SALAZOPYRIN ® Sulfasalazina

SALAZOPYRIN ®  è un farmaco a base di Sulfasalazina

GRUPPO TERAPEUTICO: Antinfiammatorio intestinale

SALAZOPYRIN ® Sulfasalazina

Indicazioni SALAZOPYRIN ® Sulfasalazina

SALAZOPYRIN ® è una specialità medicinale utilizzata nel trattamento di patologie infiammatorie intestinali come retto-colite ulcerosa, morbo di Crohn e artrite reumatoide con interessamento intestinale.

Meccanismo d'azione SALAZOPYRIN ® Sulfasalazina

SALAZOPYRIN ® è un farmaco a base di Sulfasalazina, molecola ottenuta dalla fusione chimica di un antibiotico appartenente alla categoria dei sulfamidici quale la Sulfapiridina e di un antinfiammatorio quale l'acido salicilico.
Assunta per os, tramite compresse gastroresistenti, la Sulfasalazina raggiunge l'ambiente intestinale dove viene in minima parte assorbita dal tenue per essere successivamente eliminata con la bile, mentre in gran parte scissa dalla flora intestinale nei due metaboliti dotati di attività terapeutica quali :

  • La Sulfapiridina, la quale inibendo la sintesi dell'acido folico batterico è in grado di svolgere prima localmente poi sistemicamente un azione batteriostatica, diretta al livello intestinale sia nei confronti della flora residente che di elementi patogeni e Clostridi;
  • L'acido 5aminosalicilico, in grado di inibire gli enzimi Ciclossigenasi responsabili della sintesi di mediatori infiammatori quali prostaglandine, prostacicline e trombossani, riducendo così lo stimolo flogistico persistente in corso di patologie auto infiammatorie come colite ulcerosa, morbo di Crohn e artrite reumatoide.

Entrambi i principi attivi, una volta espletata la propria attività prevalentemente al livello intestinale, vengono eliminati in gran parte attraverso le feci e solo in minima parte in seguito ad acetilazione con le urine.

Studi svolti ed efficacia clinica

SULFASALAZINA COME ANTITUMORALE

Curr Oncol. 2010 Jun;17(3):9-16.

Potential use of the anti-inflammatory drug, sulfasalazine, for targeted therapy of pancreatic cancer.

Lo M, Ling V, Low C, Wang YZ, Gout PW.


Studio sperimentale che testa la Sulfasalazina come potenziale agente antitumorale, efficace nel ridurre l'incidenza di recidive del tumore del pancreas.
Mancano ancora tuttavia evidenze cliniche statisticamente significative

I PROBIOTICI MIGLIORANO IL METABOLISMO DELLA SULFASALAZINA

Xenobiotica. 2012 Aug;42(8):791-7.

The influence of probiotic treatment on sulfasalazine metabolism in rat.

Lee HJ, Zhang H, Orlovich DA, Fawcett JP.


Lavoro che dimostra come il trattamento con probiotici possa migliorare il metabolismo intestinale della Sulfasalazina, potenziando l'attività antibiotica ed antinfiammatoria intestinale, migliorando così le condizioni cliniche del paziente affetto da patologie infiammatorie.

SINDROME RESPIRATORIA INDOTTA DA SULFASALAZINA

Int J Rheum Dis. 2012 Dec;15(6):e150-2.

A case of severe pulmonary infiltration with eosinophilia (PIE) syndrome induced by sulphasalazine.

Haroon M, Harney S.


Case report che denuncia la comparsa di una severa sindrome respiratoria indotta da ipereosinofilia da Sulfasalazina. Questi studi sottolineano l'importanza della supervisione medica durante tutto il trattamento con l'antibiotico.

Modalità d'uso e posologia

SALAZOPYRIN ®
Compresse gastroresistenti da 500 mg di Sulfasalazina.
Lo schema terapeutico relativo all'uso di SALAZOPYRIN ® varia sensibilmente a seconda del tipo di patologia, del quadro clinico presente e delle caratteristiche fisiopatologiche del paziente.
In linea di massima l'assunzione di 2-4 compresse 4 volte al dì, secondo regimi crescenti o decrescenti, risulta sufficiente nel garantire una remissione sia dei sintomi che del quadro istologico.

Avvertenze SALAZOPYRIN ® Sulfasalazina

L'uso di SALAZOPYRIN ® deve necessariamente essere preceduto e supervisionato costantemente da un medico specialista, il quale deve monitorare periodicamente l'esame emocromocitometrico, i markers di funzionalità epatica e renale, adattando la terapia quando necessario.
L'uso, soprattutto protratto nel tempo, di questo medicinale potrebbe determinare la comparsa di reazioni allergiche, talvolta dal grave decorso clinico, cristalluria, e crisi emolitiche nei pazienti affetti da deficit enzimatico di glucosio 6 fosfato deidrogenasi.
Di conseguenza per evitare l'insorgenza di gravi quadri clinici associati alla terapia con SALAZOPYRIN ® , il medico dovrebbe informare il paziente sui possibili effetti collaterali della terapia, affinchè quest'ultimo possa riconoscerli per tempo ed indicarli tempestivamente al medico.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Nonostante gli studi sperimentali non descrivino un danno diretto per il feto esposto accidentalmente alla Sulfasalazina, la capacità di questo principio attivo di inibire la sintesi di acido folico e di concentrarsi in concentrazioni farmacologicamente attive nel latte materno, impone l'estensione generica delle controindicazioni all'uso di SALAZOPYRIN ® anche alla gravidanza ed al successivo periodo di allattamento al seno.

Interazioni

Al fine di ridurre le variazioni farmacocinetiche della Sulfasalazina, quindi i potenziali effetti collaterali il paziente in terapia con SALAZOPYRIN ® dovrebbe prestare particolare cautela al contestuale utilizzo di :

Controindicazioni SALAZOPYRIN ® Sulfasalazina

L'€'uso di SALAZOPYRIN ® è controindicano nei pazienti ipersensibili al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti, nei pazienti con insufficienza renale, patologie epatiche e diatesi emorragiche.
Tali controindicazioni dovrebbero essere estese anche alla donna in gravidanza o nella successiva fase di allattamento al seno e nei neonati, per l'aumentato rischio di iperbilirubinemia.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Il trattamento con SALAZOPYRIN ® potrebbe determinare la comparsa di numerosi effetti collaterali distribuiti tra i vari organi ed apparati.
I più frequenti interessano l'apparato gastroenterico con nausea, inappetenza, dolori crampiformi e diarrea, il sistema nervoso con cefalea, insonnia ed emicrania, la cute potenzialmente esposta a reazioni da ipersensibilità al farmaco, il fegato ed il rene le cui funzioni potrebbero risultare compromesse.
Solo raramente si sono osservate reazioni clinicamente più gravi, tali da richiedere la sospensione del trattamento ed il ricovero ospedaliero.

Note

SALAZOPYRIN ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.


Le informazioni su SALAZOPYRIN ® Sulfasalazina pubblicate in questa pagina possono risultare non aggiornate o incomplete. Per un uso corretto di tali informazioni, consulta la pagina Disclaimer e informazioni utili.



Ultima modifica dell'articolo: 08/12/2016