PORTEX ® Azitromicina

PORTEX ® è un farmaco a base di Azitromicina

GRUPPO TERAPEUTICO: Antibatterici – Antibiotici per uso sistemico

PORTEX ® Azitromicina

Indicazioni PORTEX ® Azitromicina

PORTEX ® è utilizzato clinicamente nel trattamento delle infezioni di vari organi ed apparati sostenute da microrganismi sensibili alla terapia con macrolidi ed in particolare con Azitromicina.
Grande efficacia è stata dimostrata soprattutto nel trattamento delle infezioni delle alte e delle basse vie respiratorie.

Meccanismo d'azione PORTEX ® Azitromicina

PORTEX ® è un farmaco a base di Azitromicina, principio attivo semi-sintetico derivato dall'Eritromicina e pertanto appartenente alla famiglia dei macrolidi a 15 atomi di carbonio.
Assunta per os, l'Azitromicina viene rapidamente assorbita al livello intestinale, grazie anche alla maggior stabilità in ambiente acido rispetto i suoi predecessori, raggiungendo il picco plasmatico in sole 2-3 ore.
In gran parte legata alle proteine plasmatiche, si distribuisce ampiamente tra i vari tessuti persistendo in sede dalle 2 alle 4 ore, per essere successivamente eliminata prevalentemente per via intestinale attraverso la bile.
In quanto macrolide, la sua azione terapeutica, particolarmente efficace nei confronti di microrganismi aerobi Gram-negativi responsabili di infezioni a carico dell'apparato respiratorio, si espleta attraverso l'inibizione della subunità ribosomiale 50S coinvolta nell'interazione con la peptidiltransferasi, quindi nel successivo allungamento della catena peptidica nascente.
In taluni casi l'uso indiscriminato di questi antibiotici potrebbe facilitare la comparsa di meccanismi di resistenza, responsabili della sovrapposizione di infezioni opportunistiche come quelle sostenute da Clostridium difficile.
Per tale motivo è importante che la terapia con PORTEX ® risulti definita e supervisionata costantemente dal proprio medico.

Studi svolti ed efficacia clinica

1 . INTERAZIONE TRA METADONE E AZITROMICINA
Am J Med Sci. 2012 Oct 25.

Sudden Cardiac Arrest in a Patient on Chronic Methadone After the Addition of Azithromycin.

Winton JC, Twilla JD.


Case report che denuncia la comparsa di una fatale aritmia associata ad un allungamento dell'intervallo QT dovuta alla contestuale somministrazione di Azitromicina in un paziente in trattamento cronico con metadone.


2. L'EFFICACIA DELL'AZITROMICINA NEL MIGLIROAMENTO DELLA QUALITA' DI VITA DEI PICCOLI PAZIENTI CON PATOLOGIE RESPIRATORIE
BMC Pediatr. 2012 Aug 14;12:122.

Azithromycin for Indigenous children with bronchiectasis: study protocol for a multi-centre randomized controlled trial.

Valery PC, Morris PS, Grimwood K, Torzillo PJ, Byrnes CA, Masters IB, Bauert PA, McCallum GB, Mobberly C, Chang AB.


Ampio trial clinico che dimostra come l'uso di Azitromicina in piccoli pazienti con bronchiectasie, possa ridurre sensibilmente le complicanze respiratorie, migliorando sia i parametri spirometrici che la qualità di vita.


3.METODI ALTERNATIVI DI SOMMINISTRAZIONE DELL'AZITROMICINA
J Cardiovasc Dis Res. 2012 Oct;3(4):319-22. doi: 10.4103/0975-3583.102720.

Rhabdomyolysis caused by an unusual interaction between azithromycin and simvastatin.

Alreja G, Inayatullah S, Goel S, Braden G.


Interessante studio che dimostra come la somministrazione orale di Azitromicina potrebbe soprattutto nei pazienti in età pediatrica essere sostituita da quella rettale, garantendo la medesima efficacia terapeutica grazie al mantenimento di ottimi profili farmacocinetici.

Modalità d'uso e posologia

PORTEX ®
Compresse rivestite con film da 500 mg di Azitromicina;
Lo schema posologico prevede generalmente l'uso giornaliero di 500 mg di Azitromicina in un'unica somministrazione.

Nei casi invece di infezioni gravi, soprattutto a carico delle basse vie respiratorie o dell'apparato otorinolaringoiatrico, il dosaggio potrebbe essere raddoppiato, sempre rispettando tuttavia la monosomministrazione giornaliera, mentre in corso di patologie epatiche adattato a seconda delle esigenze.

Avvertenze PORTEX ® Azitromicina

Affinché la terapia con PORTEX ® garantisca la massima efficacia terapeutica e riduca ai minimi termini i possibili effetti collaterali, è necessario che questa venga anticipata da una attenta visita medica utile a valutare l'appropriatezza prescrittiva e l'eventuale presenza di condizioni incompatibili con l'assunzione di Azitromicina.
Particolare cautela andrebbe riservata soprattutto ai pazienti affetti da patologie epatiche o cardiache, per le quali spesso l'assunzione di questo farmaco potrebbe determinare una esacerbazione della sintomatologica con allungamento dell'intervallo QT, aritmie, incremento delle transaminasi epatiche ed epatopatie di tipo medio- grave.
Per lo stesso motivo sarebbe opportuno limitare i tempi di assunzione a quelli consigliati dal medico, visto che l'abuso di questo antibiotico, alterando profondamente la microflora intestinale, potrebbe determinare la comparsa di infezioni intestinali gravi come la colite pseudo-membranosa sostenuta da Clostridium difficile.
PORTEX ® contiene lattosio e glucosio; risulta pertanto controindicato nei pazienti affetti da deficit enzimatico di lattasi, intolleranza al lattosio e sindrome da malassorbimento glucosio-galattosio.


GRAVIDANZA ED ALLATTAMENTO

Vista l'assenza di trial clinici in grado di caratterizzare a pieno il profilo di sicurezza dell'Azitromicina sul nascituro e sul lattante, sarebbe opportuno limitare l'uso di questo antibiotico esclusivamente ai casi di inevitabile necessità

Interazioni

La terapia con PORTEX ® potrebbe determinare un alterazione del profilo di sicurezza e dell'efficacia clinica delle terapie a base di anticoagulanti orali, ciclosporine, digossina e principi attivi cardioattivi.
Pertanto si raccomanda di consultare sempre il proprio medico prima di assumere questo farmaco.

Controindicazioni PORTEX ® Azitromicina

PORTEX ® è controindicato nei pazienti affetti da patologie epatiche e cardiache non adeguatamente controllate e nei soggetti ipersensibili al principio attivo o ad uno dei suoi eccipienti.

Effetti indesiderati - Effetti collaterali

Per quanto l'uso di Azitromicina risulti sicuro e ben tollerato è opportuno ricordare come l'uso, soprattutto prolungato, di questo antibiotico possa determinare la comparsa di nausea, diarrea, dolori addominali crampiformi, cefalea, irritabilità, alterazioni sensoriali, ipotensione, alterazioni della funzionalità epatica e dolori osteo-articolari.

Note

PORTEX ® è un farmaco soggetto a prescrizione medica obbligatoria.