RIFOCIN ® Rifamicina

RIFOCIN ®  è un farmaco a base di Rifamicina sodica

GRUPPO TERAPEUTICO: Antimicobatterici – Antibiotici per uso sistemico

RIFOCIN ® Rifamicina

Indicazioni RIFOCIN ® Rifamicina

RIFOCIN ® per uso sistemico è indicato nel trattamento delle infezioni sostenute da microrganismi sensibili alla Rifamicina come osteomieliti, infezioni broncopolmonari, infezioni della cute e dei tessuti molli.
RIFOCIN ® può essere utilizzato anche per uso topico nel trattamento delle dermatiti, piaghe, ulcere, ascessi, piodermiti e ferite infette.

Meccanismo d'azione RIFOCIN ® Rifamicina

RIFOCIN ® è un farmaco a base di Rifamicina, antibiotico semisintetico appartenente alla categoria farmaceutica dei chemioterapici antimicrobici, noto per l'€™ampio spettro d'€™azione esteso non solo ai microrganismi Gram positivi e Gram negativi ma anche ai micobatteri.
Efficace sia per via sistemica che per uso topico, questo principio attivo è in grado di inibire selettivamente l'€™enzima RNA polimerasi DNA dipendente batterico, esercitando così un azione battericida nei confronti dei microrganismi in attiva moltiplicazione e batteriostatica nei confronti di quelli a basso tasso di crescita.
Le variazioni chimiche apportate alla classica struttura della Rifamicina S, ottenuta naturalmente mediante specifici processi di fermentazione batterica, donano alla Rifamicina semisintetica, come quella presente in RIFOCIN ® , un'€™efficacia terapeutica decisamente più intensa rispetto quella dei predecessori.
Somministrata per uso sistemico, sia intramuscolare che endovenoso, in seguito ad un intenso metabolismo epatico la Rifamicina viene eliminata prevalentemente per via biliare ed in minima parte per via renale.

Studi svolti ed efficacia clinica

L'€™EFFICACIA DELLA TERAPIA AD ALTI DOSAGGI CON RIFAMICINA

Int J Tuberc Lung Dis. 2012 Sep;16(9):1186-9.

Pharmacokinetic/pharmacodynamic parameters and the choice of high-dosagerifamycins.

Mitchison DA.


Recentissimo lavoro di farmacocinetica che dimostra come dosaggi elevati di Rifamicina possano risultare più efficaci rispetto i bassi nella terapia della Tubercolosi, vista la capacità di indurre picchi ematici più intensi.

MECCANISMI DI RESISTENZA ALLA RIFAMICINA

Tuberculosis (Edinb). 2011 Sep;91(5):361-9.

Rifamycin inhibition of WT and Rif-resistant Mycobacterium tuberculosis and Escherichia coli RNA polymerases in vitro.

Gill SK, Garcia GA.


Studio che si concentra sull'€™insorgenza dei meccanismi di resistenza alla Rifamicina in Micobatteri ed E.Coli. Nella maggiorparte dei casi, oltre a mutazioni del sito di legame, la principale causa di resistenza sembra essere legata alla grande espressione di pompe di efflusso.

NUOVI SISTEMI DI RILASCIO PER LA RIFAMICINA

Tuberculosis (Edinb). 2010 May;90(3):177-81.

The near future: improving the activity of rifamycins and pyrazinamide.

Mitchison DA, Fourie PB.


Lavoro che si concentra sulle varie possibilità che la tecnologia odierna offre per migliorare sensibilmente l'€™efficacia terapeutica del farmaco. In questo caso si valuta l'€™efficacia di sistemi di rilascio caratterizzati da micro particelle in grado di rilasciare antibiotici come la Rifamicina direttamente in sede, ottimizzando così la biodistribuzione del farmaco e limitando la comparsa di effetti collaterali.

Modalità d'uso e posologia

RIFOCIN ®
Soluzione iniettabile da 250mg di Rifamicina per ml di soluzione.
Solvente per soluzione per uso intralesionale o cutaneo da 90 mg di Rifamicina per 18 ml di concentrato.
Lo schema posologico relativo all'€™uso di RIFOCIN ® sia iniettabile che topico o intralesionale dovrebbe essere definito dal medico specialista nel trattamento delle malattie infettive.
Un adeguamento delle dosi utilizzare risulterebbe necessario nei pazienti affetti da patologie epatiche e renali vista la compromissione delle capacità metaboliche ed escretrici.

Avvertenze RIFOCIN ® Rifamicina

L'€™uso di RIFOCIN ® deve necessariamente essere preceduto e supervisionato da personale medico specialistico affinchè possa essere garantita la massima efficacia e contenuti contestualmente i potenziali effetti collaterali.
L'€™uso di questo antibiotico dovrebbe essere limitato sia per durata che per dosaggi al fine di ridurre lo sviluppo di ceppi microbici resistenti alla terapia farmacologica a base di Rifamicine.
E'€™ importante ricordare che RIFOCIN ® per uso sistemico presenta eccipienti come potassio e sodio metabisolfito potenzialmente responsabili di reazioni da ipersensibilità soprattutto nei pazienti atopici.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Vista l'€™assenza di trial clinici in grado di caratterizzare a pieno il profilo di sicurezza del farmaco per la salute fetale, sarebbe opportuno limitare l'€™uso di RIFOCIN ® esclusivamente ai casi di reale necessità e necessariamente sempre sotto la stretta supervisione medica.

Interazioni

Le proprietà farmacocinetiche della Rifamicina espongono il paziente in terapia con RIFOCIN ® a potenziali interazioni farmacologiche.
Per questo motivo durante tutto il trattamento sarebbe necessario evitare la contestuale assunzione di anticoagulanti orali, psicofarmaci, contraccettivi orali, metadone, antipertensivi, anticonvulsivanti, glucorticoidi, anestetici, probenecid, e tutti gli altri principi attivi metabolizzati dal sistema enzimatico citocromiale.

Controindicazioni RIFOCIN ® Rifamicina

L'€™uso di RIFOCIN ® è controindicato nei pazienti affetti da patologie epatiche e nei pazienti ipersensibili al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti.
Qualora RIFOCIN ® presentasse in aggiunta lidocaina, sarebbe opportuno estendere le controindicazioni all'€™uso del farmaco per via endovenosa o nei pazienti con patologie cardiache gravi.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

La terapia con RIFOCIN ® potrebbe esporre il paziente all'€™insorgenza di :

Note

RIFOCIN ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.