

Il paziente in terapia con TIENAM ® dovrebbe prestare particolare attenzione alla contestuale assunzione di:

  • Anticoagulanti orali, visto l'aumentato rischio di sanguinamento;
  • Ganciclovir, per le convulsioni generalizzate documentate in pazienti sottoposti a terapia concomitante;
  • Acido valproico, per la riduzione delle concentrazioni ematiche dello stesso, in grado di comprometterne l'efficacia terapeutica.

Controindicazioni TIENAM ® Imipenem

L'utilizzo di TIENAM ® è controindicato in pazienti ipersensibili alle beta lattamine, penicilline, cilastatina ed ai relativi eccipienti.


Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Differenti trial clinici ed un attento monitoraggio post-marketing, hanno dimostrato come il trattamento con carbapenemici possa determinare la comparsa di effetti collaterali, soprattutto in pazienti predisposti o in seguito a terapie prolungate nel tempo.
Reazioni locali quali eritemi, dolore e gonfiore nel sito di iniezione piuttosto che reazioni sistemiche quali, rash, prurito, orticaria, eritema, broncospasmo, laringospasmo, ipotensione e nei casi più gravi shock anafilattico sono state spesso osservate in pazienti atopici o con pregressa storia di ipersensibilità ai farmaci.
Più comunemente invece sono stati descritti nausea, diarrea, vomito e dolori addominali, ipertransaminasemia, iperbilirubinemia, oliguria, anuria e anomalie urinarie in seguito all'assunzione di TIENAM ® .

Note

TIENAM ® è un farmaco solo per uso ospedaliero.