SUSTANON ® - Testosterone propionato

SUSTANON ® è un farmaco a base di testosterone propionato

GRUPPO TERAPEUTICO: Androgeni

SUSTANON ® - Testosterone propionato

Indicazioni SUSTANON ® - Testosterone propionato

SUSTANON ® è utilizzato nella terapia ormonale sostitutiva e nel trattamento di manifestazioni cliniche caratterizzate da carenza o assenza di ormoni androgeni come : castrazione, enucodismo, impotenza su base endocrina, climaterio maschile, ipogonadismo testicolare o secondario a malattia ipofisiaria.

Meccanismo d'azione SUSTANON ® - Testosterone propionato

SUSTANON ®  è un farmaco contenente esteri del testosterone quali il testosterone fenilpropionato ed il testosterone isocaproato, che donano al medicinale un profilo di  assorbimento più graduale ed una maggior durata d'azione, stimata all'incirca intorno alle 4 settimane.
Le particolari proprietà farmacocinetiche di questi esteri del testosterone consentono un di ridurre sensibilmente la frequenza delle iniezioni, limitandola generalmente ad un'unica mensile.
Il testosterone così assunto si lega per circa il 98% alle proteine plasmatiche, raggiungen in gran parte i vari tessuti, dove ridotto a deidrotestosterone  interagisce con recettori nucleari attivando la cellula in senso anabolico, venendo tuttavia in piccola parte convertito in metaboliti inattivi ed estrogeni.
Più precisamente questo ormone è in grado di migliorare la sintomatologia lamentata, ripristinando i livelli di gonadotropine, contribuendo inoltre alla crescita muscolare, alla sintesi di emoglobina, all'incremento dell'ematocrito, alla deposizione di nuova matrice ossea prevenendo così patologie gravi come l'osteoporosi, e preservando al contempo  sia la funzionalità erettile che il desiderio sessuale.
Parte dei suoi metaboliti tuttavia potrebbero determinare la comparsa di spiacevoli effetti collaterali come acne, irsutismo, ipertrofia prostatica ed accelerazione della maturazione sessuale.

Studi svolti ed efficacia clinica

TESTOSTERONE NELLA RISOLUZIONE CHIRURGICA DELL'IPOSPADIA

Urol Ann. 2011 Sep;3(3):138-40.

Role of parenteral testosterone in hypospadias: A study from a teaching hospital in India.

Ahmad R, Chana RS, Ali SM, Khan S.


L'ipospadia è una condizione patologica, generalmente congenita, caratterizzata da un anomalo sviluppo dell'uretra che spesso presenta un meato fuori sede. In questo caso l'intervento chirurgico, che rappresenta l'unico atto terapeutico risolutivo, potrebbe essere coadiuvato dall'assunzione di testosterone, dimostratosi efficace nel migliorare degli esiti dell'intervento.


2. TESTOSTERONE E STRESS OSSIDATIVO

Cardiovasc Toxicol. 2011 Jun;11(2):118-27.

High-dose testosterone propionate treatment reverses the effects of endurance training on myocardial antioxidant defenses in adolescent male rats.

Sadowska-Krępa E, Kłapcińska B, Jagsz S, Sobczak A, Chrapusta SJ, Chalimoniuk M, Grieb P,Poprzęcki S, Langfort J.


Interessantissimo studio, condotto su ratti, che dimostra come l'eccessiva assunzione di testosterone, possa sovvertire gli effetti benefici dell'allenamento sulla salute cardiaca, riducendo significativamente l'attività antiossidante di alcuni enzimi, incrementando così il danno ossidativo indotto dall'esercizio fisico intenso.


3. LE PROPRIETA' ANTICONCEZIONALI DEL TESTOSTERONE

J Androl. 2009 Sep-Oct;30(5):602-13. Epub 2009 Apr 2.

Body fat content and testosterone pharmacokinetics determine gonadotropin suppression after intramuscular injections oftestosterone preparations in normal men.

Kornmann B, Nieschlag E, Zitzmann M, Gromoll J, Simoni M, von Eckardstein S.


Lavoro che valuta gli effetti del testosterone nella contraccezione ormonale maschile. Più precisamente l'inibizione del rilascio di gonadotropine indotta dalle alte concentrazioni ematiche di testosterone, sembra in parte ridotta in presenza di manifesto sovrappeso.

Modalità d'uso e posologia

SUSTANON ®
Soluzioni iniettabili per uso intramuscolare contenenti 30 mg di testosterone propionato, 60 mg di testosterone fenilpropionato,60 mg di testosterone isocaproato e 100 mg di testosterone decanoato in 1 ml di olio di arachidi:
dopo un'attenta valutazione medica, generalmente si dovrebbero seguire schemi terapeutici caratterizzati dalla singola somministrazione mensile, per via intramuscolare, date le particolari proprietà farmacocinetiche del testosterone proprionato.

Avvertenze SUSTANON ® - Testosterone propionato

Come per ogni terapia ormonale sostitutiva, l'assunzione di SUSTANON ® dovrebbe essere preceduta da un'attenta visita medica atta a valutare l'appropriatezza prescrittiva e l'eventuale presenza di fattori incompatibili con tale terapia.
In particolare, pazienti affetti da  ipertensione, epilessia, patologie cardiovascolari, epatiche, renali e metaboliche, dovrebbero valutare attentamente con il proprio medico il rapporto costo/benefici che deriverebbe dall'assunzione di testosterone.
Nel caso in cui si optasse per la terapia, il medico dovrebbe sottoporre il paziente a periodici controlli medici, utili a valutare lo stato di salute psico-fisica del paziente, e interrompere la terapia in seguito alla comparsa dei primi effetti collaterali, compresi ipercalciuria ed ipercalcemia.
L'utilizzo in età prepubere dovrebbe invece avvenire con particolare attenzione, visti i possibili effetti deleteri sulla crescita ossea e sullo sviluppo troppo rapido degli organi genitali maschili.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Vista la capacità del testosterone di attraversare la barriera ematoplacentare e indurre virilizzazione del feto, l'assunzione di SUSTANON ® è severamente controindicata durante la gravidanza.

Interazioni

Nonostante attualmente non siano ancora emerse interazioni farmacologicamente rilevanti con induttori o inibitori, in grado di variare significativamente le concentrazioni ematiche di testosterone e dei suoi metaboliti, è opportuno ricordare che alcuni principi attivi, substrati degli enzimi citocromiali, potrebbero altare il normale profilo farmacocinetico di questo ormone.
Inoltre la concomitante assunzione di anticoagulanti potrebbe aumentare il rischio di emorragie, così come pazienti in terapia con cortisonici risultano più soggetti a ritenzione idrica ed ipertensione.
Tra gli effetti metabolici del testosterone, quello sul metabolismo glucidico, in grado di migliorare la sensibilità insulinica, potrebbe determinare una riduzione del fabbisogno di ipoglicemizzanti in pazienti diabetici.

Controindicazioni SUSTANON ® - Testosterone propionato

L'assunzione di testosterone è controindicata in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, cancro alla mammella, neoplasie estrogeno-dipendenti, cancro ed ipertrofia prostatica, storia di epatocarcinoma, ipercalcemia, sindrome nefrosica, gravidanza e allattamento.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia ormonale sostitutiva con testosterone è stata spesso associata alla comparsa di effetti collaterali.
Alla luce delle proprietà farmacocinetiche di questo estere del testosterone, è doveroso considerare che gli effetti collaterali associati alla terapia potrebbero prolungarsi per differenti settimane dalla sospensione.
L'utilizzo di androgeni, soprattutto quando spropositato come in caso di doping,  potrebbe determinare : ipertrofia prostatica e cancro della prostata, incremento ponderale e ritenzione idrica, ipertensione e complicanze cardiovascolari, ipercolesterolemia, acne, irsutismo, alterazioni della funzionalità epatica, oligozoospermia e mialgie aspecifiche.

Note

SUSTANON ® è vendibile solo sotto prescrizione medica.
SUSTANON ® è un agente anabolizzante, pertanto il suo uso, al di fuori di prescrizioni mediche su basi patologiche, è proibito in gara e fuori gara.


Le informazioni su SUSTANON ® - Testosterone propionato pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.