TESTO-ENANT ® - Testosterone enantato

TESTO-ENANT ® è un farmaco a base di testosterone enantato

GRUPPO TERAPEUTICO: Androgeni

TESTO-ENANT ® - Testosterone enantato

Indicazioni TESTO-ENANT ® - Testosterone enantato

TESTO-ENANT ® è utile in caso di castrazione, enucodismo, impotenza su base endocrina, climaterio maschile, ipogonadismo testicolare o secondario a malattia ipofisiaria, come terapia ormonale sostitutiva per alleviare la tipica sintomatologia.

Meccanismo d'azione TESTO-ENANT ® - Testosterone enantato

Il testosterone enantato contenuto in TESTO-ENANT ® è un derivato diretto del testosterone, immerso in una soluzione oleosa di olio di sesamo, caratterizzato da un graduale assorbimento e da una cinetica di azione attiva per circa 4 settimane, e pertanto particolarmente agevole in ambito medico.
L'ormone assunto attraverso iniezione intramuscolare, raggiunge i vari tessuti legato a proteine plasmatiche come la Sex Hormon Binding Protein, dove ridotto a DHT ( deidrotestosterone) espleta le sue azioni anabolizzanti ed androgeniche, venendo inoltre in piccola parte convertito in estrogeni.
Rimpiazzando la quota fisiologicamente carente in corso di patologie endocrine, consente di migliorare sensibilmente ed in breve tempo la sintomatologia presente in tali condizioni morbose, contribuendo inoltre al mantenimento della fase anabolica sia muscolare, sia ossea che ematopoietica.
L'assunzione di testosterone infatti oltre a riequilibrare le turbe genitali presenti in determinati tipi di patologie come l'ipogonadismo, permette un sensibile ed apprezzabile incremento delle masse muscolari, della densità ossea e dell'ematopoiesi, risultando così particolarmente appetibile da atleti di varie discipline.
Tuttavia alcuni dei potenziali effetti terapeutici e soprattutto quelli androgenici sono al contempo responsabili dei pericolosi effetti collaterali che si osservano in seguito all'abuso spropositato di questo ormone.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. IL TESTOSTERONE ENANTATO NEI PROBLEMI DI STATURA

Horm Res Paediatr. 2011 Oct 18.

Treatment of Tall Stature in Boys: Comparison of Two Different Treatment Regimens.

Reinehr T, Gueldensupp M, Wunsch R, Bramswig JH.


Studio che sfrutta uno dei potenziali effetti collaterali della terapia con testosterone, ossia il blocco della crescita in lunghezza delle ossa lunghe, a fini terapeutici nel trattamento dei problemi d'eccesso di statura in giovani ragazzi. La somministrazione di 250 mg di testosterone enantato, si è dimostrata efficace nel miglioramento della sintomatologia.


2. TESTOSTERONE ED EFFETTI CARDIOVASCOLARI

Med Sci Monit. 2011 Sep;17(9):BR266-73.

Testosterone-induced hypertrophy, fibrosis and apoptosis of cardiac cells--an ultrastructural and immunohistochemical study.

Papamitsou T, Barlagiannis D, Papaliagkas V, Kotanidou E, Dermentzopoulou-Theodoridou M.


Importante studio sperimentale, che dimostra come l'abuso di testosterone possa determinare una fibrosi miocardica e l'attivazione apoptotica delle cellule cardiache. Tali proprietà potrebbero in parte spiegare gli eventi cardiovascolari che si osservano in questi casi.


3. TESTOSTERONE ED IPOSPADIA

Urology. 2010 Jul;76(1):97-100.

The effect of intramuscular testosterone enanthate treatment on stretched penile length in prepubertal boys with hypospadias.

Ishii T, Hayashi M, Suwanai A, Amano N, Hasegawa T.


Studio clinico che dimostra come l'assunzione di testosterone enantato possa incrementare la lunghezza del pene in ragazzi in età prepuberale affetti da ipospadia congenita. Questo tipo di trattamento è importante anche per i risvolti psicologici e sociali.

Modalità d'uso e posologia

TESTO-ENANT ®
Soluzioni iniettabili per uso intramuscolare contenenti 100 mg o 250 mg di testosterone enantato :
le particolari caratteristiche farmacocinetiche e la prolungata attività del testosterone enantato consentono l'impostazione di schemi terapeutici caratterizzati dalla somministrazione di un'unica iniezione intramuscolare ogni 3-4 settimane a seconda delle necessità terapeutiche.

Avvertenze TESTO-ENANT ® - Testosterone enantato

L'utilizzo di TESTO-ENANT ® deve necessariamente essere preceduto da un'attenta visita medica utile a chiarire le reali necessità terapeutiche del paziente e l'eventuale presenza di condizioni incompatibili con l'assunzione di tale farmaco.
Più precisamente la presenza di ipertensione, epilessia, patologie cardiovascolari, epatiche, renali e metaboliche, dovrebbero spingere il medico verso un'attenta valutazione del rapporto costo/benefici associati alla terapia e verso la definizione di un calendario di controlli periodici atti a valutare lo stato di salute psico-fisica del paziente.
Alla comparsa dei primi effetti collaterali sia neuro-psichici che organico-funzionali, il paziente dovrebbe, sempre sotto indicazione medica, sospendere l'assunzione di testosterone.
L'utilizzo in età prepubere dovrebbe invece avvenire con particolare attenzione, visti i possibili effetti deleteri sulla crescita ossea e sullo sviluppo troppo rapido degli organi genitali maschili.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Oltre alle indicazioni terapeutiche che suggeriscono l'utilizzo di TESTO-ENANT ® esclusivamente nel trattamento di patologie maschili, le proprietà farmacocinetiche del testosterone, che ne donano la capacità di attraversare la barriera emato-placentare, e quelle farmacologiche, in grado di indurre virilizzazione del feto, controindicano fortemente l'utilizzo di questo farmaco durante la gravidanza e l'allattamento.

Interazioni

Il metabolismo epatico a cui è sottoposto il testosterone potrebbe esporre il paziente ad interazioni farmacologiche, clinicamente rilevanti.
Tuttavia le interazioni potenzialmente pericolose dal punto di vista clinico, sono quelle con anticoagulanti orali, in grado di incrementare il rischio emorragico, con ipoglicemizzanti, tali da aumentare il rischio di ipoglicemia in pazienti diabetici, e con cortisonici responsabili di ritenzione idrica e conseguente ipertensione.
E' inoltre importante ricordare che l'assunzione di androgeni potrebbe alterare alcuni parametri di laboratorio soprattutto quelli riferiti alla funzionalità epatica, renale, lipidemica e tiroidea.

Controindicazioni TESTO-ENANT ® - Testosterone enantato

L'assunzione di testosterone è controindicata in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, cancro alla mammella, neoplasie estrogeno-dipendenti, cancro ed ipertrofia prostatica, storia di epatocarcinoma, ipercalcemia, sindrome nefrosica, gravidanza e allattamento.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

L'assunzione di ormoni androgeni, soprattutto quando in eccesso o in assenza di una indicazione medica, è spesso associata alla comparsa di effetti collaterali alcuni dei quali clinicamente rilevanti.
Alterazioni del desiderio sessuale, ipertrofia prostatica e cancro della prostata, incremento ponderale e ritenzione idrica, ipertensione e complicanze cardiovascolari, ipercolesterolemia, acne, irsutismo, alterazioni della funzionalità epatica, oligozoospermia, mialgie aspecifiche, ginecomastia e riduzione della funzionalità testicolare rappresentano le principali reazioni avverse osservate in questi casi.
Tali effetti collaterali, potrebbero persistere per periodi di tempo più o meno lunghi anche in seguito alla sospensione del trattamento.

Note

TESTO-ENANT ® è vendibile solo sotto prescrizione medica.
TESTO-ENANT ® è un agente anabolizzante, pertanto il suo uso, al di fuori di prescrizioni mediche su basi patologiche, è proibito in gara e fuori gara.