PURSENNID ® Sennosidi

PURSENNID ® è un farmaco a base di sennosidi.

GRUPPO TERAPEUTICO: Lassativo – Lassativo di contatto (stimolante).


PURSENNID ® Sennosidi

Indicazioni PURSENNID ® Sennosidi

PURSENNID ® è indicato per il trattamento di breve durata della stitichezza occasionale

Meccanismo d'azione PURSENNID ® Sennosidi

I sennosidi A e B, presenti nel PURSENNID ® sono glucosidi antrachinonici estratti naturalmente da una pianta appartenente alle Cesalpiniaceae, nota con il nome di Senna.
Introdotti per via alimentare, superano la barriera gastrica, raggiungendo l'intestino tenue dove vengono solo in minima parte assorbiti così come sono.
Infatti prima enzimi come le glicosidasi e poi le reduttasi della flora batterica dell'intestino crasso, provvedono a trasformare i vari derivati in senni dina A e sennosina A e sennosina B.
Questi ultimi due principi possono essere assorbiti per via sistemica, e indirizzati al fegato, dove in seguito a glucuronazione, vengono eliminati prevalentemente attraverso le urine.
L'azione lassativa, che si realizza in un intervallo di tempo superiore generalmente alle dieci ore, è mediata dall'effetto stimolante che i sennosidi sono in grado di esercitare al livello della mucosa intestinale, con particolare tropismo nei confronti del plesso mioenterico, responsabile della regolazione delle contrazioni peristaltiche del tratto intestinale.
L'aumento della motilità propulsiva del tratto intestinale, e il mantenimento dell'idratazione delle feci, rende più agevole l'atto evacuatorio.

Studi svolti ed efficacia clinica

1. SENNOSIDI, NON SOLO LASSATIVI

Life Sci. 2009 Jun 19;84(25-26):915-22. Epub 2009 Apr 22.

Sennoside B inhibits PDGF receptor signaling and cell proliferation induced by PDGF-BB in human osteosarcoma cells.

Chen YC, Chang CN, Hsu HC, Chiou SJ, Lee LT, Hseu TH.


Nuovi studi emergenti, sempre più numerosi, stanno concentrando le loro attenzioni su alcuni effetti dei sennosidi, alternativi a quelli lassativi. Un esempio è fornito da questo lavoro, che ha osservato la capacità antiproliferativa del sennoside su cellule tumorali in vitro. Questi dati, potrebbero aprire le porte verso nuove applicazioni terapeutiche.


2. USO CRONICO DI SENNOSIDI : EFFETTI COLLATERALI GRAVI

J Pathol. 2001 Aug;194(4):493-9.

Apoptosis induction by sennoside laxatives in man; escape from a protective mechanism during chronic sennoside use?

van Gorkom BA, Karrenbeld A, van der Sluis T, Zwart N, de Vries EG, Kleibeuker JH.


L'utilizzo cronico e prolungato di sennosidi è vivamente sconsigliato, sia per gli effetti nel breve che per alcuni rischi evidenti a anche a lungo termine. Questo studio sperimentale, poco supportato dal basso numero di campioni, mostra come l'uso prolungato di questi principi attivi, possa associarsi ad alterazioni istologiche della mucosa intestinale, aumentando così il rischio di carcinoma colon-rettale.


3. L'UTILIZZO DEI SENNOSIDI IN PAZIENTI ONCOLOGICI

J Palliat Med. 2008 May;11(4):575-81.

A comparison of sennosides-based bowel protocols with and without docusate in hospitalized patients with cancer.

Hawley PH, Byeon JJ.


L'utilizzo degli oppioidi, in pazienti terminali o affetti da patologie neoplastiche, rende particolarmente complicato l'atto evacuatorio, che si accompagna così ad un peggioramento evidente della qualità di vita. L'utilizzo di sennosidi in questi pazienti, si è dimostrato particolarmente utile sia nel aumentare la frequenza degli atti evacuatori sia nel ridurre dolori e crampi addominali associati a questa condizione.

Modalità d'uso e posologia

PURSENNID ® compresse rivestite da 12 mg di sennosidi :
la dose consigliata nel trattamento degli episodi occasionali di stitichezza è di 2-4 compresse rivestite al giorno, che andrebbe dimezzato per bambini con età compresa tra i 10 ed i 12 anni.
Il protocollo terapeutico dovrebbe comunque sempre partire dai dosaggi minimi, e mantenere eventualmente come riferimento, quello in grado di garantire un effetto apprezzabile.
Affinchè l'effetto lassativo possa realizzarsi la mattina, sarebbe preferibile assumere le compresse la sera con una adeguata quantità di acqua, considerando che una dieta ricca di acqua ottimizza i risultati.
Qualora l'effetto terapeutico non si manifestasse, sarebbe utile contattare il proprio medico, senza prolungare la terapia per periodi superiori ai 7 giorni.

Avvertenze PURSENNID ® Sennosidi

Per ottimizzare l'efficacia terapeutica dei lassativi, sarebbe utile abbinare alla terapia una sana alimentazione, meglio se ricca in liquidi.
L'uso prolungato di sennosidi, che non rientra assolutamente nelle indicazioni terapeutiche, potrebbe essere associato a riduzione dell'efficacia terapeutica del farmaco, perdita delle normali funzionalità intestinali, stitichezza, diarrea prolungata con disidratazione e ipocaliemia.
E' bene quindi ricordare, che l'utilizzo di PURSENNID ® è giustificato nel trattamento di breve durata degli episodi occasionali di stitichezza, mentre la stipsi cronica e prolungata, dovrebbe essere diagnosticata e curata dal proprio medico non ricorrendo all'abuso pericoloso di questo medicinale.
I sennosidi non interferiscono con la capacità di guida di autoveicoli o di utilizzo di macchinari.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Al momento, l'assenza di trial clinici relativi all'uso di sennosidi in gravidanza, non consente di caratterizzare il profilo di sicurezza di PURSENNID ®
Per questo motivo, l'assunzione in gravidanza o in allattamento, dovrebbe realizzarsi solo in caso di reale necessità e sotto stretto controllo medico.

Interazioni

PURSENNID ® è in grado di espletare il proprio effetto lassativo, anche accelerando il transito intestinale ed interferendo così con il normale profilo farmacocinetico di vari principi attivi.
Alla luce di questi dati, sarebbe conveniente assumere un determinato farmaco almeno due ore prima di assumere il lassativo.
La deplezione di potassio, che si potrebbe realizzare in seguito all'assunzione prolungata di lassativi, potrebbe esaltare la funzionalità di alcuni farmaci, tra i quali i digitalici.

Controindicazioni PURSENNID ® Sennosidi

PURSENNID ® è controindicato in pazienti in età pediatrica al di sotto dei 10 anni, in caso di ipersensibilità accertata verso uno dei suoi componenti e in pazienti affetti da patologie gastro-intestinali sia a decorso acuto che cronico, ostruzione o stenosi intestinale, disidratazione e alterazione dell'equilibrio elettrolitico.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Nonostante PURSENNID ® si sia dimostrato ben tollerato è stato possibile rilevare, soprattutto in pazienti affetti da stitichezza gravi, la comparsa di dolori addominali crampiformi accompagnati da coliche addominali.
L'uso prolungato di lassativi, potrebbe invece portare ad una graduale riduzione dell'efficacia del farmaco, accompagnata da atonia intestinale e stitichezza, eventualmente preceduta da diarrea, disidratazione e ipocaliemia.
La presenza di pigmenti della senna, potrebbe determinare la comparsa di urine giallo-brune o intensamente colorate, senza alcuna correlazione clinica importante.

Note

PURSENNID ® èun farmaco OTC, senza obbligo di prescrizione medica, quindi vendibile liberamente.