SOLU-MEDROL ® Metilprednisolone

SOLU-MEDROL ® è un farmaco a base di Metilprednisolone sodio succinato

GRUPPO TERAPEUTICO: Corticosteroidi non associati


SOLU-MEDROL ® Metilprednisolone

Indicazioni SOLU-MEDROL ® Metilprednisolone

SOLU-MEDROL ®  èutilizzato nel trattamento di affezioni infiammatorie e allergiche per le quali è indicata la terapia con corticosteroidi.
Questo medicinale può essere inoltre utilizzato come terapia ormonale sostitutiva in caso di insufficienza adrenocorticale acuta anche in concomitanza a mineralcorticoidi.

Meccanismo d'azione SOLU-MEDROL ® Metilprednisolone

L'importanza terapeutica di SOLU-MEDROL ®  si deve al suo principio attivo metilprednisolone, corticosteroide sintetico dalle spiccate attività antinfiammatorie, che somministrato per via endovenosa o intramuscolare può espletare le proprie capacità terapeutiche in brevissimo tempo, considerando il raggiungimento del picco massimo ematico in soli 20 minuti.
Legato  alle proteine plasmatiche e distribuito alle varie cellule, soprattutto endoteliali, il metilprednisone è in grado di indurre l'espressione di lipocortina, enzima in grado di inibire la fosfolipasi A2 e ridurre la disponibilità di acido arachidonico, substrato di partenza per mediatori ad alto potere infiammatorio come prostaglandine, leucotrieni e prostacicline.
Lo spegnimento del processo infiammatorio a monte garantisce, quindi un minor recruitment di cellule infiammatorie salvaguardando il tessuto in questione dal danno indotto e proteggendolo l'organismo dalla risposta eccesiva.
Nonostante il metilprednisolone presenti un attività antinfiammatoria decisamente più intensa rispetto quelle del prednisolone, l'attività mineralcorticoide cala sensibilmente riducendo così il rischio di potenziali effetti collaterali associati alla terapia cortisonica.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. CORTICOSTEROIDI E POLOMITE ACUTA

J Infect Chemother. 2010 Aug;16(4):266-71. Epub 2010 Apr 9.

Efficacy of steroid therapy on adult patients with severe pneumonia.

Kiyokawa K, Kawai S.


La gestione ottimale della polmonite grave risulta una questione al quanto importante per lo sviluppo di una prognosi il più possibile migliore. La terapia steroidea  immediata nella fase iniziale della patologia, sembra poter garantire un adeguato controllo della sintomatologia evitando ripercussioni gravi.


2. METILPREDNSIOLONE NEL TRATTAMENTO DEGLI SPASMI INFANTILI

J Child Neurol. 2010 Aug;25(8):948-53. Epub 2010 Feb 8.

Outcomes in treatment of infantile spasms with pulse methylprednisolone.

Mytinger JR, Quigg M, Taft WC, Buck ML, Rust RS.


Il trattamento degli spasmi infantili con metilprednisolone si è dimostrato particolarmente efficace garantendo la remissione della malattia nell'83% dei pazienti trattati in pochi giorni dall'inizio del trattamento, senza effetti collaterali gravi.


3. METILPREDNISOLONE E SCLEROSI MULTIPLA

Mult Scler. 2010 Apr;16(4):500-2. Epub 2010 Jan 19.

Suppressive effect of glucocorticoids on TNF-alpha production is associated with their clinical effect in multiple sclerosis.

van Winsen LM, Polman CH, Dijkstra CD, Tilders FJ, Uitdehaag BM.


L'efficacia terapeutica del metilprednisolone nel trattamento della sclerosi multipla sembra associata alla capacità di questo farmaco di ridurre sensibilmente le concentrazioni di TNF alfa, citochina dalle spiccate attività pro-infiammatorie. Al contrario, pazienti resistenti alla terapia con metilprednisolone per via endovenosa non manifestano lo stesso effetto.

Modalità d'uso e posologia

SOLU-MEDROL ® polvere e solvente per soluzione iniettabile, flaconi a doppia camera da 40mg di metilprednisolone per ml e  da 125 mg/2ml oppure falconi liofilizzati da 500mg/8ml, 1000mg/16ml e 2000mg/32ml.
La particolare formulazione del metilprednisolone in SOLU-MEDROL ® rende al quanto specialistica la formulazione del corretto dosaggio.
Il range terapeutico infatti, varia sensibilmente a seconda della patologia, del quadro clinico del paziente, dell'obiettivo terapeutico e soprattutto dell'uso acuto o cronico che si fa di questo medicinale.
La supervisione medica è quindi essenziale sia nelle fasi iniziali per impostare il corretto dosaggio, sia durante l'intero il percorso terapeutico per valutarne l'efficacia ed eventualmente correggerne la dose.

Avvertenze SOLU-MEDROL ® Metilprednisolone

La terapia con ormoni corticosteroidi necessita della supervisione medica sia nella fase iniziale, utile a definire il dosaggio adeguato, sia durante l'intero periodo di trattamento per valutare l'adeguatezza della terapia e l'eventuale presenza di effetti collaterali.
La sospensione della terapia o l'adeguamento del dosaggio, potrebbe infatti divenire necessari in caso di forti stress, infezioni ricorrenti, patologie epatiche, renali e cardiovascolari o in mancanza di un effetto antinfiammatorio in grado di alleviare la sintomatologia.
E' utile ricordare che la somministrazione di SOLU-MEDROL ® così come quella di altri farmaci corticosteroidei, potrebbe aggravare il quadro clinico di pazienti affetti da diabete, patologie neurologiche e psichiatriche, compromettere il normale sviluppo dell'apparato scheletrico e muscolare e rendere inefficaci strategie immunizzanti.
Gli effetti collaterali “nervosi” del metilprednisolone potrebbero inoltre rendere pericoloso l'uso di macchinari, la guida di autoveicoli o tutte quelle attività che richiedono un impegno percettivo e intellettivo.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

L'assenza di adeguati trial clinici non permette attualmente di definire il profilo di sicurezza per la salute del feto del metilprednisolone quando assunto in gravidanza.
Infatti la capacità da parte di questo principio attivo di passare la barriera placentare e di esser secreto nel latte materno espone il feto ed il lattante a potenziali pericoli, il primo dei quali l'iposurrenalismo.
Pertanto l'assunzione di SOLU-MEDROL ® in gravidanza dovrebbe realizzarsi solo nei casi di effettiva necessità e sotto stretta supervisione medica specialistica.

Interazioni

L'efficacia biologica e terapeutica del metilprednisolone può in parte essere compromessa dalla concomitante assunzione di rifampicina, antiepilettici e barbiturici e potenziata invece da eritromicina, ketoconazolo e troleandromicina.
Al contrario il metilprednisolone può ridurre l'attività terapeutica di anticoagulanti orali, saliciliati, ipoglicemizzanti, psicofarmaci come ansiolitici e simpatico mimetici richiedendo pertanto un ulteriore adeguamento del dosaggio.

Controindicazioni SOLU-MEDROL ® Metilprednisolone

SOLU-MEDROL ® è controindicato in caso di infezioni micotiche sistemiche e in caso di ipersensibilità verso il suo principio attivo e relativi eccipienti.
La somministrazione di corticosteroidi potrebbe aggravare il quadro clinico di pazienti diabetici, ipertesi e affetti da patologie neurologiche e psichiatriche.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia cortisonica condotta per periodi di tempo prolungati espone il paziente a importanti rischi per la propria salute, tale da compromettere seriamente la funzionalità di interi organi ed apparati.
Tra le reazioni avverse più comuni è possibile ricordare quelle a carico dell'apparato osteo-muscolare, caratterizzate da fratture spontanee, miopatie e osteoporosi; gastro-intestinale, con aumento del rischio di ulcere peptiche; neurologiche con vertigini, cefalea, alterazioni comportamentali e manifestazioni depressive; cardiovascolari con la comparsa di ipertensione e insufficienza cardiaca congestizia; endocrino-metaboliche pericolose soprattutto durante le fasi di accrescimento per la negativizzazione del bilancio azotato, per le alterazioni a carico del metabolismo glucidico e dell'equilibrio idro-elettrolitico.

Note

SOLU-MEDROL ® è vendibile solo sotto prescrizione medica.
L'uso di SOLU-MEDROL ® senza necessità terapeutica in corso di competizioni sportive, costituisce doping.



ARTICOLI CORRELATI

Solu-Medrol - Foglietto IllustrativoAdvantan - Foglietto IllustrativoADVANTAN ® MetilprednisoloneDepo Medrol - Foglietto IllustrativoDEPO-MEDROL + LIDOCAINA ® Metilprednisolone + LidocainaMedrol - Foglietto IllustrativoMEDROL ® MetilprednisoloneUrbason - Foglietto IllustrativoURBASON ® MetilprednisoloneMetilprednisolone su Wikipedia italianoMethylprednisolone su Wikipedia ingleseInfiltrazioni di CortisoneCortisoniciAFTAB ® Triamcinolone acetonideALIFLUS ® Salmeterolo e FluticasoneAliflus - Foglietto IllustrativoBEBEN ® BetametasoneBentelan - Foglietto IllustrativoBENTELAN ® BetametasoneCELESTONE ® BetametasoneClobesol - Foglietto IllustrativoCLOBESOL ® ClobetasoloCorti-fluoral - Foglietto IllustrativoCorticosteroidi e glucocorticoidi: cosa sono?Cortone acetato - Foglietto IllustrativoCORTONE ®: CortisoneDecadron - Foglietto IllustrativoDECADRON ® DesametasoneDeflan - Foglietto IllustrativoDEFLAN ® DeflazacortDeltacortene - Foglietto IllustrativoDERMADEX ® DesametasoneDERMAVAL ® DiflucortoloneDERMOLIN ® FluocinoloneDiprosone - Foglietto IllustrativoDIPROSONE ® Betametasone dipropionatoDirahist - Foglietto IllustrativoEcoval - Foglietto IllustrativoECOVAL ® BetametasoneFlantadin - Foglietto IllustrativoFLANTADIN ® DeflazacortFLIXONASE ® FluticasoneFlixonase - Foglietto IllustrativoFLIXOTIDE ® FluticasoneFlixotide - Foglietto IllustrativoFlubason - Foglietto IllustrativoFLUBASON ® DesossimetasoneGentalyn - Foglietto IllustrativoGENTALYN BETA ® Gentamicina + BetametasoneGENTALYN ® GentamicinaImpetex - Foglietto IllustrativoIMPETEX ® Clorchinaldolo + Diflucortolone valeratoCortisonici su Wikipedia italianoCorticosteroid su Wikipedia inglese
Ultima modifica dell'articolo: 02/09/2016